Il San Carlo Team Italia avvicina la zona punti a Brno

Corsa combattiva con alterne fortune di Ferrari e Manzi, rispettivamente 21esimo e 24esimo in Repubblica Ceca

Sono stati i giovani talenti del motociclismo tricolore i grandi protagonisti dell'odierna gara della classe Moto3 andata in scena all'Automotodrom Brno che ha ridato carica e fiducia al San Carlo Team Italia. Ad aggiudicarsi la vittoria in una corsa 'sprint' (accorciata nella distanza da 19 a 12 giri conseguenza di un incidente al primo via) è stato Niccolò Antonelli, con il Team Italia FMI laureatosi nel 2011 Campione Italiano 125cc, al primo centro in carriera nel Motomondiale a precedere Enea Bastianini, secondo a completare l'1-2 'Made in Italy' di testa.

Per i piloti del San Carlo Team Italia la corsa ha prodotto segnali incoraggianti, seppur non suffragati da un piazzamento in linea con quanto di buono espresso nell'arco della contesa. Scattato dalla 35esima casella dello schieramento di partenza, Matteo Ferrari ha girato su riferimenti cronometrici migliori rispetto alle prove, completando la rimonta con il 21esimo posto finale.

Positiva la prestazione di Stefano Manzi, partito benissimo nelle due partenze ritrovandosi a ridosso della top-15, in lizza per un piazzamento in zona punti. Con un ritmo costante sul 2'09" il sedicenne pilota riminese ha avvicinato questo traguardo importante, sfumato soltanto nel finale per un contatto con un altro pilota che lo ha fatto retrocedere fino alla 24esima posizione finale.

Matteo Ferrari: "Rispetto alle prove è andata decisamente meglio. Oggi mi sono sentito più a mio agio in sella ed i tempi, seppur sul 2'10", sono stati costanti per tutta la gara. Anche il distacco, a prescindere dalla distanza della corsa accorciata a soli 12 giri, è stato contenuto dai primi, conferma che con il buon lavoro di tutta la squadra siamo riusciti a trovare una buona base di partenza maturando progressi incoraggianti".

Stefano Manzi: "E' stata una gara un pò strana, con due partenze, ma non ci siamo fatti trovare impreparati. Al secondo via ero nel gruppetto in lotta per la zona punti, a stretto contatto con gli altri piloti Mahindra di riferimento. Mi sentivo bene con la moto ed i tempi erano davvero competitivi, peccato per un piccolo errore che mi ha allontanato da questo secondo gruppo di testa. Non mi sono perso d'animo e ho cercato di rimontare, ma a due curve dal traguardo un contatto con un altro pilota mi ha spedito sulla ghiaia. Per questa ragione la posizione finale non riflette il nostro potenziale, in crescita grazie al lavoro compiuto da tutta la squadra in questi tre giorni. Ci riproveremo a Silverstone".

Cristiano Migliorati (Direttore Sportivo - San Carlo Team Italia Moto3): "Per quanto concerne i nostri piloti è stata una gara decisamente più equilibrata rispetto alle precedenti. Come tempi ci siamo avvicinati rispetto ai primi ed al nostro gruppo di riferimento, mancando il risultato solo per diverse circostanze. Manzi l'ho visto molto determinato, si è espresso su ottimi tempi con una condotta di gara nel suo complesso positiva. La sua combattività non è stata premiata nel finale con un episodio che gli è costato posizioni importanti, ma questo non pregiudica i passi avanti concretizzati. A sua volta Ferrari si è migliorato rispetto alle prove viaggiando costantemente sul ritmo del 2'10", colmando parte del gap accusato nei primi due giorni vissuti qui a Brno. Il piazzamento finale di entrambi i piloti pertanto non ci rende pienamente merito, ma il fatto di esserci avvicinati al resto del gruppo ci lascia una ragionata dose di ottimismo per le prossime gare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Brno
Circuito Brno
Piloti Matteo Ferrari , Stefano Manzi
Team Team Italia FMI
Articolo di tipo Ultime notizie