Moto3, Termas de Rio Hondo, Libere 3: McPhee si conferma davanti ad Antonelli

condivisioni
commenti
Moto3, Termas de Rio Hondo, Libere 3: McPhee si conferma davanti ad Antonelli
Di:
30 mar 2019, 12:56

Il pilota scozzese è stato il solo a scendere sotto all'1'49", ma gli italiani si sono comportati bene, con Niccolò secondo, ma anche Dalla Porta e Fenati quarto e quinto. Top 10 per Arbolino, fuori dalla Q2 Migno e Foggia.

Il cielo è grigio sopra a Termas de Rio Hondo, ma la pioggia per ora non si è ancora manifestata. Con la pista che continua a migliorare, la terza sessione di prove libere è stata decisiva quindi per delineare il quadro dei piloti che hanno accesso alla Q2 del Gran Premio d'Argentina di classe Moto3.

Nel finale si sono tutti riversati in pista, migliorando le prestazioni realizzate ieri, anche se in cima alla lista dei tempi si è confemato John McPhee, che con la Honda della Petronas Sprinta Racing ha girato in 1'48"959, risultando il solo capace di infrangere la barriera dell'1'49" e staccando di ben 313 millesimi Niccolò Antonelli con la Honda della SIC58 Squadra Corte.

E bisogna dire che le moto giapponesi hanno letteralmente dominato la classifica, occupando ben nove delle prime dieci posizioni. Continuando a scorrere la classifica, troviamo infatti le due con i colori del Leopard Racing affidate a Marcos Ramirez e Lorenzo Dalla Porta, ma anche quella dello Snipers Team affidata a Romano Fenati.

L'unico "intruso" in sella ad una KTM è Raul Fernandez, bravo a piazzarsi sesto per i colori dell'Angel Nieto Team. A seguire c'è il tandem giapponese composto da Tatsuki Suzuki e dal leader iridato Kaito Toba, mentre il quadro delle prime dieci posizioni si completa con Tony Arbolino ed Alonso Lopez.

In 11esima e 12esima posizione troviamo finalmente altre due KTM con Jaume Masia ed Aron Canet. Il quadro dei piloti che hanno accesso alla Q2 si conclude poi con Gabriel Rodrigo ed Ogura, con il pilota del Gresini Racing, che nel finale ha rischiato di rimanere fuori a causa di una scivolata alla curva 4.

Tra gli esclusi quindi ci sono anche diversi italiani purtroppo, capitanati da Andrea Migno, 17esimo ed arrabbiato con il compagno Masia, che ha sfruttato la sua scia, senza poi ricambiare il favore. Fuori anche i due portacolori dello Sky Racing Team VR46, con Dennis Foggia 20esimo e Celestino Vietti 24esimo. Due posizioni più indietro troviamo poi Riccardo Rossi, che di fatto chiude il gruppo.

Alle sue spalle, infatti, ci sono tre piloti che non hanno neanche marcato un tempo a causa di un incidente nelle prime fasi, dal quale fortunatamente sembrano essere usciti senza conseguenze. Sergio Garcia ha toccato Makar Yurchenko alla curva 5 ed entrambi sono finiti a terra. Dietro di loro poi arrivava Aleix Viu, che ha centrato in pieno la moto di Garcia. Incidente appunto spettacolare, ma appartemente senza conseguenze. Da segnalare poi le scivolate di Kazuki Masaki alla curva 1 e di Darryn Binder alla curva 7.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 17 United Kingdom John McPhee Honda 17 1'48.959     158.790 231
2 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 13 1'49.272 0.313 0.313 158.335 232
3 42 Spain Marcos Ramírez Honda 14 1'49.376 0.417 0.104 158.184 230
4 48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 14 1'49.383 0.424 0.007 158.174 230
5 55 Italy Romano Fenati Honda 13 1'49.465 0.506 0.082 158.055 230
6 25 Spain Raul Fernandez KTM 14 1'49.501 0.542 0.036 158.004 229
7 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 13 1'49.536 0.577 0.035 157.953 233
8 27 Japan Kaito Toba Honda 16 1'49.566 0.607 0.030 157.910 233
9 14 Italy Tony Arbolino Honda 14 1'49.572 0.613 0.006 157.901 230
10 21 Spain Alonso Lopez Honda 14 1'49.630 0.671 0.058 157.818 230
11 5 Spain Jaume Masia KTM 13 1'49.666 0.707 0.036 157.766 228
12 44 Spain Aron Canet KTM 13 1'49.716 0.757 0.050 157.694 224
13 19 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 11 1'49.799 0.840 0.083 157.575 227
14 79 Japan Ai Ogura Honda 15 1'49.804 0.845 0.005 157.568 232
15 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 13 1'49.828 0.869 0.024 157.533 228
16 77 Spain Vicente Perez KTM 13 1'49.888 0.929 0.060 157.447 227
17 16 Italy Andrea Migno KTM 15 1'49.915 0.956 0.027 157.408 231
18 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 15 1'50.005 1.046 0.090 157.280 228
19 22 Japan Kazuki Masaki KTM 13 1'50.133 1.174 0.128 157.097 231
20 7 Italy Dennis Foggia KTM 15 1'50.193 1.234 0.060 157.011 231
21 12 Filip Salac KTM 14 1'50.233 1.274 0.040 156.954 230
22 40 South Africa Darryn Binder KTM 13 1'50.273 1.314 0.040 156.897 225
23 61 Turkey Can Öncü KTM 15 1'50.425 1.466 0.152 156.681 222
24 13 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 16 1'50.443 1.484 0.018 156.656 230
25 69 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 15 1'50.517 1.558 0.074 156.551 228
26 54 Riccardo Rossi Honda 14 1'52.355 3.396 1.838 153.990 223
  11 Sergio Garcia Honda            
  76 Makar Yurchenko KTM            
  81 Spain Aleix Viu KTM        
Prossimo Articolo
Moto3, Termas de Rio Hondo, Libere 2: brilla McPhee, bene Arbolino e Antonelli

Articolo precedente

Moto3, Termas de Rio Hondo, Libere 2: brilla McPhee, bene Arbolino e Antonelli

Prossimo Articolo

Jaume Masia conquista la sua prima pole in Moto3 a Termas de Rio Hondo

Jaume Masia conquista la sua prima pole in Moto3 a Termas de Rio Hondo
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie