Jaume Masia conquista la sua prima pole in Moto3 a Termas de Rio Hondo

condivisioni
commenti
Jaume Masia conquista la sua prima pole in Moto3 a Termas de Rio Hondo
Di:
30 mar 2019, 16:41

Il pilota della Bester Capital Dubai stacca di oltre tre decimi il diretto inseguitore Canet. Segue poi un bel gruppetto di italiani con nell'ordine Arbolino, Dalla Porta, Antonelli, Migno e Fenati.

Jaume Masia si ricorderà sicuramente il GP d'Argentina 2019, perché il giovane pilota spagnolo oggi ha conquistato a Termas de Rio Hondo la sua prima pole position in classe Moto3, al termine di una qualifica che è sembrata quasi una partita a scacchi, perché tutti hanno fatto grandi giochi di strategia, aspettandosi per buona parte dei 15 minuti a disposizione in Q2.

Il pilota della Bester Capital Dubai è stato il solo capace di ingrangere il muro dell'1'49" con l'1'48"775 firmato in sella alla sua KTM. Una prestazione che gli ha permesso di staccare di 319 millesimi Aron Canet, che comunque può essere soddisfatto, visto che si era visto cancellare i tempi nella FP3 ed era stato costretto a passare dalla Q1 con la KTM del Max Racing Team.

A seguire poi c'è un gruppetto di ben cinque piloti italiani, capitanato da Tony Arbolino, che quindi completa la prima fila e si è preso la palma di prima Honda con quella dello Snipers Team. Tutta tricolore quindi la seconda fila, con le due Honda di Lorenzo Dalla Porta e Niccolò Antonelli davanti alla KTM di Andrea Migno, pure lui "promosso" dalla Q1.

 

Ad aprire la terza fila troviamo la seconda Honda dello Snipers Team, ovvero quella del veterano Romano Fenati, che chiude il gruppo di quelli che hanno pagato meno di mezzo secondo. Ad affiancarlo ci saranno due giapponesi, il leader iridato Kaito Toba ed Ayumu Sasaki. A completare la top 10 troviamo poi Raul Fernandez con la KTM del'Angel Nieto Team.

Deludente la prestazione di John McPhee, solo 11esimo dopo essere stato il più veloce in due delle tre sessioni di prove libere di questao weekend. Così come forse ci si aspettava qualcosina in più anche da Marcos Ramirez e dall'unico argentino in griglia, Gabriel Rodrigo, che seguono in 12esima e 13esima posizione.

Purtroppo nella lista degli esclusi alla conclusione della Q1 figurano entrambi i piloti della Sky Racing Team VR46, con Celestino Vietti Ramus e Dennis Foggia che dovranno andare a schierare le loro KTM in 21esima e 22esima posizione.

Eliminato anche l'esordiente Riccardo Rossi, che con la Honda del Gresini Racing si è dovuto accontentare del 12esimo tempo in Q1 che vale quindi il 26esimo posto in griglia. Tra gli eliminati c'è anche il turco Can Oncu, 23esimo sullo schieramento, che è stato il protagonista dell'unica caduta della Q1 con la KTM del Team Ajo.

Classifica Q2

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 5 Spain Jaume Masia KTM 6 1'48.775     159.058 233
2 44 Spain Aron Canet KTM 6 1'49.094 0.319 0.319 158.593 225
3 14 Italy Tony Arbolino Honda 5 1'49.122 0.347 0.028 158.552 230
4 48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 6 1'49.128 0.353 0.006 158.544 226
5 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 6 1'49.160 0.385 0.032 158.497 230
6 16 Italy Andrea Migno KTM 5 1'49.226 0.451 0.066 158.401 227
7 55 Italy Romano Fenati Honda 5 1'49.255 0.480 0.029 158.359 226
8 27 Japan Kaito Toba Honda 7 1'49.301 0.526 0.046 158.293 229
9 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 5 1'49.309 0.534 0.008 158.281 229
10 25 Spain Raul Fernandez KTM 6 1'49.327 0.552 0.018 158.255 223
11 17 United Kingdom John McPhee Honda 5 1'49.459 0.684 0.132 158.064 226
12 42 Spain Marcos Ramírez Honda 6 1'49.473 0.698 0.014 158.044 229
13 19 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 6 1'49.550 0.775 0.077 157.933 229
14 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 6 1'49.622 0.847 0.072 157.829 227
15 79 Japan Ai Ogura Honda 6 1'49.746 0.971 0.124 157.651 222
16 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 6 1'49.974 1.199 0.228 157.324 226
17 21 Spain Alonso Lopez Honda 7 1'49.975 1.200 0.001 157.323 227
18 77 Spain Vicente Perez KTM 6 1'50.340 1.565 0.365 156.802 230

Classifica Q1

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 16 Italy Andrea Migno KTM 6 1'49.496     158.011 228
2 44 Spain Aron Canet KTM 7 1'49.611 0.115 0.115 157.845 226
3 77 Spain Vicente Perez KTM 7 1'49.764 0.268 0.153 157.625 227
4 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 7 1'49.832 0.336 0.068 157.527 220
5 22 Japan Kazuki Masaki KTM 6 1'49.868 0.372 0.036 157.476 226
6 40 South Africa Darryn Binder KTM 7 1'50.013 0.517 0.145 157.268 227
7 13 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 7 1'50.015 0.519 0.002 157.265 220
8 7 Italy Dennis Foggia KTM 8 1'50.119 0.623 0.104 157.117 224
9 61 Turkey Can Öncü KTM 6 1'50.234 0.738 0.115 156.953 225
10 12 Filip Salac KTM 6 1'50.235 0.739 0.001 156.951 228
11 81 Spain Aleix Viu KTM 7 1'50.239 0.743 0.004 156.946 224
12 54 Riccardo Rossi Honda 8 1'50.314 0.818 0.075 156.839 229
13 69 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 7 1'50.943 1.447 0.629 155.950 224
14 11 Sergio Garcia Honda 7 1'51.210 1.714 0.267 155.575 220
15 76 Makar Yurchenko KTM 8 1'51.564 2.068 0.354 155.082 224
Prossimo Articolo
Moto3, Termas de Rio Hondo, Libere 3: McPhee si conferma davanti ad Antonelli

Articolo precedente

Moto3, Termas de Rio Hondo, Libere 3: McPhee si conferma davanti ad Antonelli

Prossimo Articolo

Moto3: prima vittoria per Masia e primo podio per Arbolino in Argentina

Moto3: prima vittoria per Masia e primo podio per Arbolino in Argentina
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie