Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
59 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Moto3, Losail, Libere 2: Canet da record davanti a tre italiani

condivisioni
commenti
Moto3, Losail, Libere 2: Canet da record davanti a tre italiani
Di:
8 mar 2019, 16:04

Lo spagnolo del Max Racing Team polverizza il record del tracciato del Qatar con la sua KTM, ma lo insegue un terzetto di italiani composto da Fenati, Antonelli e Migno. Top 10 anche per Dalla Porta ed Arbolino.

Con il calare del buio sul tracciato di Losail si sono abbassate sensibilmente anche la temperatura ed i tempi per i protagonisti della classe Moto3, con lo spagnolo Aron Canet che ha fatto segnare il nuovo primato per la categoria nella seconda sessione di prove libere del GP del Qatar.

Il pilota del Max Racing Team è andato addirittura sotto al muro del 2'05" con la sua KTM, riuscendo a piazzare un clamoroso 2'04"561. Un tempo che gli ha permesso di distanziare di oltre mezzo secondo il gruppetto degli inseguitori, che è capitanato da ben tre piloti italiani.

Alle sue spalle, in 2'05"156, c'è Romano Fenati con la Honda dello Snipers Team, ma rispetto a stamattina sembra aver fatto un passo avanti bello deciso anche Niccolò Antonelli, terzo a 679 millesimi con la Honda della SIC58 Squadra Corse. Bene poi anche Andrea Migno, quarto con la KTM della Bester Capital Dubai, anche se già ad otto decimi dal miglior tempo di Canet.

Un applauso se lo merita senza ombra di dubbio Gabriel Rodrigo, autore del quinto tempo con la Honda del Gresini Racing nonostante sia stato operato ad una clavicola neanche una settimana fa. Tra i primi poi si conferma anche Jakub Kornfeil, sesto con la KTM della Prustel GP.

In settima ed ottava posizione troviamo poi altri due piloti italiani: si tratta di Lorenzo Dalla Porta e Tony Arbolino, staccati entrambi di poco più di nove decimi con le Honda del Leopard Racing e dello Snipers Team. A completare il quadro delle prime dieci posizioni ci sono invece due KTM, quelle di Kazuki Masaki ed Albert Arenas.

Come vi abbiamo già anticipato prima, quest'anno però sono le prime 14 posizioni ad essere importanti a livello di classifica cumulativa, perché sono quelle che garantiscono l'accesso diretto alla Q2. Ed essendosi migliorati tutti rispetto a stamattina, in questo gruppetto ci sono anche Kaito Toba, Vicente Perez, il più giovane vincitore della storia Can Oncu e Dennis Foggia.

Con le previsioni che promettono un forte vento per domani, questa potrebbe anche essere il quadro definitivo della cumulativa delle tre sessioni di libere ed è un peccato soprattutto per Celestino Vietti Ramus, che si ritrova solamente 24esimo con la seconda KTM dello Sky Racing Team VR46. Se la passa anche peggio il rookie Riccardo Rossi, ultimo a 2"7. Tra gli esclusi poi c'è anche Tatsuki Suzuki, autore di una scivolata alla curva 16 con la Honda della SIC58 Squadra Corse.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 44 Spain Aron Canet KTM 12 2'04.561     155.490  
2 55 Italy Romano Fenati Honda 12 2'05.156 0.595 0.595 154.750  
3 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 13 2'05.240 0.679 0.084 154.647  
4 16 Italy Andrea Migno KTM 14 2'05.375 0.814 0.135 154.480  
5 19 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 11 2'05.385 0.824 0.010 154.468  
6 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 13 2'05.475 0.914 0.090 154.357  
7 48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 14 2'05.480 0.919 0.005 154.351  
8 14 Italy Tony Arbolino Honda 12 2'05.490 0.929 0.010 154.338  
9 22 Japan Kazuki Masaki KTM 13 2'05.522 0.961 0.032 154.299  
10 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 14 2'05.523 0.962 0.001 154.298  
11 27 Japan Kaito Toba Honda 14 2'05.530 0.969 0.007 154.289  
12 77 Spain Vicente Perez KTM 14 2'05.545 0.984 0.015 154.271  
13 61 Turkey Can Öncü KTM 13 2'05.547 0.986 0.002 154.268  
14 7 Italy Dennis Foggia KTM 14 2'05.560 0.999 0.013 154.252  
15 40 South Africa Darryn Binder KTM 13 2'05.567 1.006 0.007 154.244  
16 17 United Kingdom John McPhee Honda 14 2'05.618 1.057 0.051 154.181  
17 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 11 2'05.765 1.204 0.147 154.001  
18 79 Japan Ai Ogura Honda 14 2'05.824 1.263 0.059 153.929  
19 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 13 2'05.881 1.320 0.057 153.859  
20 42 Spain Marcos Ramírez Honda 14 2'05.956 1.395 0.075 153.767  
21 25 Spain Raul Fernandez KTM 13 2'05.997 1.436 0.041 153.717  
22 5 Spain Jaume Masia KTM 12 2'06.129 1.568 0.132 153.557  
23 12 Filip Salac KTM 14 2'06.130 1.569 0.001 153.555  
24 13 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 15 2'06.190 1.629 0.060 153.482  
25 21 Spain Alonso Lopez Honda 15 2'06.295 1.734 0.105 153.355  
26 76 Makar Yurchenko KTM 14 2'06.656 2.095 0.361 152.918  
27 69 Mexico Tom Booth-Amos KTM 15 2'06.946 2.385 0.290 152.568  
28 6 Ryusei Yamanaka Honda 15 2'07.188 2.627 0.242 152.278  
29 54 Riccardo Rossi Honda 12 2'07.347 2.786 0.159 152.088
Prossimo Articolo
Moto3, Losail, Libere 1: Fenati stacca tutti, Dalla Porta terzo

Articolo precedente

Moto3, Losail, Libere 1: Fenati stacca tutti, Dalla Porta terzo

Prossimo Articolo

Moto3, Losail, Libere 3: svetta Perez, ma la Q2 rimane invariata

Moto3, Losail, Libere 3: svetta Perez, ma la Q2 rimane invariata
Carica commenti