Bastianini: "Oggi avremmo potuto fare di più"

Non certo positive le qualifiche per Enea che scatterà settimo. Soltanto ventesimo Andrea Locatelli

Enea Bastianini scatterà dalla terza fila dello schieramento nel Gran premio di Gran Bretagna in programma domani sullo storico tracciato di Silverstone: apparso in difficoltà ieri, il giovane pilota riminese del Gresini Racing Team Moto3 ha siglato il settimo miglior tempo nelle qualifiche disputate questo pomeriggio, risolvendo parte dei problemi di assetto riscontrati durante le prove libere.

Bastianini si presenta quindi al via di una gara molto importante per il campionato pronto a lottare con il suo rivale per il titolo, Danny Kent, che scatterà domani dalla prima fila con il terzo tempo. Per provare a impensierire il pilota inglese, Enea assieme al team cercherà di migliorare ulteriormente il comportamento della sua Honda sfruttando il Warm Up di domattina, soprattutto per cercare di ridurre le vibrazioni riscontrate anche oggi durante le qualifiche.

Il compagno di squadra di Bastianini, Andrea Locatelli, andrà invece ad allinearsi in settima fila con il ventesimo tempo: il diciottenne di Selvino è stato rallentato dal traffico sia nel suo primo tentativo che nelle fasi finali delle qualifiche, mentre tentava di migliorare il suo rilievo di 2’14”498, poi rimasto invariato. Locatelli, che si è detto soddisfatto del feeling raggiunto con la moto, punterà ad effettuare una buona partenza per recuperare subito posizioni.

Enea Bastianini: "Nel complesso sono abbastanza contento perché siamo riusciti a migliorare la nostra performance a centro curva: finora in tutte le sessioni la moto tendeva ad allargare la traiettoria, ora invece mi trovo molto più a mio agio. Abbiamo però ancora qualche problema di vibrazioni: sento molto le buche e dovremo perciò lavorare ancora un po’ su questo aspetto. Oggi in qualifica avremmo potuto ottenere di più, per cui non mi preoccupa tanto il distacco accusato dalla pole; se riusciremo a compiere un altro miglioramento penso che potremo lottare con Kent, ma per riuscire a stare con lui dovremo essere quasi perfetti, perché ha un buon ritmo".

Andrea Locatelli: "Nel mio primo tentativo di giro veloce, all’inizio del turno, mi sono ritrovato in un gruppo di piloti che stava spingendo forte, ma che a un certo punto ha rallentato, costringendomi a fare altrettanto… La stessa cosa di fatto è accaduta anche nel mio ultimo tentativo, per cui non è stato possibile ottenere di più. Sono comunque fiducioso, perché abbiamo risolto i problemi accusati ieri, con la moto che tendeva ad allargare la traiettoria nelle curve veloci, e adesso come ciclistica siamo a posto. Turno dopo turno ho riacquistato la fiducia che mi mancava già da qualche gara e adesso posso spingere forte, per cui domani sarà importante fare una buona partenza per recuperare subito posizioni e fare una bella gara".

Fausto Gresini: "Avremmo potuto ottenere di più in qualifica. In ogni caso, Enea non è preoccupato tanto per il tempo ottenuto oggi, quanto per il problema delle vibrazioni che ancora sussiste: la nostra priorità è perciò quella di provare a risolverlo in tempo per la gara, in modo da metterlo nella condizione di lottare. Locatelli ha forse commesso un errore non spingendo fino alla fine del suo giro veloce nonostante il traffico: scattare dalla ventesima posizione non è certo una prospettiva entusiasmante, ma Andrea è fiducioso per cui domani speriamo che possa essere incisivo in partenza e nei primi giri per rimanere vicino ai più veloci".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Silverstone
Circuito Silverstone
Piloti Enea Bastianini , Andrea Locatelli
Articolo di tipo Ultime notizie