Finalmente Bastianini a Motegi: Enea piega Binder in Giappone

Il pilota italiano centra la prima vittoria stagionale grazie ad un bellissimo sorpasso alla curva 11 all'ultimo giro. Sul podio anche il giapponese Ono, che precede Bulega. Peccato per Migno, a terra all'ultimo passaggio quando era quarto.

L'ha inseguita con grinta per tutto l'anno e finalmente a Motegi Enea Bastianini è riuscito a festeggiare la sua prima vittoria stagionale, concedendo il bis alla prima in carriera che aveva centrato lo scorso anno a Misano.

Ed è un successo dal sapore molto dolce, perché è arrivato riuscendo a piegare all'ultimo giro proprio il campione del mondo Brad Binder, che era stato quello che in più di un'occasione quest'anno gli aveva negato la gioia del gradino più alto del podio.

A condurre la gara è stato il sudafricano della KTM per quasi tutta la distanza e a pochi giri dal termine sembrava anche poter dare uno strappo deciso, perché aveva portato il suo vantaggio a quasi un secondo sull'inseguitore.

Il romagnolo del Gresini Racing però non ha mollato e decimo su decimo si è riportato nella sua scia e lo ha infilato proprio all'ultimo giro con una staccatona alla curva 11. Poi ha dovuto resistere alla risposta in volata di Binder, predendolo sul traguardo per 17 millesimi.

Tra l'altra questa vittoria ha un certo peso anche nella lotta per il secondo posto nel Mondiale, visto che il rivale più accreditato Jorge Navarro è finito a terra alla prima curva in un incidente che ha visto coinvolti anche John McPhee e Gabriel Rodrigo.

Alle spalle dei primi due è stata molto bella anche la lotta per il gradino più basso del podio, che ha visto coinvolti Hiroki Ono, Andrea Migno e Nicolò Bulega. A spuntarla alla fine è stato il giapponese, riuscendo in parte a rifarsi per la pole position sfuggita ieri a causa di una penalità di tre posizioni in griglia.

Peccato invece per Migno, perché all'ultimo giro si è toccato proprio con Ono ed è finito ruote all'aria. Il romagnolo poi ha provato a ripartire, ma per chiudere solo 25esimo. Tra le altre cose, questo contatto ha penalizzato anche Bulega, che quindi si è dovuto accontentare della quarta piazza.

Nel gruppetto di testa inizialmente c'era anche la Mahindra di Pecco Bagnaia, però con il passare dei giri ha perso ritmo ed alla fine si è ritrovato settimo, alle spalle anche di Phillip Oettl e di uno stoico Fabio Di Giannantonio, che in gara non ha pensato troppo al polso dolorante che lo aveva fatto tribolare in prova.

Fuori dalla top ten invece gli altri italiani, a partire da Niccolò Antonelli e Lorenzo Dalla Porta, che sono 11esimo e 12esimo. Oltre la 20esima piazza invece gli altri, con Stefano Valtulini ed Andrea Locatelli che sono stati costretti entrambi al ritiro.

Cla #PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   33 Enea Bastianini Honda 20 39'24.273     146.2   25
2   41 Brad Binder KTM 20 39'24.290 0.017 0.017 146.2   20
3   76 Hiroki Ono Honda 20 39'26.927 2.654 2.637 146.0   16
4   8 Nicolò Bulega KTM 20 39'28.275 4.002 1.348 145.9   13
5   65 Philipp Oettl KTM 20 39'29.392 5.119 1.117 145.8   11
6   4 Fabio Di Giannantonio Honda 20 39'30.561 6.288 1.169 145.8   10
7   21 Francesco Bagnaia Mahindra 20 39'32.012 7.739 1.451 145.7   9
8   11 Livio Loi Honda 20 39'32.022 7.749 0.010 145.7   8
9   20 Fabio Quartararo KTM 20 39'32.617 8.344 0.595 145.6   7
10   36 Joan Mir KTM 20 39'33.153 8.880 0.536 145.6   6
11   23 Niccolò Antonelli Honda 20 39'33.310 9.037 0.157 145.6   5
12   48 Lorenzo dalla Porta KTM 20 39'36.605 12.332 3.295 145.4   4
13   7 Adam Norrodin Honda 20 39'37.798 13.525 1.193 145.3   3
14   84 Jakub Kornfeil Honda 20 39'43.091 18.818 5.293 145.0   2
15   12 Albert Arenas Ovejero Peugeot 20 39'45.536 21.263 2.445 144.9   1
16   24 Tatsuki Suzuki Mahindra 20 39'45.564 21.291 0.028 144.9    
17   95 Jules Danilo Honda 20 39'46.000 21.727 0.436 144.8    
18   42 Marcos Ramirez Mahindra 20 39'58.748 34.475 12.748 144.1    
19   64 Bo Bendsneyder KTM 20 40'04.223 39.950 5.475 143.7    
20   89 Khairul Pawi Honda 20 40'04.450 40.177 0.227 143.7    
21   3 Fabio Spiranelli Mahindra 20 40'11.077 46.804 6.627 143.3    
22   77 Lorenzo Petrarca Mahindra 20 40'13.358 49.085 2.281 143.2    
23   40 Darryn Binder Mahindra 20 40'16.843 52.570 3.485 143.0    
24   6 Maria Herrera KTM 20 40'16.955 52.682 0.112 143.0    
25   16 Andrea Migno KTM 20 40'41.047 1'16.774 24.092 141.6    
26   58 Juanfran Guevara KTM 20 40'46.375 1'22.102 5.328 141.2    
27   13 Shizuka Okazaki Honda 20 41'15.896 1'51.623 29.521 139.6    
  dnf 88 Jorge Martin Mahindra 10 19'53.155 10 giri 10 giri 144.8 Ritirato  
  dnf 44 Aron Canet Honda 9 19'31.438 11 giri 1 giro 132.7 Accident  
  dnf 55 Andrea Locatelli KTM 4 8'08.049 16 giri 5 giri 141.6 Accident  
  dnf 43 Stefano Valtulini Mahindra 3 6'11.042 17 giri 1 giro 139.7 Accident  
  dnf 9 Jorge Navarro Honda 0         Accident  
  dnf 17 John McPhee Peugeot 0         Accident  
  dnf 19 Gabriel Rodrigo KTM 0         Accident

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Motegi
Circuito Twin Ring Motegi
Piloti Enea Bastianini , Hiroki Ono , Brad Binder
Team Gresini Racing , Red Bull KTM Factory Racing , Idemitsu Honda Team Asia
Articolo di tipo Gara