Le alette sono vietate in Moto3 con effetto immediato

La decisione di bandirle da subito è stata presa nell'incontro di ieri della Grand Prix Commission, in seguito ad una richiesta da parte dei costruttori che partecipano alla classe entrante.

Le alette continuano a far discutere, e non solo in MotoGP. Lo scorso marzo le appendici aerodinamiche sono state vietate in classe Moto2 ed era stato sancito che in Moto3 sarebbero stata bandite a partire dal 2017.

Contrariamente a ciò, nell'incontro della Grand Prix Commission andato in scena ieri, a seguito di una proposta presentata da tutte le Case partecipanti al Mondiale, è stato deciso di eliminarle con effetto immediato.

A farne le spese sarà soprattutto la Mahindra, che in questa stagione aveva fatto esperimenti a più riprese, montandole sulle MGP30 di Pecco Bagnaia e Jorge Martin.

Ora la discussione torna a spostarsi sulla classe regina, dove il dibattito però è ancora più caldo, visto che ormai tutti i costruttori ne fanno uso.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Articolo di tipo Ultime notizie