McPhee cade, ma firma la seconda pole stagionale

condivisioni
commenti
McPhee cade, ma firma la seconda pole stagionale
07 nov 2015, 13:52

Il britannico precede un solido Fenati a Valencia. Oliveira scatterà dalla quarta fila. Malissimo Kent, solo 18°

John McPhee, Saxoprint RTG
John McPhee, Saxoprint RTG
Romano Fenati, SKY Racing Team VR46
Efren Vazquez, Leopard Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo
Danny Kent, Leopard racing
Karel Hanika, Red Bull KTM Ajo
Stefano Manzi, San Carlo Team Italia

Pole a sorpresa per John McPhee a Valencia. Nonostante una caduta nel finale, che gli ha impedito di migliorarsi, il pilota del team Saxoprint RTG ha conquistato la seconda pole position stagionale grazie al crono di 1'39''364, precedendo un ottimo Romano Fenati di appena 86 millesimi ed Efren Vazquez, terzo col tempo di 1'39''463.

Fondamentale, in ottica mondiale, il quarto tempo conquistato da Miguel Oliveira. Il portoghese ha fatto segnare il crono di 1'39''503 e dovrà approfittare in gara della disastrosa qualifica di Danny Kent. Il leader della classifica piloti, scatterà domani dalla diciottesima posizione, complice un giro lanciato penalizzato dal traffico in pista.

Soltanto 1'40''013, il tempo fatto segnare da Kent che, nel corso della prima fase di qualifica, ha provato dei long run con gomma usata, ma ha poi perso l'occasione di agganciarsi al treno buono per la pole e domani sarà costretto ad evitare i problemi legati al partire a centro gruppo per portare a casa il titolo.

Jorge Navarro ha conquistato il quinto tempo davanti ad Enea Bastianini, sesto col crono di 1'39''581, e Niccolò Antonelli, settimo ed autore di una caduta nei secondi finali della sessione. Entrambi i piloti hanno decisamente migliorato i tempi realizzati in mattinata, complice anche l'aumento della temperatura dell'asfalto.

La Top Ten si chiude con Karel Hanika in ottava posizione davanti a Binder ed Ono, attardati rispettivamente di 302 e 304 millesimi. 

Quindicesima e sedicesima posizione per il duo del team Sky Racing Team VR 46, con Migno che ha preceduto un convincente Bulega per soli 12 millesimi. La wild card, vera sorpresa di questo weekend, è apparsa a proprio agio con la moto e con il circuito spagnolo e domani potrebbe sorprendere.

Qualifica difficile per Francesco Bagnaia. Il pilota del team Mahindra ha faticato non poco, complici difficoltà in accelerazione che mal si adattano al tracciato di Valencia, ed ha concluso la sessione in diciannovesima posizione.

Lorenzo Dalla Porta ha realizzato il ventitreesimo tempo, mentre Stefano Manzi ha fatto segnare il ventiseiesimo crono davanti a Fabio Di Giannantonio. Amara, infine, la qualifica sia per Pagliani che per Tonucci, rispettivamente ventinovesimo e trentatreesimo.

Prossimo articolo Moto3
Valencia, Libere 3: Miguel Oliveira subito in testa

Articolo precedente

Valencia, Libere 3: Miguel Oliveira subito in testa

Prossimo Articolo

Il San Carlo Team Italia pronto a dare il massimo

Il San Carlo Team Italia pronto a dare il massimo
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Tipo di articolo Qualifiche