Bastianini: "La situazione può solo migliorare rispetto al test"

condivisioni
commenti
Bastianini:
Redazione
Di: Redazione
18 mag 2016, 10:43

Prima di scendere in pista al Mugello, Enea dovrà superare la visita medica di rito. Nel test di Misano ha spiegato di aver fatto ancora un po' di fatica, ma di aver preferito non forzare. Di Giannantonio impaziente per la gara di casa.

Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3
Enea Bastianini, Gresini Racing Moto3, Honda
Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing Moto3
Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing Team Moto3
Il poleman Philipp Oettl, Schedl GP Racing, il secondo qualificato Jorge Navarro, Estrella Galicia 0,0 e il terzo qualificato Enea Bastianini, Gresini Racing
Enea Bastianini, Gresini Racing Team Moto3
Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing Moto3, Honda
Enea Bastianini, Gresini Racing Moto3, Honda

I piloti del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio si apprestano ad affrontare questo fine settimana la prima delle due gare casalinghe del Mondiale 2016, il Gran Premio d’Italia sull’affascinante circuito del Mugello. La squadra si è preparata al meglio a questo importante appuntamento, effettuando una giornata di test sul circuito di Misano lo scorso lunedì 16 maggio.

Le prove svolte in riva all’Adriatico si sono rivelate molto utili sia per Enea Bastianini, che ha potuto verificare le sue condizioni fisiche tornando in sella alla sua Honda NSF250RW per la prima volta dopo la frattura al polso destro rimediata in allenamento lo scorso 27 aprile, sia per Fabio Di Giannantonio, che ha potuto percorrere parecchi giri lavorando sodo sull’assetto.

"Lunedì a Misano sono risalito in sella alla mia moto ed è stato molto bello, anche se ho fatto un po’ fatica a guidare: avrei potuto fare più giri ed essere più veloce, ma sarebbe stato inutile sforzare il braccio e rischiare di non essere in forma in vista del weekend di gara. Ho perciò percorso soltanto qualche giro per riprendere confidenza e lavorare un po’ sulla posizione di guida; ora aspettiamo soltanto di arrivare al Mugello, dove innanzitutto mi sottoporrò alla visita medica per ricevere l’ok. Prima di scendere in pista per le prime libere avrò comunque ancora un paio di giorni per recuperare, quindi la situazione potrà solo migliorare rispetto ai test di Misano" ha detto Enea Bastianini.

"Al Mugello mi aspetto di poter compiere un altro passo in avanti, sia sul fronte della guida sia in generale per quanto riguarda il lavoro insieme alla squadra. Correremo in casa e questo dà sempre una gran carica e il Mugello oltretutto è anche la mia pista preferita, per cui ci sono tutti i presupposti per poter fare bene. Nell’ultima settimana mi sono allenato duramente e siamo reduci da una giornata di test a Misano molto positiva: ho potuto fare tantissimi giri e ho acquisito ancora più feeling con la moto, per cui ci sentiamo pronti e carichi per portare a termine un bel weekend!" ha aggiunto Fabio Di Giannantonio.

Prossimo articolo Moto3
Il 3570 Team Italia spera in un passo avanti nella gara di casa

Articolo precedente

Il 3570 Team Italia spera in un passo avanti nella gara di casa

Prossimo Articolo

Mugello, Libere 1: sull'umido rispunta il malese Pawi

Mugello, Libere 1: sull'umido rispunta il malese Pawi
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Mugello
Location Mugello
Piloti Enea Bastianini , Fabio Di Giannantonio
Team Gresini Racing
Autore Redazione
Tipo di articolo Preview