Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
28 giorni
MotoGP
25 mar
Prossimo evento tra
26 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
WRC
26 feb
Giorno 1 in
11 Ore
:
58 Minuti
:
10 Secondi
Formula E
G
Diriyah E-Prix II
27 feb
Prossimo evento tra
22 Ore
:
50 Minuti
:
10 Secondi
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
G
Portimao
02 apr
Prossimo evento tra
34 giorni

Moto3, Barcellona: Binder batte Arbolino e Foggia, Arenas ko

Prima vittoria del sudafricano che la spunta nella lotta con i due piloti italiani all'ultimo giro. McPhee tira giù Arenas e Ogura diventa leader anche se chiude solo 11esimo.

condivisioni
commenti
Moto3, Barcellona: Binder batte Arbolino e Foggia, Arenas ko

La gara di Barcellona ha riaperto in maniera prepotente il Mondiale Moto3, con i primi tre che ora sono tutti racchiusi nello spazio di appena 28 punti quando all'appello ci sono ancora sei gare da disputare.

Una classifica frutto di un clamoroso errore commesso da John McPhee al sesto giro del Gran Premio di Catalogna: lo scozzese del Petronas Sprinta Racing è scivolato alla curva 4, portando nella ghiaia con sé l'ex leader Albert Arenas, per il quale continua la maledizione di Montmelò, dove non è mai andato a punti in carriera.

Per fortuna del portacolori del Team Aspar, Ai Ogura oggi non aveva il passo per approfittarne più di tanto. Il giapponese ha sofferto per tutto il weekend e alla fine si è dovuto accontentare di un 11esimo posto che comunque gli ha permesso di prendersi la leadership con 3 punti su Arenas e 24 su McPhee.

Fino a qui abbiamo parlato dei protagonisti in negativo, ma ora è arrivato il momento di parlare dei migliori ed in particolare di Darryn Binder, perché dopo una lunga attesa il pilota sudafricano del Team CIP è riuscito a centrare la sua prima vittoria nel Mondiale.

Questa volta non è partito ad handicap, essendo scattato dalla terza fila, e stando nel gruppo di testa fin dall'inizio è riuscito ad avere una lettura più lucida della corsa, rendendosi probabilmente conto subito di essere in grado di staccare molto più forte della concorrenza.

Guarda anche:

Fino all'ultimo giro ha lasciato che fosse Dennis Foggia a comandare le operazioni, con l'italiano del Leopard Racing che ha provato a stare davanti sfruttando la gomma dura, dopo aver rimontato dal 13esimo posto in griglia. Alla curva 5 però non ha potuto fare nulla per resistere all'attacco di Binder, che ha aperto un varco anche al poleman Tony Arbolino per infilarsi.

A quel punto è stato il pilota della Rivacold Snipers a provarci, ma la staccata di Binder alla curva 10 è stata profondissima e quindi Tony ha potuto solo vedere il rivale involarsi verso la vittoria. La buona notizia per lui però è che è riuscito ad accorciare la classifica, tornando a -27.

Finalmente si è rivisto nelle posizioni che contano un Foggia che era un po' sparito dopo la bella vittoria di Brno: il pilota del Leopard Racing è riuscito a mantenere almeno il terzo posto, conquistando il suo secondo podio stagionale, resistendo molto bene agli ultimi tentativi d'attacco degli spagnoli Sergio Garcia ed Alonso Lopez.

Buono anche il sesto posto di Romano Fenati, anche se il pilota del Max Racing Team l'ha ereditato grazie alle penalità imposte a Jaume Masia e Celestino Vietti, arretrati entrambi di una posizione per essere andati sul verde all'ultimo giro. Anche per il portacolori dello Sky Racing Team VR46 comunque la classifica si è accorciata, perché ora è quinto a -28.

Nono posto poi per Niccolò Antonelli, che forse avrebbe potuto anche ambire ad un piazzamento migliore se non fosse finito lungo alla curva 10 quando mancavano pochi giri al termine. Così come dopo aver brillato in qualifica si sono persi in gara Gabriel Rodrigo e Raul Fernandez, rispettivamente decimo e 13esimo al traguardo.

Due punticini poi se li è portati a casa anche Stefano Nepa con il suo 14esimo posto, mentre Riccardo Rossi non è andato oltre il 20esimo. Costretti al ritiro invece Andrea Migno e Davide Pizzoli.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Punti
1 South Africa Darryn Binder KTM 21 38'32.507     151.2 25
2 Italy Tony Arbolino Honda 21 38'32.610 0.103 0.103 151.2 20
3 Italy Dennis Foggia Honda 21 38'32.664 0.157 0.054 151.2 16
4 Spain Sergio Garcia Dols Honda 21 38'32.739 0.232 0.075 151.2 13
5 Spain Alonso Lopez Husqvarna 21 38'32.893 0.386 0.154 151.2 11
6 Italy Romano Fenati Husqvarna 21 38'33.943 1.436 1.050 151.1 10
7 Spain Jaume Masia Honda 21 38'33.725 1.218   151.1 9
8 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 21 38'33.800 1.293 0.075 151.1 8
9 Italy Niccolò Antonelli Honda 21 38'34.435 1.928 0.635 151.1 7
10 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 21 38'34.439 1.932 0.004 151.1 6
11 Japan Ai Ogura Honda 21 38'34.519 2.012 0.080 151.1 5
12 Czech Republic Filip Salač Honda 21 38'35.043 2.536 0.524 151.0 4
13 Spain Raul Fernandez KTM 21 38'36.079 3.572 1.036 151.0 3
14 Italy Stefano Nepa KTM 21 38'37.307 4.800 1.228 150.9 2
15 Japan Ryusei Yamanaka Honda 21 38'37.549 5.042 0.242 150.9 1
16 Belgium Barry Baltus KTM 21 38'38.163 5.656 0.614 150.8  
17 Japan Ayumu Sasaki KTM 21 38'39.236 6.729 1.073 150.8  
18 Japan Kaito Toba KTM 21 38'46.063 13.556 6.827 150.3  
19 Spain Jeremy Alcoba Honda 21 38'46.712 14.205 0.649 150.7  
20 Italy Riccardo Rossi KTM 21 38'46.944 14.437 0.232 150.3  
21 Japan Yuki Kunii Honda 21 38'55.709 23.202 8.765 149.7  
22 Switzerland Jason Dupasquier KTM 21 38'57.539 25.032 1.830 149.6  
23 Austria Maximilian Kofler KTM 21 39'07.976 35.469 10.437 148.9  
24 Malaysia Khairul Pawi Honda 21 39'08.003 35.496 0.027 148.9  
  Italy Andrea Migno KTM 18 33'30.215 3 Laps 3 Laps 149.1  
  Spain Carlos Tatay KTM 17 31'36.116 4 Laps 1 Lap 149.3  
  Italy Davide Pizzoli KTM 11 20'25.588 10 Laps 6 Laps 149.5  
  Turkey Deniz Öncü KTM 8 14'44.621 13 Laps 3 Laps 150.6  
  Spain Jose Garcia Honda 8 14'44.723 13 Laps 0.102 150.6  
  United Kingdom John McPhee Honda 5 9'12.123 16 Laps 3 Laps 150.8  
  Spain Albert Arenas Ovejero KTM 5 9'12.268 16 Laps 0.145 150.8  
Moto3: Leopard conferma Foggia e firma Artigas per il 2021

Articolo precedente

Moto3: Leopard conferma Foggia e firma Artigas per il 2021

Prossimo Articolo

La Moto3 avrà le centraline Dell'Orto fino al 2025

La Moto3 avrà le centraline Dell'Orto fino al 2025
Carica commenti