Enea Bastianini non si aspettava la seconda fila

Essendo caduto due volte, non credeva di poter fare così bene. Locatelli continua a patire molto dolore

Il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini scatterà dalla seconda fila dello schieramento nel Gran Premio del Giappone in programma domani sul circuito di Motegi. Il diciassettenne riminese ha centrato il quinto miglior tempo nelle qualifiche disputate questo pomeriggio, 1'56"927, accusando un distacco di quattro decimi dall’autore della pole position. Bastianini andrà a schierarsi proprio davanti al suo rivale per il titolo mondiale, l’attuale leader della classifica Danny Kent.

In vista della gara Bastianini assieme al team cercherà di migliorare ancora il suo passo di qualche decimo, per provare ad inserirsi nella lotta al vertice nonostante qualche problema alla spalla sinistra, conseguenza della caduta occorsagli ieri.

Andrea Locatelli in qualifica ha sostanzialmente replicato la prestazione ottenuta ieri, siglando 1'59"889, anche se in realtà avrebbe potuto migliorarsi sensibilmente se non avesse trovato traffico nel suo giro migliore. Il diciottenne di Selvino, che partirà dall’ultima fila, dovrà comunque fare i conti anche in gara con i problemi fisici che stanno condizionando i suoi movimenti in sella alla moto e con una condizione fisica non ottimale, conseguenza del fatto che di recente non si è potuto allenare per via dell’infortunio.

Enea Bastianini: "Sono soddisfatto del risultato ottenuto in qualifica, per come era andata durante le prove libere non me lo aspettavo. Purtroppo le cadute di ieri e di questa mattina non ci hanno permesso di fare molti giri e in più ora mi ritrovo con una spalla un po’ dolorante, che mi crea un po’ di problemi nella guida, soprattutto nelle staccate delle curve a sinistra. Non penso comunque che avrò grossi problemi sulla distanza di gara, anche se è presto per dirlo. Alcuni piloti hanno un passo migliore del mio in vista della gara, ma c’è ancora tempo per provare a limare qualche decimo: domani cercheremo di fare del nostro meglio per recuperare altri punti in classifica su Kent e possibilmente non perderne su Oliveira".

Andrea Locatelli: "Oggi in qualifica nonostante i problemi fisici stavo riuscendo a fare un giro discreto, ma nell’ultima chicane ho incontrato un gruppo di piloti che procedevano lenti e sono stato costretto a rallentare, perdendo molto tempo. Domani è prevista pioggia e le condizioni di bagnato potrebbero aiutarmi, non potendo essere molto aggressivo in sella; in ogni caso, anche se sarà asciutto, prenderò la gara di domani come un’occasione per riprendere il ritmo sulla distanza. Cercherò di sforzarmi per portare a termine la gara rimanendo il più concentrato possibile, anche se so che sarà dura perché dopo 5 giri consecutivi inizio a faticare. Sicuramente pago anche il fatto di non essermi potuto allenare e di conseguenza non sono fisicamente in forma; non avverto dolore, ma ancora non riesco a muovermi sulla moto come vorrei e fatico a curvare. Continuando a guidare comunque penso che potrò pian piano migliorare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Motegi
Sub-evento Qualifiche
Circuito Twin Ring Motegi
Piloti Enea Bastianini , Andrea Locatelli
Articolo di tipo Qualifiche