Moto3, Misano 2, Libere 3: Vietti polverizza il record

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 arriva vicino a sfondare il muro dell'1'41" e precede Ogura e Fenati. In Q1 McPhee, Rodrigo e Arbolino.

Moto3, Misano 2, Libere 3: Vietti polverizza il record

Celestino Vietti ha fatto decisamente la differenza nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gran Premio d'Emilia Romagna e della Riviera di Rimini di classe Moto3. Il portacolori dello Sky Racing Team VR46 ha letteralmente polverizzato il record del tracciato di Misano, arrivando ad un soffio dallo sfondare il muro dell'1'41" con il suo 1'41"155.

Una prestazione che gli ha permesso di distanziare di ben 398 millesimi il giapponese Ai Ogura, secondo proprio in extremis per i colori dell'Honda Team Asia. Terzo tempo poi per un ottimo Romano Fenati, che a sua volta con la sua Husqvarna è sceso sotto al precedente primato del tracciato romagnolo in 1'41"661.

Nella scia dell'ascolano c'è Raul Fernandez, sempre molto a suo agio a Misano con la sua KTM del Team Ajo. E' stata una sessione difficile per il leader iridato Albert Arenas, rimasto a lungo nelle retrovie. Nel finale però il pilota del Team Aspar ha sfoderato il giro giusto ed ha portato la sua KTM in quinta posizione.

Buono anche il sesto tempo di Dennis Foggia con la Honda del Leopard Racing, considerato che "The Rocket" era uno dei piloti che dovevano tornare ai box nei 15 minuti conclusivi del turno per le infrazioni commesse lo scorso weekend. Discorso che valeva anche per il compagno Jaume Masia, 18esimo, ma qualificato con il tempo di ieri, ma pure per Davide Pizzoli, Ryusei Yamanaka e Tony Arbolino.

Soprattutto quest'ultimo ha fatto male i suoi calcoli, perché ha ottenuto il suo crono quando mancavano poco meno di 15 minuti. Prestazione che quindi gli è stata cancellata, relegandolo al 23esimo posto e quindi in Q1. Stessa cosa che è capitata anche a Yamanaka.

Tornando a scorrere la classifica, in settima piazza c'è lo spagnolo Jeremy Alcoba, seguito da Andrea Migno, che ha centrato la Q2 nonostante una scivolata alla curva 14. La top 10 si completa poi con il "giapporiccionese" Tatsuki Suzuki e con il nipponico Ayumu Sasaki, pure lui caduto alla curva 3.

Gli ultimi tre piloti ad avere accesso diretto alla Q2 sono invece Sergio Garcia, Barry Baltus e Stefano Nepa, bravissimo a firmare il 13esimo tempo proprio sotto alla bandiera a scacchi, mettendo fuori per appena 19 millesimi il vincitore di domenica scorsa, lo scozzese John McPhee.

Sarà comunque una Q1 molto interessante, perché vedrà impegnati diversi big: oltre ad Arbolino e McPhee, tra gli esclusi ci sono anche Darryn Binder, 16esimo, e Gabriel Rodrigo, addirittura 21esimo dopo essere incappato in due scivolate, una alla curva 3 ed una alla curva 15. A terra anche Filip Salac e Riccardo Rossi, pure loro costretti a passare dalla Q1 così come Niccolò Antonelli ed il già citato Pizzoli.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 15 1'41.155     150.470
2 Japan Ai Ogura Honda 16 1'41.553 0.398 0.398 149.880
3 Italy Romano Fenati Husqvarna 16 1'41.661 0.506 0.108 149.721
4 Spain Raul Fernandez KTM 15 1'41.692 0.537 0.031 149.675
5 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 15 1'41.695 0.540 0.003 149.671
6 Italy Dennis Foggia Honda 11 1'41.762 0.607 0.067 149.572
7 Spain Jeremy Alcoba Honda 15 1'41.772 0.617 0.010 149.557
8 Italy Andrea Migno KTM 16 1'41.837 0.682 0.065 149.462
9 Japan Tatsuki Suzuki Honda 14 1'41.865 0.710 0.028 149.421
10 Japan Ayumu Sasaki KTM 14 1'41.913 0.758 0.048 149.350
11 Spain Sergio Garcia Dols Honda 17 1'41.936 0.781 0.023 149.317
12 Belgium Barry Baltus KTM 14 1'42.002 0.847 0.066 149.220
13 Italy Stefano Nepa KTM 14 1'42.022 0.867 0.020 149.191
14 United Kingdom John McPhee Honda 14 1'42.041 0.886 0.019 149.163
15 Japan Kaito Toba KTM 15 1'42.062 0.907 0.021 149.132
16 South Africa Darryn Binder KTM 16 1'42.086 0.931 0.024 149.097
17 Czech Republic Filip Salač Honda 13 1'42.142 0.987 0.056 149.016
18 Spain Jaume Masia Honda 10 1'42.145 0.990 0.003 149.011
19 Turkey Deniz Öncü KTM 16 1'42.175 1.020 0.030 148.967
20 Japan Ryusei Yamanaka Honda 11 1'42.240 1.085 0.065 148.873
21 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 7 1'42.310 1.155 0.070 148.771
22 Malaysia Khairul Pawi Honda 17 1'42.319 1.164 0.009 148.758
23 Italy Tony Arbolino Honda 10 1'42.321 1.166 0.002 148.755
24 Spain Carlos Tatay KTM 17 1'42.369 1.214 0.048 148.685
25 Japan Yuki Kunii Honda 16 1'42.390 1.235 0.021 148.655
26 Italy Niccolò Antonelli Honda 16 1'42.460 1.305 0.070 148.553
27 Italy Davide Pizzoli KTM 8 1'42.479 1.324 0.019 148.526
28 Switzerland Jason Dupasquier KTM 16 1'42.480 1.325 0.001 148.524
29 Spain Alonso Lopez Husqvarna 15 1'42.640 1.485 0.160 148.293
30 Austria Maximilian Kofler KTM 17 1'42.826 1.671 0.186 148.024
31 Italy Riccardo Rossi KTM 12 1'43.047 1.892 0.221 147.707
condivisioni
commenti
Moto3, Misano 2, Libere 2: Masia da record davanti a Vietti
Articolo precedente

Moto3, Misano 2, Libere 2: Masia da record davanti a Vietti

Prossimo Articolo

Moto3, Misano 2: Fernandez in pole rovina la festa italiana

Moto3, Misano 2: Fernandez in pole rovina la festa italiana
Carica commenti