Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
41 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Moto3, Buriram, Libere 2: Rodrigo davanti a Foggia

condivisioni
commenti
Moto3, Buriram, Libere 2: Rodrigo davanti a Foggia
Di:
4 ott 2019, 07:25

Il pilota del Gresini Racing è il più veloce in un turno in cui però nella cumulativa resistono i tempi della mattinata. Bene Foggia secondo, ma in Q2 ci sarebbero anche Arbolino, Migno e Dalla Porta.

Con l'innalzamento della temperatura riscontrato nel pomeriggio, non sono molti i piloti che sono riusciti a migliorare i propri riferimenti nel corso della seconda sessione di prove libere del GP di Thailandia di classe Moto3.

I tre riferimenti migliori nella classifica cumulativa sono infatti quelli realizzati in mattinata da Andrea Migno, Tony Arbolino e Tatsuki Suzuki, che comunque si sono confermati tra i più veloci anche nel turno pomeridiano.

Nella FP2 il miglior tempo lo ha fatto segnare Gabriel Rodrigo, che con la Honda del Gresini Racing ha fermato il cronometro su un tempo di 1'43"107. Buona anche la progressione di Dennis Foggia, secondo a 103 millesimi con la KTM dello Sky Racing Team VR46.

In terza posizione c'è il ceco Jakub Kornfeil, ma per lui si prospetta già un weekend in salita: il portacolori della Prustel GP è infatti una delle prime vittime del giro di vite sulle regole relative ai piloti troppo lenti in pista. Il rallentamento in FP1 gli costerà infatti 12 posizioni in griglia.

E' andata anche peggio ad Ayumu Sasaki, retrocesso all'ultimo posto in griglia: un peccato anche per il giapponese, che era solo 26esimo nella FP2, ma al momento era tra i piloti qualificati alla Q2 grazie al crono fatto segnare nel turno mattutino.

Tornando a scorrere la classifica, stupisce il quarto posto di Makar Yurchenko, seguito da Tatsuki Suzuki e dal tandem spagnolo formato da Albert Arenas ed Alonso Lopez. Ottavo tempo invece per il leader del Mondiale Lorenzo Dalla Porta, che deve fare anche i conti con il lutto della scomparsa della nonna cui era molto legato.

Il rivale Aron Canet invece non è riuscito a fare meglio del 16esimo tempo, ma sarebbe qualificato per la Q2 con il tempo della FP1. Cosa non poco importante per il pilota del Max Racing Team, visto che le previsioni parlano di un importante rischio di pioggia per il proseguimento del weekend.

Tra i qualificati ci sono anche il giapponese Kaito Toba, che rientra dopo aver saltato la gara di Aragon ed ha staccato il nono tempo davanti a Migno, che rimane primo nella cumulativa, ed Arbolino. Nonostante il 14esimo tempo, sarebbe invece escluso dalla Q2 per il momento Celestino Vietti Ramus con la seconda KTM dello Sky Racing Team VR46.

Stesso discorso che vale anche per Stefano Nepa, arretrato in 20esima posizione dopo la buona prestazione di stamattina. In 23esima e 24esima posizione seguono poi Riccardo Rossi e Davide Pizzoli, sostituto dell'infortunato Jaume Masia alla World Wide Racing. L'altra sostituto Kevin Zannoni, che invece prende il posto di Niccolò Antonelli alla SIC58 Squadra Corse, chiude il quadro dei nostri in 28esima posizione.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 17 1'43.107     159.003
2 Italy Dennis Foggia KTM 16 1'43.210 0.103 0.103 158.845
3 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 13 1'43.216 0.109 0.006 158.835
4 Kazakhstan Makar Yurchenko KTM 16 1'43.220 0.113 0.004 158.829
5 Japan Tatsuki Suzuki Honda 13 1'43.446 0.339 0.226 158.482
6 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 14 1'43.567 0.460 0.121 158.297
7 Spain Alonso Lopez Honda 16 1'43.583 0.476 0.016 158.273
8 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 13 1'43.583 0.476 0.0 158.273
9 Japan Kaito Toba Honda 15 1'43.591 0.484 0.008 158.260
10 Italy Andrea Migno KTM 14 1'43.643 0.536 0.052 158.181
11 Italy Tony Arbolino Honda 14 1'43.652 0.545 0.009 158.167
12 United Kingdom John McPhee Honda 15 1'43.682 0.575 0.030 158.121
13 Spain Raul Fernandez KTM 14 1'43.701 0.594 0.019 158.092
14 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 14 1'43.742 0.635 0.041 158.030
15 Japan Ai Ogura Honda 14 1'43.774 0.667 0.032 157.981
16 Spain Aron Canet KTM 14 1'43.825 0.718 0.051 157.904
17 Julian Jose Honda 15 1'43.852 0.745 0.027 157.863
18 Czech Republic Filip Salač KTM 13 1'43.863 0.756 0.011 157.846
19 South Africa Darryn Binder KTM 14 1'43.899 0.792 0.036 157.791
20 Italy Stefano Nepa KTM 14 1'43.971 0.864 0.072 157.682
21 Turkey Deniz Öncü KTM 14 1'44.063 0.956 0.092 157.543
22 Spain Marcos Ramírez Honda 14 1'44.070 0.963 0.007 157.532
23 Italy Riccardo Rossi Honda 15 1'44.080 0.973 0.010 157.517
24 Italy Davide Pizzoli Honda 12 1'44.248 1.141 0.168 157.263
25 Japan Kazuki Masaki KTM 15 1'44.272 1.165 0.024 157.227
26 Japan Ayumu Sasaki Honda 14 1'44.447 1.340 0.175 156.963
27 Spain Sergio Garcia Dols Honda 15 1'44.531 1.424 0.084 156.837
28 Italy Kevin Zannoni Honda 15 1'44.551 1.444 0.020 156.807
29 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 13 1'44.954 1.847 0.403 156.329
Prossimo Articolo
Moto3, Buriram: Migno vola e precede Arbolino

Articolo precedente

Moto3, Buriram: Migno vola e precede Arbolino

Prossimo Articolo

MotoGP, diluvia a Buriram: prove libere ritardate

MotoGP, diluvia a Buriram: prove libere ritardate
Carica commenti