Finalmente Martin: vince a Valencia, ma che rimonta di Mir!

Primo successo iridato per il pilota del Gresini Racing, con il campione del mondo che risale dal 19esimo al secondo posto dopo un'uscita di pista. Ramirez, miglior KTM del 2017, completa il podio davanti a Fenati e Bastianini.

Dopo il record di nove pole position stagionali, finalmente Jorge Martin è riuscito a lasciare il segno anche in gara nel Mondiale Moto3. Proprio nel giorno della sua 50esima partenza nella classe entrante, il pilota del Gresini Racing è riuscito a regalarsi la prima vittoria della sua carriera iridata.

Un risultato che il pilota spagnolo ha meritato per quello che aveva fatto vedere nel corso della stagione a livello velocistico, ma che fino a qui gli era sfuggito in diverse occasioni per un soffio.

La sua gara odierna è stata praticamente un monologo, perché fin da subito ha fatto capire di avere un ritmo importante, che solo Gabriel Rodrigo e Joan Mir sembravano in grado di reggere.

Proprio questi due però hanno reso il suo compito più facile nel corso del terzo giro: l'argentino dell'RBA Racing è caduto alla curva 8 e il campione del mondo è finito nella ghiaia per evitarlo, precipitando addirittura in 19esima posizione.

A questo punto è stato tutto facile per Martin, ma è iniziata invece la grande impresa di Mir, perché il portacolori del Leopard Racing ha dato vita ad una rimonta incredibile, degna del miglior Marc Marquez, che ha dimostrato ancora una volta che siamo di fronte ad un talento cristallino.

Uno alla volta, lo spagnolo ha infilato tutti gli avversari che si trovava davanti ed è riuscito a risalire fino ad un clamoroso secondo posto, seppur staccato di poco meno di 4" da Martin. Un piazzamento che gli è valso il nuovo record di punti nella storia della Moto3, a quota 341. Resta poi il pilota più vincente della storia di questa categoria, 11.

Alle sue spalle c'è poi Marcos Ramirez, che nel suo piccolo ha fatto a sua volta un'impresa: con il secondo podio stagionale, il portacolori del Team Platinum Bay si è guadagnato la palma di miglior pilota KTM in questa stagione, perché i 16 punti odierni lo hanno portato a quota 123, in ottava posizione nel Mondiale, scavalcando un Andrea Migno (comunque l'unico ad aver vinto per la Casa austriaca nel 2017) oggi solo 16esimo.

Gli italiani questa volta sono ai piedi del podio, capitanati da Romano Fenati, che quindi si congeda dalla Moto3 con un quarto posto e da vice-campione del mondo, precedendo un Enea Bastianini che si candida ad un ruolo da protagonista per la prossima stagione, quando salirà sulla Honda del Leopard Racing che sarà liberata da Mir.

Segue poi Juanfran Guevara, che ha guadagnato la sesta posizione a tavolino ai danni di un grande Dennis Foggia. Il campione del CEV ha sfruttato alla grande la wild card che gli è stata offerta, lottando per il podio fino alla fine. Sulla bandiera a scacchi però è stato arretrato in settima posizione per aver oltrepassato troppe volte i limiti della pista.

Ottavo troviamo John McPhee, davanti ad Aron Canet, al quale il nono posto è bastato per difendere il terzo posto nel Mondiale dall'attacco di Martin per una manciata di punti. Completa la top 10 il giapponese Kazuki Masaki, ottima wild card proveniente dall'Asia Talent Cup, che ha preceduto il connazionale Tatsuki Suzuki e Bo Bendsneyder.

Il 13esimo posto è invece valso ad Ayumu Sasaki il titolo di "Rookie of the Year", con il rivale Marco Bezzecchi che non è riuscito a fare meglio del 28esimo posto. Per quanto riguarda gli altri italiani, Niccolò Antonelli ha chiuso 14esimo, Lorenzo Dalla Porta 20esimo davanti a Manuel Pagliani e Tony Arbolino 25esimo.

Ha regalato attimi di grande tensione invece Fabio Di Giannantonio: il pilota del Gresini Racing ha tamponato Ramirez sul rettilineo ed è caduto quando era nelle primissime posizioni. Fortunatamente è rotolato verso il lato sinistro del rettilineo, venendo evitato da tutto il plotone. Nonostante questo ritiro, "Diggia" si è comunque portato a casa il quinto posto nel Mondiale.

Va ricordata, infine, l'assenza di Nicolò Bulega, operato a Madrid venerdì sera per la frattura dell'astragalo destro rimediata in un incidente avvenuto nelle prove libere.

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   88 spain Jorge Martin Honda 24 40'02.193     144.0   25
2   36 spain Joan Mir Honda 24 40'05.953 3.760 3.760 143.8   20
3   42 spain Marcos Ramírez KTM 24 40'06.070 3.877 0.117 143.8   16
4   5 italy Romano Fenati Honda 24 40'06.146 3.953 0.076 143.8   13
5   33 italy Enea Bastianini Honda 24 40'06.192 3.999 0.046 143.8   11
6   58 spain Juanfran Guevara KTM 24 40'07.133 4.940 0.941 143.7   10
7   10 italy Dennis Foggia KTM 24 40'06.928 4.735   143.7   9
8   17 united_kingdom John McPhee Honda 24 40'07.264 5.071 0.336 143.7   8
9   44 spain Aron Canet Honda 24 40'07.411 5.218 0.147 143.7   7
10   39 japan Kazuki Mazaki Honda 24 40'08.655 6.462 1.244 143.6   6
11   24 japan Tatsuki Suzuki Honda 24 40'08.737 6.544 0.082 143.6   5
12   64 netherlands Bo Bendsneyder KTM 24 40'08.826 6.633 0.089 143.6   4
13   71 japan Ayumu Sasaki Honda 24 40'10.880 8.687 2.054 143.5   3
14   23 italy Niccolò Antonelli KTM 24 40'18.293 16.100 7.413 143.0   2
15   65 germany Philipp Ottl KTM 24 40'18.349 16.156 0.056 143.0   1
16   16 italy Andrea Migno KTM 24 40'18.456 16.263 0.107 143.0    
17   7 malaysia Adam Norrodin Honda 24 40'18.591 16.398 0.135 143.0    
18   84 czech_republic Jakub Kornfeil Peugeot 24 40'35.321 33.128 16.730 142.0    
19   95 france Jules Danilo Honda 24 40'36.000 33.807 0.679 142.0    
20   48 italy Lorenzo Dalla Porta Mahindra 24 40'36.553 34.360 0.553 142.0    
21   41 thailand Nakarin Atiratphuvapat Honda 24 40'36.822 34.629 0.269 142.0    
22   96 italy Manuel Pagliani Mahindra 24 40'36.596 34.403   142.0    
23   75 spain Albert Arenas Ovejero Mahindra 24 40'37.151 34.958 0.555 141.9    
24   27 japan Kaito Toba Honda 24 40'37.923 35.730 0.772 141.9    
25   14 italy Tony Arbolino Honda 24 40'41.524 39.331 3.601 141.7    
26   6 spain Maria Herrera Mahindra 24 40'48.402 46.209 6.878 141.3    
27   11 belgium Livio Loi Honda 24 40'53.727 51.534 5.325 141.0    
28   12 italy Marco Bezzecchi Mahindra 24 41'19.302 1'17.109 25.575 139.5    
29   4 finland Patrik Pulkkinen Peugeot 23 41'33.249 1 giro 1 giro 133.0    
  dnf 21 italy Fabio Di Giannantonio Honda 7 12'44.467 17 giri 16 giri 132.0 Ritirato  
  dnf 19 spain Gabriel Rodrigo KTM 2 3'24.984 22 giri 5 giri 140.6 Accident  

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Valencia
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Valencia
Piloti Jorge Martin , Marcos Ramírez , Joan Mir
Team Leopard Racing , Gresini Racing , Platinum Bay Real Estate
Articolo di tipo Gara