Fenati: "Migliorata molto la moto nella FP2"

Romano ha chiuso al secondo posto il turno pomeridiano ed è ottimista. Migno è indietro, ma fiducioso

Buon esordio per lo Sky Racing Team VR46 a Sepang, nella prima giornata di prove libere del Gran Premio della Malesia, penultimo appuntamento del Mondiale Moto3.

Romano Fenati ottiene il secondo miglior tempo al termine delle FP2 (2'14"082), alle spalle di Miguel Oliveira (2'13"906). Per il pilota ascolano, 3° miglior giro di giornata, dopo l’exploit di Danny Kent in FP1 (2'13"715). Ottimo il lavoro del team ai box: le modifiche di setting durante la seconda sessione di prove, migliorano sensibilmente la stabilità della moto e consentono a Romano di incrementare il feeling con la sua KTM. Fenati aveva fatto bene anche nel turno del mattino, concluso al nono posto in 2'14"745.

Risposte positive dalla pista anche per Andrea Migno, nel gruppo dei primi 15 durante la sessione mattutina con il 12esimo tempo in 2'15"268 (poi 20° miglior giro di giornata). Il pilota romagnolo non riesce a migliorare la sua performance nel turno del pomeriggio (21° in 2'15"455) ma conferma di avere un buon passo e un maggior feeling con la moto rispetto all’Australia.

Pablo Nieto, Team Manager: "In Malesia il gran caldo condiziona sempre la performance delle moto e mette a dura prova la tenuta fisica dei piloti. La pista è molto bella, Romano all’inizio ha fatto più fatica perché abbiamo provato un setting un po’ diverso, ma nel corso della giornata il team l’ha messo nelle condizioni ideali per girare e quindi possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro svolto. C’è ancora molto da fare, dobbiamo valutare anche la tenuta della gomma, che è molto importante in vista della gara. Anche Migno ha fatto dei piccoli passi avanti rispetto all’Australia, anche se la posizione conclusiva non è quella giusta, perché lui dovrebbe stare sempre nei primi 15. Domani proveremo a fare una bella qualifica per partire più avanti possibile in gara".

Romano Fenati: "Questa mattina siamo partiti con un setting già sperimentato a Phillip Island, ma purtroppo la moto in percorrenza si muoveva troppo e non riuscivo a frenare bene, anche perchè la pista non ha molto grip, per via del grande caldo. Abbiamo fatto una piccola-grande modifica che ha migliorato molto la moto, dandole una maggiore stabilità in frenata e consentendomi di farla voltare più facilmente.Sono contento, siamo sulla strada giusta e dobbiamo continuare il lavoro intrapreso per arrivare pronti alle prove ufficiali".

Andrea Migno: "Oggi non è andata male, anche se nell’ultimo run, quando dovevo fare il tempo, ho girato da solo, poi sono caduti due piloti davanti a me e sono andato un po’ largo per due giri di fila. Lì ho perso tempo, infatti sono curioso di vedere quanto avrei fatto senza questi intoppi. Stiamo comunque lavorando molto bene e resto fiducioso per le qualifiche di domani".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Sepang
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Romano Fenati , Andrea Migno
Articolo di tipo Commento