Bastianini a Motegi per tenere aperta la lotta per il Mondiale

Il team Gresini Moto3 inizia la tripla trasferta asiatica con il Gran Premio del Giappone. Enea sfiderà ancora Kent, Locatelli tornerà in pista dopo la frattura al coccige che gli ha fatto saltare le ultime due gare

Per i piloti del Gresini Racing Team Moto3, Enea Bastianini e Andrea Locatelli, inizia questo fine settimana sul Twin Ring di Motegi, in Giappone, la fase più intensa del Campionato del Mondo Moto3, con tre gare consecutive fuori dai confini europei.

La tappa numero 15 in calendario precede infatti le trasferte di Phillip Island, in Australia, e di Sepang, in Malesia. Tre gare nelle quali Bastianini andrà nuovamente in caccia del leader in classifica Danny Kent: il Gran Premio di Aragon ha infatti lasciato inalterata la situazione nella lotta al titolo, con il diciassettenne riminese caduto all’ultimo giro, esattamente come il rivale inglese, incappato poco dopo in un high side.

Il compagno di squadra di Bastianini, Andrea Locatelli, tornerà in pista dopo essere stato costretto a saltare gli ultimi due appuntamenti, a Misano e ad Aragon: la frattura al coccige ha infatti creato problemi anche in Spagna al diciottenne di Selvino, che arriva però in Giappone dopo un periodo di riposo, grazie al quale dovrebbe essere tornare a guidare senza avvertire dolore.

ENEA BASTIANINI
Il Gran Premio che dà il via a questa lunga trasferta è uno dei miei preferiti: il circuito di Motegi presenta infatti molte staccate violente, punti in cui mi sento particolarmente efficace, e a parte tutto è una pista che a me piace molto perché non facile da interpretare. L’anno scorso iniziammo il weekend con il piede giusto nelle prove libere, poi ci perdemmo un po’ in qualifica e in gara fu un po’ complicato recuperare posizioni, per cui questa volta speriamo di poter riuscire a partire da una posizione più avanzata sullo schieramento. Siamo reduci da una gara nella quale avremmo potuto guadagnare tanti altri punti importanti per la lotta al titolo, ma che in realtà ha lasciato tutto invariato, con una gara in meno da disputare. I giochi sono comunque ancora aperti e tutto può succedere, per cui noi continueremo a provarci”.

ANDREA LOCATELLI
In questi giorni sono dovuto rimanere a riposo e di conseguenza non mi sono potuto allenare molto. Sono infatti ancora in una fase di assestamento, anche se inizio a stare molto meglio. Purtroppo la frattura è in una zona che viene sottoposta a stress ad ogni minimo movimento, perciò occorre più pazienza rispetto ad altri tipi di fratture. In ogni caso adesso mi sento bene e spero di poter tornare subito a guidare senza avvertire particolari problemi. Mi aspetto tre settimane impegnative, perché rientro dopo aver saltato due gare e occorrerà riprendere un po’ il ritmo, ma sono contento perché visiteremo delle belle piste e sono pronto a ripartire!”.

FAUSTO GRESINI
Ci prepariamo ad affrontare una trasferta lunga e molto importante, soprattutto perché abbiamo ancora la possibilità di giocarci il titolo mondiale e senza dubbio queste tre gare ravvicinate saranno decisive su questo fronte. Nelle ultime due gare Enea ha raccolto due pole position, una vittoria, ed era in lotta per vincere anche ad Aragon, prima del contatto a causa del quale è caduto all’ultimo giro. Arriviamo perciò a Motegi consapevoli di poter giocare nuovamente un ruolo da protagonisti. Spero infine che Locatelli possa tornare a guidare senza problemi fisici: valuteremo le sue condizioni durante le prime prove, ma confidiamo che questa volta possa prendere parte all’intero weekend di gara”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Evento Motegi
Circuito Twin Ring Motegi
Piloti Enea Bastianini , Andrea Locatelli
Team Gresini Racing
Articolo di tipo Preview
Tag andrea locatelli, fausto gresini, motegienea bastianini, moto3, team gresini