Giornata non facile per il San Carlo Team Italia a Brno

Stefano Manzi e Matteo Ferrari sono lontani dal gruppo di riferimento, ma c’è fiducia per domani

Il ritorno in Europa del Mondiale Moto3 ha ribadito i valori in campo espressi per tutto l'arco della stagione nell'inaugurale giornata di attività all'Automotodrom Brno. Nel corso della seconda sessione di prove libere il capoclassifica di campionato Danny Kent (Honda) in 2'08"483 si è assicurato il miglior riferimento cronometrico con l'intero plotone della 'entry class' chiamato a individuare opportuni correttivi per il prosieguo del weekend.

Un tema che si riflette al box del San Carlo Team Italia con Stefano Manzi e Matteo Ferrari indietro nella graduatoria riepilogativa dei tempi FP1-FP2, ma con già qualche idea su come risalire la classifica già a partire dalla giornata di domani. Su di un tracciato dove ha sempre ben figurato nei suoi recenti trascorsi agonistici nella Red Bull MotoGP Rookies Cup, Stefano Manzi (2'11"202, 33°) si è migliorato tra un turno e l'altro trovando nel corso del secondo turno la strada da seguire per attestarsi su livelli interessanti tra qualifiche e gara.

Non distante dai tempi del sedicenne pilota riminese, Matteo Ferrari (2'11"471, 34°) ha lavorato con la squadra per trovare un feeling congeniale in sella, indispensabile per esprimersi al meglio lungo i 5.403 metri dell'impianto di Brno.

Stefano Manzi: "Questa mattina non eravamo partiti nel migliore dei modi, così nel turno di questo pomeriggio abbiamo deciso di ricominciare da zero con qualche segnale incoraggiante. Ho girato il più possibile per ritrovare la fiducia e fare il mio ritmo, sebbene la classifica non ci renda pienamente merito penso che ci sono stati dei passi avanti che possono lasciarci qualche aspettativa in più per domani".

Matteo Ferrari: "Una giornata un pò complicata. Ho fatto il mio tempo girando da solo, ma resta il fatto che siamo lontani dalle posizioni che contano. Per domani cercheremo di migliorare il bilanciamento della moto, in particolare ciò che più mi serve è trovare il modo di far girare meglio la moto in uscita dalle curve. Sono certo che assieme al team sapremo trovare la giusta strada".

Cristiano Migliorati (Direttore Sportivo - San Carlo Team Italia Moto3): "Oggi Manzi ha mostrato una lenta, ma continua progressione. Sebbene siamo ancora lontani dal nostro gruppo di riferimento, guardiamo con un ragionato ottimismo al prosieguo del weekend. Stefano si è migliorato tra un turno e l'altro lavorando bene con la squadra, il suo ideal time di 2'10" contiamo di raggiungerlo e, se possibile, migliorarlo ulteriormente domani per avvicinare il nostro target. Per quanto riguarda Ferrari, questa mattina la sua prestazione è stata inficiata da una rapportatura del cambio che abbiamo modificato in corso d'opera, mentre nel pomeriggio non si è attestato sui suoi livelli qui a Brno. Con un pò di convinzione domani avrà modo di risalire la classifica".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Matteo Ferrari , Stefano Manzi
Articolo di tipo Prove libere