Martin domina ad Aragon, ma che rimonte di Bezzecchi e Bastianini!

condivisioni
commenti
Martin domina ad Aragon, ma che rimonte di Bezzecchi e Bastianini!
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
23 set 2018, 10:01

Il pilota del Gresini Racing sfrutta la pole e centra la sesta vittoria stagionale, ma l'italiano della KTM limita i danni dopo essere stato arretrato al 18esimo posto in griglia. Bella anche la risalita di Enea dal 15esimo. "Diggia" ai piedi del podio.

Jorge Martin aveva una grande occasione nel GP d'Aragon di classe Moto3 e l'ha sfruttata nel migliore dei modi, dimostrando ancora una volta che probabilmente il suo è un nome di cui sentiremo parlare parecchio in futuro.

Dopo aver firmato la sua nona pole position stagionale, il pilota del Gresini Racing ha visto infliggere delle pesanti penalità in griglia ai principali antagonisti nella corsa al titolo e quindi sapeva che alle sue spalle aveva un gruppetto di piloti che non sarebbe stato in grado di reggere il suo ritmo.

Al via lo spagnolo sembrava indiavolato e nello spazio di appena un giro è riuscito a crearsi un margine di quasi due secondi sugli inseguitori. Alle sue spalle, Marco Bezzecchi ed Enea Bastianini si sono resi protagonisti di una rimonta furibonda, rispettivamente dalla sesta e dalla quinta fila, risalendo fino al secondo ed al terzo posto nello spazio di appena 6-7 giri. Tuttavia, quando ci sono riusciti avevano già un ritardo di oltre 4" su Martin.

A quel punto, entrambi hanno provato a forzare il ritmo per un paio di passaggi, ma quando hanno capito che non sarebbe stato possibile andare a riprendere lo spagnolo, hanno deciso di dare qualche giro di tregua alle proprie gomme, per farsi trovare pronti alla volata finale.

Leggi anche:

Dopo aver ceduto qualche posizione, Bezzecchi ha rotto gli indugi a sei giri dal termine, riportandosi in seconda piazza e provando a dare uno strappo al resto del gruppetto di testa. Un'impresa che sembrava alla sua portata, ma che poi non si è mai concretizzata, con il trenino che si è riportato nella scia della sua KTM della Prustel GP ad un paio di giri dal termine, capitanato dalla Honda di Bastianini.

Il "Bez" però è stato bravo a non aprire nessun varco agli avversarsi e a portarsi a casa un secondo posto preziosissimo per quelle che erano le condizioni prima della gara. Un risultato che gli permette di limitare i danni nel giorno della sesta vittoria stagionale di Martin, che ora in classifica si porta a +13 nei suoi confronti.

Un bravo però se lo merita anche Bastianini, che a sua volta ha gestito molto bene una corsa difficile, mancando il secondo posto per soli 61 millesimi e resistendo nel finale al colpo di reni di Fabio Di Giannantonio, che comunque porta a casa i punti del quarto posto in un weekend nel quale non aveva mai dato la sensazione di avere il ritmo dei migliori. All'inizio, infatti, era lui a capitanare il gruppetto degli inseguitori di Martin, ma fin da subito si è capito che non avrebbe avuto chance di seguire il compagno di squadra.

La top 5 si completa con Marcos Ramirez, che sotto alla bandiera a scacchi ha preceduto un ottimo Tatsuki Suzuki ed Albert Arenas, che ad un paio di giri dal termine ha mandato a terra Gabriel Rodrigo con un contatto all'ingresso della curva 3. Buona anche la prova di Adam Norrodin, capace di rimanere nel gruppetto dei migliori dopo aver guadagnato tante posizioni in griglia grazie alle penalità e di mettersi dietro Jaume Masia, che scattava dalla prima fila ma era acciaccato dopo una brutta caduta avvenuta nel Warm-Up.

Il quadro delle prime dieci posizioni si chiude con John McPhee, mentre ne è rimasto subito fuori Jakub Kornfeil. Punti poi anche per Andrea Migno, Lorenzo Dalla Porta e Nicolò Bulega, bravi a rimontare dal fondo dopo le penalità rimediate in qualifica. Subito fuori dai punti invece Tony Arbolino, 16esimo alle spalle di Vicente Perez. Al traguardo anche Stefano Nepa in 22esima piazza e Dennis Foggia in 25esima.

Ritirato invece Niccolò Antonelli, caduto a pochi giri dal termine quando era in lotta per la zona punti dopo essere scattato dal fondo. Da segnalare anche lo stop di Aron Canet, che ha alzato bandiera bianca per un pesante calo fisico. Ma si sapeva che lo spagnolo non era ancora a posto dopo la brutta botta di Misano.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   88 Spain Jorge Martin Honda 19 37'49.030     153.0   25
2   12 Italy Marco Bezzecchi KTM 19 37'55.014 5.984 5.984 152.6   20
3   33 Italy Enea Bastianini Honda 19 37'55.075 6.045 0.061 152.6   16
4   21 Italy Fabio Di Giannantonio Honda 19 37'55.125 6.095 0.050 152.6   13
5   42 Spain Marcos Ramírez KTM 19 37'55.191 6.161 0.066 152.6   11
6   24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 19 37'55.299 6.269 0.108 152.6   10
7   75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 19 37'55.570 6.540 0.271 152.6   9
8   7 Malaysia Adam Norrodin Honda 19 37'59.322 10.292 3.752 152.3   8
9   5 Spain Jaume Masia KTM 19 37'59.359 10.329 0.037 152.3   7
10   17 United Kingdom John McPhee KTM 19 37'59.567 10.537 0.208 152.3   6
11   84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 19 37'59.709 10.679 0.142 152.3   5
12   16 Italy Andrea Migno KTM 19 38'00.953 11.923 1.244 152.2   4
13   48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 19 38'01.002 11.972 0.049 152.2   3
14   8 Italy Nicolò Bulega KTM 19 38'01.043 12.013 0.041 152.2   2
15   77 Spain Vicente Perez KTM 19 38'01.037 12.007   152.2   1
16   14 Italy Tony Arbolino Honda 19 38'01.514 12.484 0.477 152.2    
17   25 Spain Raul Fernandez KTM 19 38'01.686 12.656 0.172 152.1    
18   40 South Africa Darryn Binder KTM 19 38'03.672 14.642 1.986 152.0    
19   65 Germany Philipp Ottl KTM 19 38'06.120 17.090 2.448 151.9    
20   72 Alonso Lopez Honda 19 38'23.997 34.967 17.877 150.7    
21   22 Kazuki Mazaki KTM 19 38'24.030 35.000 0.033 150.7    
22   81 Stefano Nepa KTM 19 38'24.052 35.022 0.022 150.7    
23   52 Jeremy Alcoba Honda 19 38'24.230 35.200 0.178 150.7    
24   41 Thailand Nakarin Atiratphuvapat Honda 19 38'43.937 54.907 19.707 149.4    
25   10 Italy Dennis Foggia KTM 19 38'32.896 43.866   150.1    
26   27 Japan Kaito Toba Honda 19 38'44.012 54.982 11.116 149.4    
  dnf 19 Argentina Gabriel Rodrigo KTM 17 33'55.220 2 Laps 2 Laps 152.6 Accident  
  dnf 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 16 31'59.268 3 Laps 1 Lap 152.3 Accident  
  dnf 44 Spain Aron Canet Honda 11 22'02.335 8 Laps 5 Laps 152.0 Retirement
Prossimo articolo Moto3
Pioggia di penalità sulla griglia della Moto3 ad Aragon: arretrano 8 italiani, tra cui Bezzecchi

Articolo precedente

Pioggia di penalità sulla griglia della Moto3 ad Aragon: arretrano 8 italiani, tra cui Bezzecchi

Prossimo Articolo

Mondiale Moto3 2018: Martin allunga a +13 su Bezzecchi, "Diggia" ora è a -41

Mondiale Moto3 2018: Martin allunga a +13 su Bezzecchi, "Diggia" ora è a -41
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Aragon
Sotto-evento Domenica, gara
Location Motorland Aragon
Piloti Enea Bastianini , Jorge Martin , Marco Bezzecchi
Team Leopard Racing , Gresini Racing , Prustel GP
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Gara