Moto3, Brno: primo trionfo di Dennis Foggia!

condivisioni
commenti
Moto3, Brno: primo trionfo di Dennis Foggia!
Di:

Il portacolori del Leopard Racing si è imposto con autorità, resistendo nel finale agli attacchi di Arenas, che consolida la leadership, ed Ogura. Antonelli sfiora il podio.

Il 2020 era stato fin qui avaro di soddisfazioni per Dennis Foggia, ma il portacolori del Leopard Racing si è rifatto con gli interessi a Brno, nel quarto appuntamento del Mondiale Moto3 2020.

Con il quinto tempo di ieri, ha eguagliato la sua miglior qualifica nel Mondiale, ma oggi si è superato perché è andato a conquistare la sua prima vittoria, al termine di una gara serratissima, nella quale si è dovuto difendere con le unghie fino alla fine.

"The Rocket" è stato probabilmente quello che è stato più a lungo al comando del gruppo di testa, sfruttando anche l'ottimo motore della sua Honda. Una strategia che ha deciso di portare avanti fino alla fine, riuscendo anche a costruirsi un piccolo margine proprio all'ultimo giro, approfittando della lotta alle sue spalle tra Albert Arenas ed Ai Ogura, che oltre che per la piazza d'onore battagliavano per la classifica iridata.

Mentre Foggia si prendeva così la sua prima affermazione iridata, alle sue spalle lo spagnolo è riuscito a consolidare la sua leadership, portandosi a quota 70 contro i 52 punti del giapponese, che comunque all'ultima curva è riuscito a resistere all'attacco di Niccolò Antonelli, che si è dovuto accontentare della "medaglia di legno" dopo una bella rimonta dal 12esimo posto in griglia.

Bella anche la rimonta di John McPhee, risalito dalla 18esima casella fino al quinto posto finale, che lo tiene terzo nel Mondiale, a solo un punto da Ogura. Dopo la pole position dominante di ieri, forse ci si aspettava qualcosina in più del sesto posto da Raul Fernandez, ma evidentemente lo spagnolo della KTM Ajo deve ancora un po' prendere le misure alle gare di gruppo.

Guarda anche:

Settimo posto poi per Jeremy Alcoba, seguito da Tony Arbolino e Romano Fenati, che hanno chiuso il gruppetto di testa con il fotofinish a decidere chi si era piazzato ottavo. Peccato però per il portacolori della Rivalcold Snipers, che sembrava avere ottime chance di vittoria, ma a tre giri dalla fine è stato scarenato da Arenas, finendo in coda al gruppetto.

Il gruppo di testa era inizialmente di 11 piloti, ma due hanno chiesto troppo alle loro Honda: si tratta di Tatsuki Suzuki caduto circa a metà gara alla curva 10, perdendo punti pesanti per il Mondiale, ma anche di Jaume Masia, che si è arreso alla curva 11 a tre giri dalla fine. Per entrambi, si trattava della terza caduta del weekend.

A approfittarne è stato Stefano Nepa, decimo e primo del gruppetto degli inseguitori. Ma a punti ci sono andati anche i due portacolori dello Sky Racing Team VR46, con Celestino Vietti che si è piazzato 13esimo davanti ad Andrea Migno.

Il quadro dei nostri poi si completa con il 24esimo posto di Davide Pizzoli, costretto a fare due long lap penalty per la caduta di ieri in qualifica, avvenuta in regime di bandiera gialla. Il suo compagno di squadra Riccardo Rossi, infatti, è stato costretto al ritiro.

Da segnalare anche la prestazione deludente di Gabriel Rodrigo, che aveva il passo dei migliori, ma dopo un paio di brividi, ha piano piano perso ritmo fino a chiudere addirittura in 20esima posizione.

Guarda il Gran Premio Monster Energy di Repubblica Ceca live su DAZN. Attiva ora

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Punti
1 Italy Dennis Foggia Honda 18         25
2 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 18 0.205       20
3 Japan Ai Ogura Honda 18 0.251       16
4 Italy Niccolò Antonelli Honda 18 0.381       13
5 United Kingdom John McPhee Honda 18 0.509       11
6 Spain Raul Fernandez KTM 18 0.808       10
7 Spain Jeremy Alcoba Honda 18 0.889       9
8 Italy Tony Arbolino Honda 18 1.647       7
9 Italy Romano Fenati Husqvarna 18 1.648       8
10 Italy Stefano Nepa KTM 18 8.815       6
11 Japan Kaito Toba KTM 18 8.828       5
12 South Africa Darryn Binder KTM 18 8.849       4
13 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 18 8.866       3
14 Italy Andrea Migno KTM 18 8.986       2
15 Turkey Deniz Öncü KTM 18 9.089       1
16 Spain Sergio Garcia Dols Honda 18 9.124        
17 Japan Ryusei Yamanaka Honda 18 9.589        
18 Spain Carlos Tatay KTM 18 9.723        
19 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 18 12.594        
20 Japan Ayumu Sasaki KTM 18 12.656        
21 Belgium Barry Baltus KTM 18 23.720        
22 Malaysia Khairul Pawi Honda 18 23.766        
23 Switzerland Jason Dupasquier KTM 18 31.955        
24 Italy Davide Pizzoli KTM 18 36.734        
25 Czech Republic Filip Salač Honda 18 47.046        
26 Spain Jaume Masia Honda 15          
27 Japan Yuki Kunii Honda 14          
28 Japan Tatsuki Suzuki Honda 9          
29 Spain Alonso Lopez Husqvarna 9          
30 Austria Maximilian Kofler KTM 8          
31 Italy Riccardo Rossi KTM 7          
Moto3, Brno: prima pole position per Fernandez

Articolo precedente

Moto3, Brno: prima pole position per Fernandez

Prossimo Articolo

Foggia: "Ero finito di testa, ma so di poter fare la differenza"

Foggia: "Ero finito di testa, ma so di poter fare la differenza"
Carica commenti