Bastianini: "Arrivo a Barcellona motivato. La pista mi piace molto"

Enea Bastianini andrà alla ricerca di un risultato di prestigio in questo fine settimana al GP di Catalogna di Moto3 dopo il rientro nel Motomondiale avvenuto al Mugello. Fabio Di Giannantonio punta invece alla Top Ten.

Dopo l’emozionante Gran Premio d’Italia al Mugello, il Campionato del Mondo Moto3 2016 torna in terra spagnola questo fine settimana per un altro classico appuntamento in calendario, il Gran Premio di Catalogna sul circuito del Montmelò, vicino a Barcellona.

Su un tracciato caratterizzato da un rettilineo di oltre un chilometro, che promette un’altra entusiasmante gara di gruppo per la cilindrata più piccola, il Gresini Racing Team Moto3 è pronto a iniziare un altro importante weekend di gara con grande entusiasmo: da una parte infatti Enea Bastianini si è fisicamente ristabilito e arriva su una delle piste che più gli hanno dato soddisfazioni in carriera. Nell’edizione del 2014 il diciottenne riminese è giunto secondo, suo primo piazzamento a podio alla sola sesta gara nel mondiale, risultato poi replicato un anno fa, quando ha mancato la vittoria per soli 35 millesimi.

Dall’altra parte il suo compagno di squadra Fabio Di Giannantonio è invece galvanizzato dallo splendido secondo posto conquistato sulla pista amica del Mugello: su un tracciato sul quale non ha mai corso prima, l’obiettivo del diciassettenne esordiente romano è quello di compiere un altro importante passo in avanti nel suo finora sorprendente cammino di crescita, lottando per un piazzamento nella top ten.

Enea Bastianini: “Arrivo a Barcellona molto motivato perché questo è un Gran Premio nel quale sono stato sempre competitivo: la pista mi piace molto e sono convinto che potremo fare bene. Ultimamente le cose non sono state facili, ma se riusciremo a lavorare bene sin dai primi turni di prova potremo fare delle belle qualifiche e una bella gara".

"Purtroppo il maltempo ci ha impedito di lavorare sull’assetto nei test post-gara del Mugello, perciò le modifiche che avevamo in mente migliorare le faremo direttamente durante le prove. Cercheremo di concentrarci sul set-up per preparare al meglio la gara, dopodiché daremo come sempre il massimo per provare a rimanere nel gruppo di testa in una gara che si preannuncia nuovamente incerta fino all’ultimo giro”.

Fabio Di Giannantonio: “Questa ultima settimana prima della gara di Barcellona è stata molto divertente, avendo festeggiato il secondo posto del Mugello assieme a tutto il team. Dopo il podio ottenuto nel GP d’Italia c’è una grande aspettativa da parte di molta gente, ma il nostro obiettivo per le prossime gare rimane lo stesso di prima, ossia provare a inserirsi nella top ten".

"La pista di Barcellona è impegnativa e non ci ho mai corso, per cui come prima cosa spero di poter imparare velocemente il tracciato, dopodiché come detto proveremo a stare nei primi dieci”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Barcelona
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Enea Bastianini , Fabio Di Giannantonio
Team Gresini Racing
Articolo di tipo Preview