Barcellona, Libere 1: Martin parte forte e precede un ritrovato Bulega

condivisioni
commenti
Barcellona, Libere 1: Martin parte forte e precede un ritrovato Bulega
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
15 giu 2018, 07:56

Lo spagnolo arriva vicino ad infrangere il muro dell'1'49" con la Honda di Gresini, ma Nicolò stupisce ed è vicino. Top 10 per Bastianini e Bezzecchi, che però cade.

Dopo aver battuto gli italiani al Mugello, Jorge Martin è partito forte anche a casa sua, a Barcellona. Il pilota spagnolo del Gresini Racing è stato infatti il più veloce nella sessione di prove libere che ha aperto il weekend del GP di Catalogna di classe Moto3.

Il pilota spagnolo è stato il primo capace di infrangere il muro dell'1'50" e infatti era stato capace di scavare un bel solco alle sue spalle. Con il passare dei minuti però gli inseguitori si sono avvicinati ed alla fine alle sue spalle si è issato un ritrovato Nicolò Bulega.

Il portacolori dello Sky Racing Team VR46 aveva detto di aver trovato delle buone indicazioni per la sua KTM nei test svolti qui prima del Mugello e stamattina lo ha confermato, chiudendo a soli 285 dalla Honda del battistrada con la sua KTM.

Terzo tempo per il ceco Jakub Kornfeil, divenuto nelle ultime uscite una presenza abbastanza costante nelle posizioni di vertice con la KTM della Prustel GP. Alle sue spalle c'è la Honda di Aron Canet, con lo spagnolo della Estrella Galicia che si è anche reso protagonista di una scivolata alla curva 10, che ha coinvolto anche l'incolpevole Adam Norrodin.

Quinto tempo a sorpresa per la wild card Fernandez, che ha preceduto un Kaito Toba in crescita nonostante una caduta alla curva 9 nel finale. Dopo essere stato in testa per diversi minuti, Enea Bastianini si è dovuto accontentare del settimo tempo con la sua Honda del Leopard Racing, precedendo il tandem spagnolo composto da Alonso Lopez ed Albert Arenas.

Solo decimi il leader della classifica iridata Marco Bezzecchi, incappato anche in un incidente senza conseguenze alla curva 4 con la KTM della Prustel GP. Ruote all'aria alla curva 7 c'è finito anche Lorenzo Dalla Porta, autore dell'11esimo tempo con la seconda Honda del Leopard Racing.

13esima piazza per l'altro contendente al titolo Fabio Di Giannantonio, mentre il campione in carica del CEV Dennis Foggia è in 15esima, tallonato da Niccolò Antonelli. Solamente 19esimo Andrea Migno con la KTM dell'Angel Nieto Team, ma stupisce soprattutto vedere in grande difficoltà Tony Arbolino, addirittura 29esimo con la Honda della Marinelli Snipers ad oltre 3"5, ma alle prese con una piccola frattura al radio destro rimediata in una caduta in allenamento.

Proseguendo con l'elenco delle cadute, bisogna aggiungere il giapponese Tatsuki Suzuki, a terra alla curva 1 nei primissimi minuti e quindi ultimi in classifica. Discorso simile per Gabriel Rodrigo, ma alla curva 4, con l'argentino della RBA Racing Team che però ha chiuso 22esimo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 88 Spain Jorge Martin Honda 15 1'49.241     155.776 233
2 8 Italy Nicolò Bulega KTM 14 1'49.526 0.285 0.285 155.371 237
3 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 17 1'49.621 0.380 0.095 155.236 235
4 44 Spain Aron Canet Honda 12 1'49.698 0.457 0.077 155.127 229
5 25 Spain Raul Fernandez KTM 16 1'49.855 0.614 0.157 154.906 237
6 27 Japan Kaito Toba Honda 14 1'49.871 0.630 0.016 154.883 238
7 33 Italy Enea Bastianini Honda 15 1'49.935 0.694 0.064 154.793 233
8 72 Alonso Lopez Honda 16 1'49.947 0.706 0.012 154.776 232
9 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 16 1'50.018 0.777 0.071 154.676 234
10 12 Italy Marco Bezzecchi KTM 12 1'50.045 0.804 0.027 154.638 237
11 48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 13 1'50.209 0.968 0.164 154.408 237
12 5 Spain Jaume Masia KTM 14 1'50.257 1.016 0.048 154.341 236
13 21 Italy Fabio Di Giannantonio Honda 14 1'50.291 1.050 0.034 154.293 234
14 65 Germany Philipp Ottl KTM 15 1'50.420 1.179 0.129 154.113 241
15 10 Italy Dennis Foggia KTM 15 1'50.523 1.282 0.103 153.969 239
16 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 16 1'50.533 1.292 0.010 153.955 236
17 22 Kazuki Mazaki KTM 15 1'50.541 1.300 0.008 153.944 234
18 76 Makar Yurchenko KTM 17 1'50.595 1.354 0.054 154.565 235
19 16 Italy Andrea Migno KTM 17 1'50.618 1.377 0.023 153.837 233
20 17 United Kingdom John McPhee KTM 9 1'50.993 1.752 0.375 153.317 233
21 11 Belgium Livio Loi KTM 14 1'51.039 1.798 0.046 153.254 232
22 19 Argentina Gabriel Rodrigo KTM 12 1'51.109 1.868 0.070 153.157 239
23 77 Spain Vicente Perez KTM 14 1'51.249 2.008 0.140 152.964 236
24 42 Spain Marcos Ramírez KTM 14 1'51.444 2.203 0.195 152.697 237
25 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 16 1'51.715 2.474 0.271 152.326 236
26 7 Malaysia Adam Norrodin Honda 8 1'51.833 2.592 0.118 152.166 235
27 40 South Africa Darryn Binder KTM 16 1'51.862 2.621 0.029 152.126 233
28 41 Thailand Nakarin Atiratphuvapat Honda 19 1'51.893 2.652 0.031 152.084 238
29 14 Italy Tony Arbolino Honda 9 1'52.939 3.698 1.046 150.676 232
30 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 5 1'53.717 4.476 0.778 149.645 230

 

Prossimo articolo Moto3
Barcellona, Libere 2: Bezzecchi comanda nella tripletta KTM, Antonelli primo delle Honda

Previous article

Barcellona, Libere 2: Bezzecchi comanda nella tripletta KTM, Antonelli primo delle Honda

Next article

Bulega: "Al Mugello ho fatto uno step significativo, a Barcellona avrò una buona base"

Bulega: "Al Mugello ho fatto uno step significativo, a Barcellona avrò una buona base"

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Barcelona
Piloti Jorge Martin , Jakub Kornfeil , Nicolò Bulega
Team Team VR46 , Gresini Racing , Prustel GP
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Prove libere