Fenati: "Mi do un sette, anche se si poteva fare meglio"

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 reputa il quarto posto un buon risultato dopo le difficoltà vissute nel weekend di Barcellona. Peccato solo per il sorpasso subito da Enea Bastianini proprio all'ultima chicane.

Romano Fenati ha solo sfiorato il podio nel GP di Catalunya di classe Moto3, ma per come si era messo il weekend non è andata neanche troppo male al pilota dello Sky Racing Team VR46, che ha faticato a trovare la messa a punto ideale per la sua KTM e si è dovuto accontentare di prendere il via dalla quarta fila.

E' chiaro però che quando nell'arco di pochi giri riesci a portarti al comando e a rimanere nel gruppo dei migliori, è normale che venga un po' di appetito e che il sorpasso subito solo all'ultima chicane da Enea Bastianini possa bruciare un pochino.

"L'ultima chicane ho frenato un pelino dopo e quindi non sono riuscito a chiudere la porta ad Enea, però ci sta. E' stata una bella gara e abbiamo fatto tanti sorpassi" ha detto a caldo Romano ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Il pilota di Ascoli, che comunque ha conservato il terzo posto nel Mondiale, ha spiegato poi di considerare comunque positivo il risultato, alla luce delle difficoltà: "Stamattina nel warm-up avevamo provato un assetto diverso, che non mi era piaciuto. Questo forse è il weekend in cui abbiamo faticato di più, quindi in quest'ottica il quarto posto è ottimo, anche se si poteva fare meglio. Come voto però mi do un 7".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Barcelona
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Romano Fenati
Team Team VR46
Articolo di tipo Intervista