Locatelli: "Il settimo tempo vale come una pole"

A Losail brilla il nuovo arrivato nel team Gresini, mentre Bastianini scatterà solamente 21esimo

Locatelli: "Il settimo tempo vale come una pole"
Locatelli:

Alla sua prima gara con la Honda e con il Gresini Racing Team Moto3, il diciottenne bergamasco Andrea Locatelli ha ottenuto la settima miglior prestazione nelle qualifiche del Gran Premio del Qatar, disputate questa sera sotto i riflettori del circuito di Losail. Con il tempo di 2'06"323, ottenuto allo scadere della sessione di 40 minuti, Locatelli ha così conquistato la partenza in terza fila, accusando tra l’altro un distacco di soli 153 millesimi dall’autore della pole position, il francese Alexis Masbou.

Il suo compagno di squadra Enea Bastianini, ancora in difficoltà con il set-up, non è andato oltre la 21. posizione con il tempo di 2'07"308, e partirà quindi domani sera dalla settima fila dello schieramento. Il diciassettenne riminese è comunque fiducioso di poter compiere una rimonta domani in gara, avendo raggiunto un buon feeling con la moto nella parte finale del turno di qualifica.

Andrea Locatelli: "Questo settimo tempo per me vale come una pole position, alla quale siamo comunque andati veramente vicini! Nel mio ultimo tentativo tra l’altro, all’ultima curva ho commesso un piccolo errore che mi ha fatto perdere un po’ di tempo. Sono molto soddisfatto anche perché per me in questa gara è tutto nuovo, team e moto; non nascondo che è stata una grossa emozione tagliare il traguardo e vedere nel tabellone che avevo ottenuto il settimo tempo… subito stentavo a crederci! In più, il distacco dalla pole è veramente minimo: è vero che siamo tutti molto vicini, ma il gap così ridotto significa che abbiamo il potenziale per poter stare con i primi. Già nelle libere sapevamo di poterci migliorare e così è stato: sono fiducioso anche se per me la gara di domani sarà come un debutto. Vediamo come va, ma sono convinto che possiamo lottare per un bel risultato!".

Enea Bastianini: "All’inizio del turno abbiamo effettuato delle modifiche alla moto che non mi sono piaciute, per cui in seguito ho dovuto riprendere il giusto feeling: nel finale mi sentivo bene, ma ormai era tardi per risalire posizioni; in più non ho visto il cartello che mi indicava di tornare ai box e quando sono rientrato non c’era più tempo per montare le gomme nuove. Tutto sommato rimango fiducioso per domani: oggi ho capito tante cose e domani lotterò per provare a rimontare e fare bene".

condivisioni
commenti
Qualifiche difficili per il San Carlo Team Italia

Articolo precedente

Qualifiche difficili per il San Carlo Team Italia

Prossimo Articolo

Losail: Bastianini beffato sul traguardo da Masbou

Losail: Bastianini beffato sul traguardo da Masbou
Carica commenti