San Carlo Team Italia vuole punti ad Assen

Stefano Manzi e Matteo Ferrari proveranno a cogliere dei punti nella tappa olandese del Motomondiale

San Carlo Team Italia vuole punti ad Assen

Appuntamento con la storia per il San Carlo Team Italia al TT Circuit Assen, teatro dell'ottavo round 2015 del Mondiale Moto3 su di un tracciato che evoca fantastici ricordi alla squadra della Federazione Motociclistica Italiana giunta quest'anno al 30esimo anniversario della propria fondazione (#TeamItalia30anniversary).

Dai successi al Dutch TT di fine anni '80 nella classe 125cc con Luca Cadalora (1986) e Fausto Gresini (1987), il San Carlo Team Italia si ripresenterà alla "Cathedral of Speed" con il chiaro intento di risalire posizioni in classifica, lasciandosi alle spalle un periodo non particolarmente felice in termini di risultati raggiunti.

I 4.452 metri del TT Circuit Assen si sposano alle perfezione con le peculiarità tecniche della Mahindra MGP3O Moto3, offrendo a Matteo Ferrari e Stefano Manzi un'occasione di avvicinare il proprio target di riferimento rappresentato dalla zona punti. Un traguardo raggiunto proprio ad Assen e con il San Carlo Team Italia lo scorso anno da Matteo Ferrari, tredicesimo all'esposizione della bandiera a scacchi al culmine di un'apprezzabile rimonta.

Trascorsi altrettanto convincenti su questa pista per Stefano Manzi, ritrovatosi al TT Circuit Assen in piena corsa per la vittoria nella Red Bull MotoGP Rookies Cup 2013-2014 conquistando due podi che ribadiscono l'ottimo suo feeling con il circuito olandese.

Cristiano Migliorati, direttore sportivo San Carlo Team Italia: "Dopo il weekend a dir poco difficile vissuto in terra catalana possiamo solo migliorare. Per noi la gara di Montmelò è stata una "batosta", con Manzi travolto al via da un altro pilota e Ferrari lontano dalle posizioni in linea con il nostro potenziale. Assen pertanto dovrà rappresentare un'opportunità di riscatto al fine di attestarci su convincenti livelli. Inoltre, rispetto alle precedenti gare, sarà indispensabile capire le evoluzioni del meteo con l'incognita rappresentata dalla pioggia da tenere seriamente in considerazione. L'eventualità di una corsa bagnata potrebbe essere un vantaggio per i nostri piloti, tradizionalmente competitivi in condizioni di scarsa aderenza".

condivisioni
commenti
Bastianini: "Possiamo fare un'altra bella gara"

Articolo precedente

Bastianini: "Possiamo fare un'altra bella gara"

Prossimo Articolo

Fenati: "Arriviamo ad Assen ancora più motivati"

Fenati: "Arriviamo ad Assen ancora più motivati"
Carica commenti