Ufficiale: Thomas Luthi torna in Moto2 nel 2019 con la Dynavolt Intact GP

condivisioni
commenti
Ufficiale: Thomas Luthi torna in Moto2 nel 2019 con la Dynavolt Intact GP
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
12 ago 2018, 08:33

L'avventura in MotoGP del pilota elvetico si concluderà al termine della stagione 2018, ma ad attenderlo c'è la nuova era della classe di mezzo con i motori Triumph e l'elettronica Magneti Marelli.

Thomas Luthi, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS
Thomas Luthi, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS
Marcel Schrotter, Dynavolt Intact GP
Thomas Luthi, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS
Thomas Luthi, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS
Marcel Schrotter, Dynavolt Intact GP

L'avventura di Thomas Luthi in MotoGP si concluderà dopo appena una stagione. Questa mattina infatti è stato annunciato ufficialmente che il pilota svizzero farà ritorno in Moto2 nel 2019 con la Dynavolt Intact GP.

Un ritorno che avviene proprio in un momento storico per la classe di mezzo, che dall'anno prossimo smetterà di montare i propulsori Honda passando a quelli Triumph, oltre ad equipaggiare tutte le moto con elettronica Magneti Marelli.

Una fase di transizione nella quale per la squadra tedesca sarà importante poter contare su un pilota di grande esperienza come il 31enne, che lo scorso anno era stato il contendente al titolo di Franco Morbidelli, che nella sua carriera può vantare anche un titolo iridato, quello della 125cc nel 2005.

"La MotoGP è ancora un sogno diventato realtà per me, ma la situazione degli ultimi mesi non ha reso le cose facili per me negli ultimi mesi. Ora sono molto felice che si sia aperta una grande porta per i prossimi anni" ha detto Luthi, riferendosi alle difficoltà tecniche e finanziarie vissute dalla sua squadra attuale, la Marc VDS.

"La Dynavolt Intact GP è un team forte, sicuro e ben organizzato. Non vedo l'ora di iniziare il prossimo capitolo e, con il supporto dei miei partner e della mia famiglia, non vedo l'ora di tornare a dare tutto in Moto2 il prossimo anno. Il mio sogno continua e ora sono completamente concentrato sulla seconda metà della stagione in MotoGP" ha aggiunto.

Soddisfatto dell'accordo anche il team manager Jurgen Lingg: "Penso che sia fantastico che Tom venga da noi. La sua esperienza in MotoGP ci aiuterà sicuramente il prossimo anno e aprirà il nuovo capitolo della Moto2 con i motori Triumph e l'elettronica Marelli. Inoltre, le sue numerose vittorie in passato (11) dimostrano che è un ottimo pilota per la Moto2".

"Si tratta di una combinazione ottimale, che ci offre tutto ciò di cui abbiamo bisogno per questa nuova sfida. Attendiamo con ansia di iniziare il futuro insieme e, naturalmente, faremo del nostro meglio per offrigli il miglior pacchetto possibile" ha concluso.

Prossimo articolo Moto2
Francesco Bagnaia batte Oliveira e in Austria centra la terza pole position della stagione

Articolo precedente

Francesco Bagnaia batte Oliveira e in Austria centra la terza pole position della stagione

Prossimo Articolo

Bagnaia batte Oliveira "alla Dovizioso" al Red Bull Ring e torna in testa al Mondiale. Marini ancora sul podio

Bagnaia batte Oliveira "alla Dovizioso" al Red Bull Ring e torna in testa al Mondiale. Marini ancora sul podio
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP , Moto2
Evento Spielberg
Piloti Thomas Lüthi
Team Dynavolt Intact GP
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie