Bastianini: "Manca il tempo, ma bene sul passo gara"

condivisioni
commenti
Bastianini:
Redazione
Di: Redazione
14 mar 2016, 15:46

Nell'ultima giornata dei test di Qatar, Enea è riuscito a risolvere buona parte dei problemi della sua Honda, quindi è ottimista per il weekend. Cresce anche Di Giannantonio.

La preparazione invernale al Campionato del Mondo Moto3 2016 è ufficialmente terminata per i piloti del Gresini Racing Team Moto3, Enea Bastianini e Fabio di Giannantonio, che hanno affrontato oggi l’ultima delle tre giornate di test notturni sul circuito di Losail.

Sono stati 31 i giri percorsi oggi da Bastianini, autore a fine serata di 2’06”389: il diciottenne riminese si è concentrato su prove di assetto, in particolare per migliorare il comportamento della sua Honda all’avantreno. Anche se non ha potuto provare a siglare un giro veloce con gomma morbida, Enea si è detto soddisfatto delle performance sul fronte del passo gara.

Dopo aver vissuto ieri una serata un po’ complicata, il debuttante Fabio Di Giannantonio ha ottenuto oggi buoni riscontri, migliorandosi di oltre un secondo e trovando un buon feeling con la moto in vista del weekend di gara, che scatterà nella serata di giovedì 16 marzo con i primi due turni di prove libere. Il diciassettenne romano ha completato 31 giri, il migliore in 2’07”162.

"Abbiamo chiuso i test abbastanza bene e sono contento perché siamo riusciti a risolvere alcuni problemi di assetto che erano emersi su questo tracciato: ora all’avantreno i movimenti della moto si sono ridotti e pian piano sono stato in grado di prendere più confidenza. Purtroppo quando ho montato la gomma morbida non ho avuto la possibilità di ottenere un bel tempo, per cui alla fine è mancato il giro veloce, ma per quanto riguarda il passo gara possiamo essere soddisfatti e si può dire che ci presentiamo al via stagionale abbastanza pronti" ha detto Enea Bastianini.

"Sono molto contento perché oggi, com’era accaduto nella prima giornata, sono andato sempre in crescendo: il lavoro è proceduto per piccoli passi, senza grosse modifiche per evitare di imboccare una direzione sbagliata. Così facendo siamo rimasti su una strada che poi si è rivelata giusta e a fine serata ho anche potuto spingere un po’ di più. Sono usciti dei bei tempi e per questo sono soddisfatto. Adesso guardiamo al weekend di gara, che cercheremo di iniziare subito col piede giusto, sin dal primo turno di prove libere" ha aggiunto Fabio Di Giannantonio.

Prossimo articolo Moto3
Il 3570 Team Italia si presenta per il Mondiale Moto3 2016

Articolo precedente

Il 3570 Team Italia si presenta per il Mondiale Moto3 2016

Prossimo Articolo

Ecco chi è Fabio Di Giannantonio, l'eroe a sorpresa del Mugello

Ecco chi è Fabio Di Giannantonio, l'eroe a sorpresa del Mugello
Carica commenti