Bastianini: "Fossimo stati più pronti sarebbe andata diversamente"

Enea Bastianini ha chiuso al quinto posto assoluto nella gara d'esordio del Motomondiale 2016. Il pilota romagnolo si è lamentato delle difficoltà avute nella prima fase di gara: "Faticavo molto in ingresso curva".

Il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini ha tagliato il traguardo del Gran Premio del Qatar in quinta posizione grazie a una determinata rimonta che lo ha visto ricongiungersi con il gruppo di testa a soli 3 giri dalla fine: scattato bene dalla terza fila, il diciottenne riminese ha perso terreno nella prima parte della gara a causa di problemi in ingresso curva, ma nelle fasi finali è riuscito a migliorare i suoi tempi chiudendo il gap nei confronti dei sette piloti in testa alla corsa.

Negli ultimi giri Bastianini ha superato prima Livio Loi, poi in volata Jorge Navarro e Nicolò Bulega, chiudendo così quinto a soli sei decimi dal vincitore, Niccolò Antonelli, e portando a casa i primi importanti punti per il campionato.

Il suo compagno di squadra, l’esordiente Fabio Di Giannantonio, è stato protagonista di un positivo debutto, effettuando tutta la gara insieme a piloti più esperti dai quali ha imparato molte cose che gli torneranno utili per i prossimi appuntamenti. Il diciassettenne romano è giunto al traguardo in 26. posizione, migliorando così leggermente la posizione di partenza ottenuta in qualifica.

A fine gara Enea Bastianini ha dichiarato: "All’inizio della gara non avevo un buon feeling con la moto: facevo molta fatica a mollare i freni in ingresso curva e di conseguenza non riuscivo a curvare come volevo. Nella seconda metà della corsa sono comunque riuscito ad essere più efficace e così nel finale mi sono anche riportato nel gruppo di testa, chiudendo in quinta posizione, per cui non c’è male. Diciamo che sarebbe potuta andare diversamente se fossimo stati un po’ più pronti, ma siamo soltanto all’inizio della stagione e dobbiamo ancora lavorare un po’ per mettere a punto la moto al meglio. Per il momento va bene così, abbiamo raccolto punti importanti e ora guardiamo alle prossime gare, nelle quali daremo il nostro meglio".

"Considero questa gara il punto di partenza per progredire: il risultato non è dei migliori, dato che ho soltanto migliorato un po’ la posizione di partenza, però ho potuto imparare molto perché ho girato assieme a Masbou e McPhee, che sono piloti molto esperti. Ho notato diversi aspetti della loro guida che ora andrò ad analizzare assieme alla squadra e proverò a mettere in pratica per le prossime gare. Tutto sommato sono abbastanza contento, anche se mi manca ancora un po’ di cattiveria per provare a guadagnare posizioni nei primi giri", ha invece affermato Fabio Di Giannantonio

Queste invece le parole di Fausto Gresini: "È stata una prima gara tutto sommato positiva: Enea ha avuto un po’ di difficoltà nella prima metà della corsa, poi però è riuscito a rifarsi sotto nel finale, riprendendo il gruppo di testa e segnando anche la sua miglior prestazione, 2’06”5, negli ultimi giri. Ci è mancato qualcosa per lottare per la vittoria, ma abbiamo dimostrato di esserci. Adesso andremo ad analizzare tutti i dati, ma siamo contenti di questo risultato: il campionato è lungo e abbiamo portato a casa punti importanti. Di Giannantonio ha fatto esperienza e ha imparato tante cose: finire le gare e fare chilometri gli darà una gran mano a crescere e oggi ci è riuscito, per cui sono contento del suo debutto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Losail
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Losail International Circuit
Piloti Enea Bastianini , Fabio Di Giannantonio
Team Gresini Racing
Articolo di tipo Comunicati stampa