Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
65 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic

Moto3, Phillip Island, Libere 2: Canet vola, ma Dalla Porta è lì

condivisioni
commenti
Moto3, Phillip Island, Libere 2: Canet vola, ma Dalla Porta è lì
Di:
25 ott 2019, 03:09

Splende il sole nel secondo turno di libere e lo spagnolo del Max Racing Team detta il ritmo proprio davanti al leader iridato, facendo capire di non volergli spianare la strada verso il titolo. Top 10 anche per Antonelli, Migno, Fenati e Foggia.

Dopo la pioggia della mattinata, splende il sole su Phillip Island per la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Australia di classe Moto3, che rischia quindi di avere una valenza fondamentale per l'accesso diretto alla Q2, visto che le previsioni meteo non lasciano presagire niente di buono per domani.

La FP2 ci ha detto che Aron Canet non sembra aver la minima intenzione di lasciare vita facile a Lorenzo Dalla Porta. Il pilota del Max Racing Team, rimasto ormai l'ultimo ostacolo tra l'italiano del Leopard Racing ed il titolo iridato, è stato infatti il più veloce, risultando anche l'unico di infrangere il muro dell'1'37" con il suo 1'36"809.

Dalla Porta però è pronto alla battaglia, perché con la sua Honda guida la pattuglia degli inseguitori, anche se distanziato di 281 millesimi.

 

Dopo le due cadute di questa mattina sul bagnato, Albert Arenas ha confermato il suo ottimo momento di forma sull'asciutto, risalendo la china fino alla terza posizione con la KTM del Team Angel Nieto. Alle sue spalle invece ci sono le due Honda della SIC58 Squadra Corse, con Niccolò Antonelli quarto e Tatsuki Suzuki quinto.

In sesta posizione troviamo un altro italiano, ovvero Andre Migno, ma nella top 10 c'è spazio anche per Romano Fenati, che sembra aver trovato la via della guarigione dopo l'operazione allo scafoide, e Dennis Foggia, che hanno chiuso rispettivamente in ottava e nona posizione, alle spalle anche di John McPhee.

Sono tanti comunque gli italiani che avrebbero accesso diretto alla Q2 se domani dovesse effettivamente ripresentarsi la pioggia. Dopo Gabriel Rodrigo in decima posizione, troviamo infatti Stefano Nepa e Celestino Vietti. Il quadro dei 14 che al momento sarebbero qualificati si completa poi con Kaito Toba e Marcos Ramirez.

Tra le sorprese in negativo invece non si può non citare Tony Arbolino: dopo essere stato il più veloce sul bagnato nella FP1, il pilota della VNE Snipers non è riuscito a fare meglio del 17esimo tempo. Tra gli esclusi poi ci sarebbe anche Riccardo Rossi, 19esimo ed incappato pure in una scivolata alla curva 4 nei minuti conclusivi.

Stesso punto in cui è caduto pure Raul Fernandez. A terra però ci sono finiti anche Ayumu Sasaki alla curva 1, Ai Ogura alla curva 8 e la wild card Rogan Chandler alla curva 10. Fortunatamente, per tutti loro si è trattato di cadute senza conseguenze.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Aron Canet KTM 16 01'36.809     165.406
2 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 19 01'37.090 00.281 00.281 164.927
3 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 15 01'37.260 00.451 00.170 164.639
4 Italy Niccolò Antonelli Honda 18 01'37.358 00.549 00.098 164.473
5 Japan Tatsuki Suzuki Honda 17 01'37.443 00.634 00.085 164.329
6 Italy Andrea Migno KTM 17 01'37.549 00.740 00.106 164.151
7 United Kingdom John McPhee Honda 17 01'37.617 00.808 00.068 164.037
8 Italy Romano Fenati Honda 16 01'37.624 00.815 00.007 164.025
9 Italy Dennis Foggia KTM 18 01'37.689 00.880 00.065 163.916
10 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 16 01'37.803 00.994 00.114 163.725
11 Italy Stefano Nepa KTM 17 01'37.850 01.041 00.047 163.646
12 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 17 01'37.882 01.073 00.032 163.592
13 Japan Kaito Toba Honda 20 01'37.886 01.077 00.004 163.586
14 Spain Marcos Ramírez Honda 19 01'37.909 01.100 00.023 163.547
15 South Africa Darryn Binder KTM 16 01'37.925 01.116 00.016 163.521
16 Turkey Can Öncü KTM 17 01'37.940 01.131 00.015 163.496
17 Italy Tony Arbolino Honda 15 01'38.037 01.228 00.097 163.334
18 Spain Raul Fernandez KTM 17 01'38.118 01.309 00.081 163.199
19 Italy Riccardo Rossi Honda 14 01'38.137 01.328 00.019 163.167
20 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 17 01'38.264 01.455 00.127 162.956
21 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 17 01'38.559 01.750 00.295 162.469
22 Spain Sergio Garcia Dols Honda 19 01'38.592 01.783 00.033 162.414
23 Japan Kazuki Masaki KTM 14 01'38.648 01.839 00.056 162.322
24 Czech Republic Filip Salač KTM 12 01'38.665 01.856 00.017 162.294
25 Spain Jaume Masia KTM 15 01'38.722 01.913 00.057 162.200
26 Spain Alonso Lopez Honda 16 01'38.930 02.121 00.208 161.859
27 Kazakhstan Makar Yurchenko KTM 19 01'39.008 02.199 00.078 161.732
28 Japan Ai Ogura Honda 14 01'39.758 02.949 00.750 160.516
29 Japan Ayumu Sasaki Honda 8 01'39.953 03.144 00.195 160.203
30 Yanni Shaw Kalex KTM 13 01'42.583 05.774 02.630 156.096
  Rogan Chandler Kalex KTM 14        

Prossimo Articolo
Moto3, Phillip Island, Libere 1: Arbolino ok sul bagnato

Articolo precedente

Moto3, Phillip Island, Libere 1: Arbolino ok sul bagnato

Prossimo Articolo

Moto3, Phillip Island, Libere 3: Arbolino svetta, ma è in Q1

Moto3, Phillip Island, Libere 3: Arbolino svetta, ma è in Q1
Carica commenti