Brad Binder batte Bastianini a Misano ed ipoteca il Mondiale

Per il pilota della KTM si tratta del quinto sigillo stagionale e ora potrebbe chiudere i conti ad Aragon, visto che Enea ora è secondo ma staccato di 106 punti. Sfiora il podio anche Bulega, ma alla fine si inchina ad un grande Mir.

Brad Binder ha fatto un altro passo fondamentale verso la conquista del titolo iridato della Moto3, che ormai è veramente ad un passo. A Misano il pilota della KTM ha conquistato la sua quinta vittoria stagionale e ormai veramente solo un cataclisma potrebbe privarlo di un Mondiale davvero meritato per la grande costanza di rendimento al vertice.

Sul tracciato romagnolo non abbiamo visto la classica gara di gruppo della Moto3, perché dopo pochi giri si è capito che il sudafricano ed Enea Bastianini ne avevano di più di tutti gli altri e che avrebbero potuto fare il vuoto alle loro spalle. E così è stato, anche se questo non vuol dire che i due non abbiano duellato alla grande.

Dispiace però che il portacolori del Gresini Racing sia stato beffato proprio sul più bello, quando sembrava davvero vicino a bissare il successo dello scorso anno. A cinque tornare dal termine Enea si è portato al comando e all'ultimo passaggio stava dando addirittura la sensazione di poter scappare.

Binder però ha sfruttato alla grande il motore della sua KTM nella parte più veloce della pista ed ha sfoderato un sorpasso da campione al curvone veloce. Bastianini dal canto suo ha provato poi a replicare all'ultima curva, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare.

Peccato poi che anche Nicolò Bulega sia uscito sconfitto nel duello per la terza posizione con Joan Mir. Ad un certo punto il pilota dello Sky Racing Team VR46 era stato anche favorito dal fatto che lo spagnolo gli ha dovuto cedere la posizione per essere andato troppe volte oltre i limiti della pista.

Tuttavia, al penultimo giro il portacolori del Leopard Racing ha scavalcato nuovamente "Bulegas", con la pazza idea di provare addirittura ad andare a riprendere i primi due. Nicolò poi ci ha provato, ma anche per lui non è andata e Mir quindi ha potuto festeggiare il suo secondo podio dopo la vittoria a sorpresa del Red Bull Ring.

A completare la top five, più staccato, c'è Jakub Kornfeil che ha preceduto un buon Andrea Locatelli, nella top ten però c'è anche Fabio Di Giannantonio, decimo alla bandiera a scacchi, giusto davanti a Niccolo Antonelli. Un punticino lo porta a casa anche Andrea Migno, 15esimo davanti a Stefano Manzi e Lorenzo Dalla Porta.

Negativa invece la domenica di Pecco Bagnaia, solamente 21esimo con la sua Mahindra e quindi ora scivolato al quinto posto nel Mondiale. Gli è comunque andata meglio rispetto a Jorge Navarro, che è stato costretto al ritiro incappando in una caduta quando era terzo.

Complice anche il ko dello spagnolo, ora secondo nel Mondiale c'è Bastianini, autore quindi di una grande rimonta dopo l'infortunio di inizio stagione. L'italiano però ha ben 106 punti di ritardo su Binder, che quindi avrà il suo primo match point iridato tra due settimane ad Aragon. Scalano la classifica anche Bulega e Mir, ora rispettivamente quarto e sesto.

Cla #PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   41 Brad Binder KTM 0 39'37.556     147.1   25
2   33 Enea Bastianini Honda 0 39'37.818     147.1   20
3   36 Joan Mir KTM 0 39'38.972     147.0   16
4   8 Nicolò Bulega KTM 0 39'39.090     147.0   13
5   84 Jakub Kornfeil Honda 0 39'41.834     146.9   11
6   55 Andrea Locatelli KTM 0 39'41.943     146.9   10
7   44 Aron Canet Honda 0 39'42.367     146.8   9
8   65 Philipp Oettl KTM 0 39'43.138     146.8   8
9   76 Hiroki Ono Honda 0 39'43.815     146.7   7
10   4 Fabio Di Giannantonio Honda 0 39'48.452     146.5   6
11   23 Niccolò Antonelli Honda 0 39'51.495     146.3   5
12   58 Juanfran Guevara KTM 0 39'51.647     146.3   4
13   11 Livio Loi Honda 0 39'51.659     146.3   3
14   95 Jules Danilo Honda 0 39'52.366     146.2   2
15   16 Andrea Migno KTM 0 39'52.424     146.2   1
16   62 Stefano Manzi Mahindra 0 40'00.848     145.7    
17   48 Lorenzo Dalla Porta KTM 0 40'00.905     145.7    
18   20 Fabio Quartararo KTM 0 40'01.079     145.7    
19   12 Albert Arenas Ovejero Peugeot 0 40'08.696     145.2    
20   17 John McPhee Peugeot 0 40'12.701     145.0    
21   21 Francesco Bagnaia Mahindra 0 40'12.726     145.0    
22   89 Khairul Pawi Honda 0 40'12.965     145.0    
23   7 Adam Norrodin Honda 0 40'13.023     145.0    
24   77 Lorenzo Petrarca Mahindra 0 40'25.841     144.2    
25   3 Fabio Spiranelli Mahindra 0 40'34.007     143.7    
26   43 Stefano Valtulini Mahindra 0 40'34.042     143.7    
  dnf 40 Darryn Binder Mahindra 0 32'59.072     146.0 Retirement  
  dnf 24 Tatsuki Suzuki Mahindra 0 26'15.660     144.8 Retirement  
  dnf 42 Marcos Ramirez Mahindra 0 22'46.337     144.7 Retirement  
  dnf 9 Jorge Navarro Honda 0 12'08.648     146.1 Retirement  
  dnf 19 Gabriel Rodrigo KTM 0 10'28.929     145.1 Retirement  
  dnf 6 Maria Herrera KTM 0 1'53.297     134.2 Retirement  
  dnf 64 Bo Bendsneyder KTM 0         Retirement  
  dnf 71 Alex Fabbri Mahindra 0         Retirement

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Misano
Circuito Misano Adriatico
Piloti Enea Bastianini , Brad Binder , Joan Mir
Team Red Bull KTM Factory Racing , Gresini Racing , Leopard Racing
Articolo di tipo Gara