Indianapolis, Libere 1: Danny Kent subito davanti

condivisioni
commenti
Indianapolis, Libere 1: Danny Kent subito davanti
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
07 ago 2015, 15:50

Secondo Efren Vazquez. Quarta posizione per Niccolò Antonelli, di un soffio davanti ad Enea Bastianini

Danny Kent
Danny Kent, Leopard
Danny Kent
Danny Kent, Leopard Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo, Danny Kent, Leopard Racing, Fabio Quartararo, Estrella Galicia 0,

Il tracciato di Indianapolis ospita in qusto fine settimana il decimo appuntamento del Motomondiale 2015 e ad aprire le danze nello stato dell'Indiana è stata la Moto3 con il primo turno di prove libere, che però non ha regalato alcuna sorpresa al termine dei 40 minuti previsti. 

A cogliere il miglior tempo è stato infatti un Danny Kent ancora in gran forma, il quale è riuscito a fermare il cronometro in 1'41"437. Il tempo del leader del mondiale è ancora abbastanza alto se confrontato ai rilievi cronometrici del 2014 ma tutto ciò è dovuto alle condizioni della pista americana, poco gommata a causa della pioggia scesa nella giornata di ieri. 

A completare il buon primo turno del team Leopard Racing è stato Efren Vazquez, bravo a centrare il secondo tempo e a regalare la prima - ininfulente - doppietta del fine settimana dopo quella colta al Sachsenring prima della pausa estiva. Vazquez, però, è risultato staccato di parecchi millesimi dal compagno di squadra: ben 581.

Dietro ai due piloti distinti da tuta e moto azzurro pastello ecco Miguel Oliveira, accreditato del terzo crono della sessione a quasi sette decimi da Kent, ma davanti al nostro Niccolò Antonelli di 35 millesimi di secondo. A 27 millesimi di secondo dal primo degli italiani ecco un altro nostro connazionale, Enea Bastianini, che in sella alla sua Honda ha centrato un promettente quinto tempo nonostante l'ampio gap che lo separa dal leader della classifica. 

Brad Binder e Fabio Quartararo hanno invece fatto segnare il medesimo tempo, ma il primo dei due è accreditato del sesto posto per aver siglato prima del francese il suo miglior crono. Ottavo posto per Romano Fenati, partito abbastanza bene in queste Libere 1 in cui ha occupato per gran parte del turno le posizioni di testa. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 non è riuscito a migliorare il proprio crono a causa di una innocua caduta proprio a pochi secondi dall'esposizione della bandiera a scacchi. Pilota e moto non hanno subito alcun danno. 

Karel Hanika ha centrato il nono miglior crono della sessione, a oltre un decimo e mezzo da Fenati, Mentre Isaac Viñales ha completato la Top Ten in sella alla sua Husqvarna, facendo meglio di un paio di decimi rispetto al nostro Francesco Bagnaia, che ha chiuso all'undicesimo posto. Buona prestazione per Andrea Migno, che ha colto il diciassettesimo crono assoluto.

Da segnalare la caduta a tre minuti dal termine di Danny Kent alla Curva 4, cambio di direzione che ha mietuto altre cadute nel corso dei primi 40 minuti di libere. Fortunatamente nessuno si è fatto male in maniera significativa, seppur Jorge Navarro abbia subito una forte contusione a una gamba. 

Prossimo articolo Moto3
Incidente tra Hanika e Guevara dopo il traguardo

Articolo precedente

Incidente tra Hanika e Guevara dopo il traguardo

Prossimo Articolo

Niklas Ajo ha chiuso il rapporto con il Team RBA

Niklas Ajo ha chiuso il rapporto con il Team RBA
Carica commenti