Inizio in salita per il San Carlo Team Italia a Valencia

Entrambi i piloti hanno faticato a trovare la competitività e Manzi è incappato anche in una caduta

Con le prime due sessioni di prove libere al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo è iniziato ufficialmente il diciottesimo nonchè ultimo round del Mondiale Moto3 2015 con il San Carlo Team Italia, nonostante diverse avversità presentatesi lungo il cammino, in grado di compiere significativi passi avanti nel corso di una giornata che ha visto Danny Kent (Honda) primeggiare con il crono di 1'39"930.

Scivolato al secondo giro di pista nella FP1 tanto da non andare oltre il 31esimo tempo della sessione in 1'41"806, nel pomeriggio Stefano Manzi si è migliorato con una buona e costante progressione cronometrica grazie ad un best lap di 1'41"144, 26esimo della sessione e 29esimo nella graduatoria riepilogativa dei tempi.

Su questi livelli anche Manuel Pagliani: alla scoperta delle peculiarità del Circuito intitolato a Ricardo Tormo, il Campione CIV Moto3 2014 in 1'41"437 ha avvicinato le performance espresse dal proprio compagno di squadra nella FP2 collocandosi 32° nella classifica combinata dei due turni di prove.

Stefano Manzi: "La giornata non è iniziata nel migliore dei modi. Al secondo giro di pista sono scivolato senza preavviso e questo mi ha fatto un po' perdere la fiducia. Una volta risalito in sella ho cercato di ritrovare il feeling e, tra un turno e l'altro, siamo riusciti a concretizzare dei passi avanti. Nella seconda sessione complice l'innalzamento delle temperature la moto scivolata parecchio, ma siamo stati in grado di trovare degli accorgimenti che dovrebbero permetterci di risalire la classifica domani. D'altronde siamo a 1"1 dalla vetta nonostante una giornata difficile, questo ci lascia ben sperare per le qualifiche".

Manuel Pagliani: "Posso essere abbastanza soddisfatto del lavoro compiuto oggi. Valencia di fatto è una pista che non conosco, di conseguenza ho dovuto spendere i due turni a trovare i giusti riferimenti e le linee giuste da seguire in pista. In termini di messa a punto stiamo apportando delle modifiche su diversi aspetti, due in particolare: migliorare la fase di decelerazione per staccare più forte e trovare più grip in uscita dalle curve. Domani credo ci miglioreremo ancora, soprattutto nella FP3 con condizioni del tracciato più favorevoli per affinare la messa a punto".

Cristiano Migliorati (Direttore Sportivo - San Carlo Team Italia Moto3): "L'inizio di questa giornata è stato particolarmente tormentato e ci siamo un pò complicati la vita: Pagliani per un inconveniente prontamente risolto ha girato poco, mentre Manzi è scivolato subito al suo secondo giro di pista. In sostanza la prima sessione abbiamo girato poco, questo handicap ce lo siamo portati avanti anche nel pomeriggio. Nonostante i pochi chilometri percorsi siamo comunque stati in grado di migliorarci con una buona progressione evidenziando dei segnali incoraggianti. Nella mattinata, con temperature più fresche, era più facile fare il tempo, tanto che pochi piloti si sono poi migliorati nel pomeriggio. In controtendenza rispetto al resto del gruppo noi ci siamo riusciti e questo è un aspetto positivo: per domani c'è tutto il margine e potenziale per accorciare il gap dalle nostre posizioni abituali, lo conferma il fatto che il distacco dalla vetta è contenuto a poco più di 1 secondo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Valencia
Circuito Valencia Grand Prix Circuit
Piloti Stefano Manzi , Manuel Pagliani
Articolo di tipo Commento