GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
65 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
17 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
71 giorni

Test Moto2 Jerez, Giorno 1: Gardner da record davanti a Bastianini

condivisioni
commenti
Test Moto2 Jerez, Giorno 1: Gardner da record davanti a Bastianini
Di:
19 feb 2020, 17:58

Il figlio d'arte ha infranto il muro dell'1'41", segnando il primato ufficioso del tracciato andaluso. Alle sue spalle sono vicini sono Bastianini e Luthi, più staccati tutti gli altri. Bene Canet, quinto. Corsi e Di Giannantonio nella top 10, solo 12esimo Marini.

Un clima ideale ha accolto i piloti della classe Moto2 a Jerez de la Frontera, per la prima giornata dei test collettivi della stagione 2020 e basta dare un'occhiata alla classifica per rendersene conto, perché alcune delle prestazioni odierne sono state veramente degne di nota.

Su tutte, quella di Remy Gardner, perché il figlio d'arte del SAG Team ha spinto la sua Kalex sotto al muro dell'1'41" e quindi sotto alla pole del GP di Spagna dello scorso anno. Questo vuol dire che il suo 1'40"848, ottenuto nella terza ed ultima sessione odierna, vale il record ufficioso del tracciato andaluso.

L'australiano è saltato davanti ad Enea Bastianini, che con la Kalex dell'Italtrans Racing comandava il gruppo alla conclusione della seconda sessione. "Bestia" però si è fermato a 1'41"117, quindi alla fine ha chiuso con un ritardo di 269 millesimi.

Sotto al mezzo secondo di distacco nei confronti del battistrada poi c'è solo il veterano della griglia, ovvero lo svizzero Thomas Luthi, terzo a 498 millesimi con la Kalex della Intact GP.

Quarto tempo per una delle rivelazioni della giornata, lo spagnolo Edgar Pons, bravo ad infilarsi nelle posizioni di vertice con la Kalex del Gresini Racing. Dietro di lui però brilla anche Aron Canet, che con il quinto tempo non è solo il primo dei rookie, ma anche il migliore tra i piloti Speed Up.

Sesto tempo per il giapponese Tetsuta Nagashima, passato a difendere i colori del team Red Bull KTM Ajo, ma in sella ad una Kalex. Attardato invece il suo compagno, l'attesissimo Jorge Martin, che è solo 20esimo e probabilmente è ancora un po' acciaccato dopo la caduta della scorsa settimana.

Buono il settimo tempo di Simone Corsi, che sembra aver subito trovato un buon feeling con la MV Agusta, mentre è rimasto decisamente più attardato il compagno Stefano Manzi, solamente 25esimo a 1"8, nonostante lo scorso anno sia stato una delle rivelazioni delle ultime gare della stagione.

Nella top 10 poi c'è spazio anche per Fabio Di Giannantonio, decimo con la sua Speed Up, alle spalle anche del compagno di squadra Jorge Navarro e di Xavi Vierge, passato quest'anno a difendere i colori del Petronas Sprinta Racing.

Solo 11esimo l'unico pilota presente per la Marc VDS, ovvero lo spagnolo Augusto Fernandez, che va sicuramente inserito nella lista dei candidati al titolo con la sua Kalex, anche se oggi ha pagato 9 decimi. Il compagno Sam Lowes oggi era invece assente per un infortunio alla spalla rimediato la scorsa settimana nei test privati, che lo obbligherà a stare a riposo fino alla prima gara in Qatar.

Attardati anche i due portacolori dello Sky Racing Team VR46: Luca Marini ha chiuso in 12esima posizione, aprendo la schiera dei piloti distanziati di oltre un secondo. Poco più indietro, in 14esima piazza, c'è Marco Bezzecchi, che è anche incappato in una scivolata, fortunatamente senza particolari conseguenze.

Continuando a scorrere la classifica, in 16esima posizione c'è invece Nicolò Bulega, passato quest'anno a difendere i colori del Gresini Racing. Il campione del mondo in carica della Moto3, Lorenzo Dalla Porta, sembra invece aver deciso di fare le cose con calma per il momento: la sua Kalex dell'Italtrans Racing occupa infatti solo la 26esima posizione, a circa due secondi dal compagno Bastianini.

Test Jerez Moto2 - Top 10 Giorno 1:

1. Remy Gardner (Onexox TKKR SAG Team) – 1'40"848
2. Enea Bastianini (Italtrans Racing Team) + 0"269
3. Tom Lüthi (Liqui Moly Intact GP) + 0"498
4. Edgar Pons (Federal Oil Gresini Moto2) + 0"587
5. Aron Canet (Aspar Team) + 0"591
6. Tetsuta Nagashima (Red Bull KTM Ajo) + 0"597
7. Simone Corsi (MV Agusta Forward Racing) + 0"628
8. Jorge Navarro (Speed Up Racing) + 0"737
9. Xavi Vierge (Petronas Sprinta Racing) + 0"833
10. Fabio Di Giannantonio (Speed Up Racing) + 0"885

Prossimo Articolo
Infortunio per Sam Lowes, che perde i test IRTA

Articolo precedente

Infortunio per Sam Lowes, che perde i test IRTA

Prossimo Articolo

Test Moto2 Jerez, Giorno 2: zampata di Bezzecchi, stupisce Canet

Test Moto2 Jerez, Giorno 2: zampata di Bezzecchi, stupisce Canet
Carica commenti