Gara sfortunata per Bastianini a Sepang

Enea taglia il traguardo in ottava posizione ma mantiene il terzo posto in classifica generale

Il Gran Premio della Malesia disputato oggi sul circuito di Sepang ha visto il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini tagliare il traguardo in ottava posizione: riuscito subito ad agganciarsi ai primi al via, il diciassettenne riminese ha purtroppo perso contatto col gruppo di testa quando, nel corso del quinto giro, si è trovato invischiato in mezzo alle moto di Efren Vazquez e Hiroki Ono, caduti davanti a lui.

Un episodio in seguito al quale Bastianini ha dovuto correre una gara in solitaria, staccato di qualche secondo dal gruppo al comando della corsa, formato da otto piloti, poi ridottosi a sette in seguito alla caduta di Francesco Bagnaia.

Nonostante non avesse più nessun riferimento davanti a se, aspetto molto importante sul tracciato malese, Enea ha poi mantenuto sempre un buon ritmo, a dimostrazione che avrebbe potuto giocarsi le posizioni da podio.

Grazie al piazzamento ottenuto oggi, Bastianini si presenterà all’ultimo appuntamento stagionale, in programma l’8 novembre a Valencia, terzo in classifica con 196 punti, con un margine di 20 sul più vicino inseguitore, Romano Fenati.

ENEA BASTIANINI (8°): “Avevo impostato una buona strategia, per poter spingere a fondo nelle fasi finali della corsa, purtroppo però al quinto giro Vazquez e Ono sono caduti davanti a me e sono dovuto passare in mezzo alle loro moto. Sono anche stato fortunato a rimanere in piedi e a proseguire, però in quel momento ho perso contatto con i primi, accumulando un ritardo che non è più stato possibile recuperare. Peccato, mi sono trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, proprio com’era accaduto a Phillip Island… Sono molto dispiaciuto anche perché potevamo ancora giocarci il secondo posto in campionato, e invece oggi ho perso anche quello. In ogni caso non dobbiamo mollare, manca ancora una gara e a Valencia daremo il nostro meglio!”.

FAUSTO GRESINI: “Nella sfortuna, essendosi trovato le moto di Vazquez e Ono cadutegli davanti, Bastianini almeno è riuscito a proseguire, passandoci in mezzo, ma l’episodio ha condizionato il suo risultato, facendogli perdere contatto con il gruppo e aprendo un gap che non è più stato possibile ricucire. Enea si è poi ritrovato a fare una gara in solitaria, mentre in questa pista è fondamentale rimanere assieme ad altri piloti, sia per le scie sia per risparmiare energie”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Sepang
Circuito Sepang International Circuit
Articolo di tipo Commento