Moto3, Le Mans, Libere 2: Salac di un soffio su Fenati

I tempi migliorano tantissimo nel finale, quando tutti passano sulle slick e il ceco della Rivacold Snipers precede di pochi millesimi Fenati. Terzo c'è McPhee.

Moto3, Le Mans, Libere 2: Salac di un soffio su Fenati

Migliorano le condizioni climatiche a Le Mans, con la pioggia che ha dato tregua, permettendo ai piloti della classe Moto3 di passare alle gomme slick nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Francia.

Con l'asfalto che andava aumentando il suo grip di giro in giro, era inevitabile che la classifica si potesse delineare solamente al passaggio sotto alla bandiera a scacchi e alla fine il più rapido è stato il ceco Filip Salac.

Il portacolori della Rivacold Snipers ha spinto la sua Honda fino ad un tempo di 1'44"820, quindi ancora lontano di circa 3" dal primato del tracciato francese, ma in questo modo ha beffato di 39 millesimi Romano Fenati, che con la sua Husqvarna non è riuscito a migliorarsi all'ultimo passaggio.

Terzo tempo per lo scozzese John McPhee, che in queste condizioni un po' particolari si conferma particolarmente a suo agio con la Honda della Petronas Sprinta Racing, con la quale ha preceduto quella con i colori Leopard Racing affidata a Jaume Masia.

Leggi anche:

Dopo essere stato il più veloce in mattinata, Andrea Migno è arretrato al quinto posto con la sua KTM dello Sky Racing Team VR46. Importante invece il passo avanti del suo compagno di squadra Celestino Vietti, risalito all'ottavo posto, alle spalle anche di Khairul Idham Pawi e del leader iridato Ai Ogura, dopo che stamani era caduto per ben due volte.

Top 10 anche per Niccolò Antonelli, nono con la HOnda della SIC58 Squadra Corse davanti al giapponese Yuki Kunii. Solo 13esimo invece Albert Arenas, che si è reso protagonista anche di un drittone sulla ghiaia alla curva 8 ed ha chiuso dietro anche a Gabriel Rodrigo e Deniz Oncu.

Il quadro dei 14 che al momento avrebbero accesso alla Q2 si completa con Sergio Garcia,mentre il primo degli esclusi sarebbe Dennis Foggia. Se la passa anche peggio Tony Arbolino, che oggi ha fatto una grande fatica ed è 17esimo con la seconda Honda della Rivacold Snipers.

Tra quelli che al momento dovrebbero passare dalla Q1 ci sono anche gli altri italiani Davide Pizzoli, Riccardo Rossi e Stefano Nepa, che hanno chiuso rispettivamente in 21esima, 23esima e 25esima posizione. In coda al gruppo c'è poi Tatsuki Suzuki, che ha fatto solamente 6 giri per non voler rischiare, ma sembra aver tratto delle buone indicazioni sulle condizioni del polso operato dopo Misano.

Da segnalare anche che Jeremy Alcoba è stato costretto a rimanere ai box nei primi 15 minuti del turno, essendo stato ritenuto colpevole di condotta irresponsabile in occasione del GP di Catalogna. Lo spagnolo del Gresini Racing ha chiuso 18esimo, ma certamente non per questo, visto che all'inizio del turno i tempi erano molto più alti che alla fine.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Czech Republic Filip Salač Honda 16 1'44.820     143.732
2 Italy Romano Fenati Husqvarna 12 1'44.859 0.039 0.039 143.678
3 United Kingdom John McPhee Honda 12 1'45.345 0.525 0.486 143.015
4 Spain Jaume Masia Honda 16 1'45.436 0.616 0.091 142.892
5 Italy Andrea Migno KTM 17 1'45.811 0.991 0.375 142.385
6 Malaysia Khairul Pawi Honda 12 1'45.879 1.059 0.068 142.294
7 Japan Ai Ogura Honda 12 1'46.076 1.256 0.197 142.030
8 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 15 1'46.082 1.262 0.006 142.022
9 Italy Niccolò Antonelli Honda 13 1'46.106 1.286 0.024 141.990
10 Japan Yuki Kunii Honda 14 1'46.151 1.331 0.045 141.929
11 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 11 1'46.203 1.383 0.052 141.860
12 Turkey Deniz Öncü KTM 15 1'46.398 1.578 0.195 141.600
13 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 15 1'46.587 1.767 0.189 141.349
14 Spain Sergio Garcia Dols Honda 15 1'46.688 1.868 0.101 141.215
15 Italy Dennis Foggia Honda 15 1'46.815 1.995 0.127 141.047
16 Spain Raul Fernandez KTM 10 1'46.857 2.037 0.042 140.992
17 Italy Tony Arbolino Honda 15 1'46.897 2.077 0.040 140.939
18 Spain Jeremy Alcoba Honda 10 1'47.010 2.190 0.113 140.790
19 South Africa Darryn Binder KTM 13 1'47.035 2.215 0.025 140.757
20 Austria Maximilian Kofler KTM 15 1'47.062 2.242 0.027 140.722
21 Italy Davide Pizzoli KTM 12 1'47.243 2.423 0.181 140.484
22 Spain Carlos Tatay KTM 15 1'47.357 2.537 0.114 140.335
23 Italy Riccardo Rossi KTM 17 1'47.383 2.563 0.026 140.301
24 Japan Ayumu Sasaki KTM 15 1'47.404 2.584 0.021 140.274
25 Italy Stefano Nepa KTM 14 1'47.412 2.592 0.008 140.263
26 Belgium Barry Baltus KTM 15 1'47.780 2.960 0.368 139.784
27 Japan Kaito Toba KTM 12 1'47.924 3.104 0.144 139.598
28 Switzerland Jason Dupasquier KTM 12 1'48.565 3.745 0.641 138.774
29 Spain Alonso Lopez Husqvarna 16 1'48.617 3.797 0.052 138.707
30 Japan Ryusei Yamanaka Honda 17 1'48.739 3.919 0.122 138.551
31 Japan Tatsuki Suzuki Honda 6 1'50.325 5.505 1.586 136.560
condivisioni
commenti
Dupasquier rinnova con Prustel, Baltus va in Moto2 con NTS
Articolo precedente

Dupasquier rinnova con Prustel, Baltus va in Moto2 con NTS

Prossimo Articolo

Moto3: Suzuki prosegue con SIC58 Squadra Corse nel 2021

Moto3: Suzuki prosegue con SIC58 Squadra Corse nel 2021
Carica commenti