Frattura dello scafoide sinistro per Romano Fenati: è unfit

Finisce anzitempo il weekend di Misano per il pilota della VNE Snipers, che lunedì sarà anche operato per l'infortunio rimediato nella seconda caduta avvenuta durante le qualifiche del GP di San Marino e della Riviera di Rimini.

Frattura dello scafoide sinistro per Romano Fenati: è unfit
Carica lettore audio

Misano continua a non portare per niente bene a Romano Fenati. Lo scorso anno ci fu il fattaccio della leva del freno tirata a Stefano Manzi durante la gara della Moto2, che di fatto aveva frenato in maniera brusca la sua carriera.

Quest'anno invece ci si è messo un infortunio a rovinargli i piani. Il portacolori della VNE Snipers è incappato in ben due cadute nel corso delle qualifiche di oggi e la seconda, un brutto highside alla curva 10, ha messo la parola fine al suo weekend.

Leggi anche:

Nell'impatto al suolo, infatti, il pilota di Ascoli si è procurato una frattura dello scafoide della mano sinistra, per la quale è stato dichiarato unfit. Ma non solo, perché lunedì sarà anche sottoposto ad un intervento chirurgico a Rimini, quindi bisognerà vedere se la settimana prossima sarà in grado di correre ad Aragon.

Un infortunio che non ci voleva per Romano, che è ancora a caccia di una sella per il 2020 e che proprio questo fine settimana aveva annunciato l'inizio della partnership con i fratelli Iannone, che ne cureranno la carriera. E la cosa curiosa è che anche Andrea Iannone oggi è finito unfit per un infortunio alla spalla sinistra.

condivisioni
commenti
Moto3, Misano: prima pole del "giapporiccionese" Suzuki
Articolo precedente

Moto3, Misano: prima pole del "giapporiccionese" Suzuki

Prossimo Articolo

Moto3: primo sigillo di Suzuki nella "sua" Misano e a casa del SIC

Moto3: primo sigillo di Suzuki nella "sua" Misano e a casa del SIC