Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
38 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Moto3, Assen, Libere 2: Kornfeil beffa Arbolino a tempo scaduto

condivisioni
commenti
Moto3, Assen, Libere 2: Kornfeil beffa Arbolino a tempo scaduto
Di:
28 giu 2019, 12:13

Il pilota ceco della Prustel GP si è infilato davanti ad un terzetto di ragazzi di casa nostra formato da Arbolino, Antonelli e Fenati. Grande risalita anche per Vietti, sesto, mentre Dalla Porta è 11esimo.

I tempi sono scesi in maniera brutale rispetto a stamattina nel secondo turno di prove libere del GP d'Olanda di classe Moto3 e proprio sotto alla bandiera a scacchi è arrivato Jakub Kornfeil a privarci di una bellissima tripletta italiana, proprio quando questa ormai sembrava apparechiata.

Il pilota ceco della Prustel GP ha portato la sua KTM davanti a tutti proprio a tempo scaduto, firmando un crono di 1'41"782, beffando per appena 98 millesimi Tony Arbolino, secondo con la Honda della VNE Snipers. Buona però anche la prestazione del compagno di squadra del pilota di Garbagnate, il veterano Romano Fenati, quarto a 114 millesimi con la Honda gemella.

Tra di loro si è infilata un'altra moto giapponese, quella con i colori della SIC58 Squadra Corse affidata a Niccolò Antonelli, che è stato tre millesimi più veloce di Fenati. C'è anche un altro ragazzo di casa nostra che però ha fatto un grande passo avanti rispetto a stamattina e si tratta di Celestino Vietti Ramus, sesto con la KTM dello Sky Racing Team VR46, alle spalle anche dell'argentino Gabriel Rodrigo.

Continuando a scorrere la classifica, in settima posizione c'è Darryn Binder con la KTM del Team CIP, tallonato dalle due Honda in livrea vintage della Honda Team Asia, con nell'ordine Kaito Toba ed Ai Ogura. A seguire invece ci sono le due con i colori del Leopard Racing, con il vincitore di Barcellona Marcos Ramirez che ha preceduto di poco Lorenzo Dalla Porta.

Il quadro dei 14 piloti che al momento avrebbero accesso diretto alla Q2 si completa poi con Jaume Masia, John McPhee e Makar Yurchenko, 14esimo nonostante sia incappato in una scivolata alla curva 5. Una caduta alla curva 9 ha invece relegato al 15esimo posto Tatsuki Suzuki. Così come è rimasto piuttosto attardato il leader iridato Aron Canet, che non ha potuto fare il suo "time attack" in seguito ad un contatto con Alonso Lopez alla curva 4.

Lo spagnolo della Estrella Galicia procedeva lentamente e in traiettoria alla curva 4 e quindi il portacolori del Max Racing Team si è ritrovato incolpevole a terra, senza poter fare nulla per evitare il contattato.

Attardati gli altri piloti italiani: Andrea Migno occupa la 19esima posizione, anche se paga appena otto decimi. Due posizioni più indietro, a poco più di nove decimi, c'è Dennis Foggia. Riccardo Rossi e Stefano Nepa invece sono in coda al gruppo, rispettivamente in 28esima e 29esima posizione.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 14 1'41.782     160.649
2 Italy Tony Arbolino Honda 15 1'41.880 0.098 0.098 160.494
3 Italy Niccolò Antonelli Honda 18 1'41.893 0.111 0.013 160.474
4 Italy Romano Fenati Honda 14 1'41.896 0.114 0.003 160.469
5 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 18 1'41.979 0.197 0.083 160.338
6 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 17 1'42.037 0.255 0.058 160.247
7 South Africa Darryn Binder KTM 16 1'42.058 0.276 0.021 160.214
8 Japan Kaito Toba Honda 17 1'42.086 0.304 0.028 160.170
9 Japan Ai Ogura Honda 18 1'42.134 0.352 0.048 160.095
10 Spain Marcos Ramírez Honda 17 1'42.316 0.534 0.182 159.810
11 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 18 1'42.374 0.592 0.058 159.720
12 Spain Jaume Masia KTM 16 1'42.385 0.603 0.011 159.703
13 United Kingdom John McPhee Honda 19 1'42.385 0.603 0.000 159.703
14 Kazakhstan Makar Yurchenko KTM 14 1'42.431 0.649 0.046 159.631
15 Japan Tatsuki Suzuki Honda 13 1'42.454 0.672 0.023 159.595
16 Czech Republic Filip Salač KTM 17 1'42.529 0.747 0.075 159.478
17 Turkey Can Öncü KTM 19 1'42.542 0.760 0.013 159.458
18 Spain Sergio Garcia Dols Honda 19 1'42.586 0.804 0.044 159.390
19 Italy Andrea Migno KTM 15 1'42.587 0.805 0.001 159.388
20 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 17 1'42.592 0.810 0.005 159.380
21 Italy Dennis Foggia KTM 15 1'42.703 0.921 0.111 159.208
22 Spain Aron Canet KTM 12 1'42.761 0.979 0.058 159.118
23 Spain Raul Fernandez KTM 14 1'42.785 1.003 0.024 159.081
24 Japan Ayumu Sasaki Honda 13 1'42.899 1.117 0.114 158.905
25 Japan Kazuki Masaki KTM 15 1'43.042 1.260 0.143 158.684
26 Spain Alonso Lopez Honda 14 1'43.299 1.517 0.257 158.290
27 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 16 1'43.382 1.600 0.083 158.162
28 Italy Riccardo Rossi Honda 18 1'44.232 2.450 0.850 156.873
29 Italy Stefano Nepa KTM 16 1'44.247 2.465 0.015 156.850
30 Netherlands Ryan Lagemaat KTM 18 1'45.442 3.660 1.195 155.072
Prossimo Articolo
Moto3, Assen, Libere 1: Ogura di un soffio davanti a Ramirez, Fenati quarto

Articolo precedente

Moto3, Assen, Libere 1: Ogura di un soffio davanti a Ramirez, Fenati quarto

Prossimo Articolo

Assen, la Direzione Gara penalizza Manzi e Lopez per gli incidenti nelle FP

Assen, la Direzione Gara penalizza Manzi e Lopez per gli incidenti nelle FP
Carica commenti