Moto3, Motegi, Libere 1: Kornfeil si conferma uomo del venerdì, terzo Bastianini

condivisioni
commenti
Moto3, Motegi, Libere 1: Kornfeil si conferma uomo del venerdì, terzo Bastianini
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
19 ott 2018, 00:57

Per il quarto weekend di fila, il ceco della Prustel GP è il più veloce nella FP1 precedendo Canet ed Enea. Bene anche Dalla Porta quarto, mentre Bezzecchi è sesto. Partenza soft per Martin, 16esimo ma con la mano sinistra ok.

Jakub Kornfeil sta diventando una sorta di uomo del venerdì della Moto3. Per la quarta gara consecutiva, dopo Misano, Aragon e Buriram, è stato ancora una volta lui il più veloce nella sessione di prove libere che ha aperto a Motegi il weekend del GP del Giappone.

Il pilota della Prustel GP ha messo la sua KTM davanti a tutti in 1'57"740, risultando così uno dei soli due piloti capaci di infrangere il muro dell'1'58" in questi primi 40 minuti. Oltre a lui c'è riuscito lo spagnolo Aron Canet, tornato in sella alla sua Honda dopo aver saltato per infortunio la trasferta in Thailandia.

Il portacolori della Estrella Galicia ha chiuso con un ritardo di 108 millesimi ed è anche incappato in una scivolata alla curva 9 nelle prime fasi della sessione. In terza e quarta posizione troviamo invece i due migliori italiani, che sono la coppia del Leopard Racing formata nell'ordine da Enea Bastianini e Lorenzo Dalla Porta, staccati rispettivamente di tre e quattro decimi dalla vetta.

In quinta posizione invece John McPhee apre un terzetto di KTM, precedendo quelle di Marco Bezzecchi e Philipp Oettl. Per il pilota della Prustel GP è importante aver iniziato il weekend in maniera positiva dopo l'incidente all'ultima curva a Buriram che ha complicato la sua corsa al titolo, facendolo arretrare a 26 punti di distacco dal leader Jorge Martin.

Lo spagnolo del Gresini Racing si è approcciato con calma alla trasferta giapponese ed ha chiuso 16esimo a 1"2 con la sua Honda. Per lui la notizia più importante però è che sembra aver superato i problemi al polso ed alla mano sinistra che lo avevano tormentato in Thailandia, infatti è sceso in pista con un guanto standard.

Tornando a scorrere la classifica nelle prime dieci posizioni, in ottava troviamo Tony Arbolino, vittima anche di una scivolata senza conseguenze alla curva 3. Stesso punto in cui è finito ruote all'aria anche il giapponese Tatsuki Suzuki, alla fine 14esimo con la Honda della SIC58 Squadra Corse. Il quadro delle priem dieci posizioni si completa poi con le KTM dei due spagnoli Marcos Ramirez ed Albert Arenas.

Per quanto riguarda gli altri italiani, dopo il primo podio in carriera colto a Buriram, Dennis Foggia si è piazzato 13esimo con la KTM dello Sky Racing Team VR46, mentre il vincitore di Buriram Fabio Di Giannantonio è poco più indietro della moto gemella del Gresini Racing, in 18esima posizione, tallontato da Stefano Nepa.

21esimo tempo per Andra Migno, seguito a ruota da Niccolò Antonelli, mentre bisogna scendere fino al 27esimo posto per trovare l'esordiente Celestino Vietti Ramus, chiamato dallo Sky Racing Team VR46 a sostituire l'infortunato Nicolò Bulega. Alle sue spalle ci sono Adam Norrodin, vittima di una caduta alla curva 14 dopo pochissimi minuti, ma anche due wild card giapponesi. In particolare, occhio a Shizuka Okazaki, che riporta una quota "rosa" nel Mondiale, ma ha pagato oltre 6".

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 14 1'57.740     146.794 215
2 44 Spain Aron Canet Honda 13 1'57.848 0.108 0.108 146.660 215
3 33 Italy Enea Bastianini Honda 14 1'58.076 0.336 0.228 146.376 210
4 48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 15 1'58.190 0.450 0.114 146.235 217
5 17 United Kingdom John McPhee KTM 15 1'58.202 0.462 0.012 146.220 214
6 12 Italy Marco Bezzecchi KTM 15 1'58.212 0.472 0.010 146.208 216
7 65 Germany Philipp Ottl KTM 15 1'58.339 0.599 0.127 146.051 213
8 14 Italy Tony Arbolino Honda 14 1'58.483 0.743 0.144 145.874 216
9 42 Spain Marcos Ramírez KTM 15 1'58.487 0.747 0.004 145.869 215
10 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 14 1'58.536 0.796 0.049 145.808 216
11 22 Japan Kazuki Masaki KTM 12 1'58.830 1.090 0.294 145.448 214
12 77 Spain Vicente Perez KTM 12 1'58.857 1.117 0.027 145.415 216
13 10 Italy Dennis Foggia KTM 16 1'58.897 1.157 0.040 145.366 215
14 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 10 1'58.916 1.176 0.019 145.342 210
15 19 Argentina Gabriel Rodrigo KTM 11 1'58.940 1.200 0.024 145.313 215
16 88 Spain Jorge Martin Honda 14 1'59.004 1.264 0.064 145.235 210
17 72 Spain Alonso Lopez Honda 16 1'59.103 1.363 0.099 145.114 211
18 21 Italy Fabio Di Giannantonio Honda 14 1'59.123 1.383 0.020 145.090 216
19 81 Italy Stefano Nepa KTM 11 1'59.145 1.405 0.022 145.063 212
20 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 14 1'59.175 1.435 0.030 145.027 216
21 16 Italy Andrea Migno KTM 16 1'59.186 1.446 0.011 145.013 211
22 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 15 1'59.210 1.470 0.024 144.984 216
23 5 Spain Jaume Masia KTM 15 1'59.232 1.492 0.022 144.957 214
24 27 Japan Kaito Toba Honda 16 1'59.732 1.992 0.500 144.352 215
25 41 Thailand Nakarin Atiratphuvapat Honda 17 1'59.760 2.020 0.028 144.318 215
26 40 South Africa Darryn Binder KTM 10 1'59.956 2.216 0.196 144.082 210
27 31 Celestino Vietti KTM 18 2'00.408 2.668 0.452 143.541 212
28 7 Malaysia Adam Norrodin Honda 3 2'01.421 3.681 1.013 142.344 210
29 36 Yuto Fukushima Honda 16 2'02.036 4.296 0.615 141.627 202
30 13 Japan Shizuka Okazaki Honda 15 2'04.065 6.325 2.029 139.310 204
Prossimo Articolo
Martin: "A Motegi marcherò Bezzecchi per aumentare il mio vantaggio nel Mondiale"

Articolo precedente

Martin: "A Motegi marcherò Bezzecchi per aumentare il mio vantaggio nel Mondiale"

Prossimo Articolo

Moto3, Motegi, Libere 2: Bezzecchi e Di Giannantonio in vetta con la pista umida

Moto3, Motegi, Libere 2: Bezzecchi e Di Giannantonio in vetta con la pista umida
Carica commenti