Strepitoso Bagnaia: torna alla vittoria ad Austin e diventa leader!

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 centra il secondo successo stagionale piegando Alex Marquez alla distanza e si prende 10 punti di margine sul pilota spagnolo. Sul podio anche Oliveira, mentre Pasini sbaglia la gomma.

Probabilmente non era quello su cui avremmo scommesso prima del via, perché nel corso del weekend era parso in difficoltà con la sua Kalex, ma Pecco Bagnaia sembra aver preso proprio tutto dal suo "maestro" Valentino Rossi, perché in gara ad Austin ha ribaltato la situazione a sua favore, andando a prendersi di forza la seconda vittoria stagionale e la leadership nel Mondiale Moto2.

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è scattato molto bene dalla seconda fila e si è portato subito in terza posizione. Dopo pochi passaggi poi si è liberato del connazionale Mattia Pasini e si è messo in caccia del poleman Alex Marquez, che nel frattempo era riuscito a scavare un solco di circa un secondo.

Con il passare dei giri però il pilota di Chivasso si è fatto sempre più sotto ed ha raggiunto il fratellino d'arte spagnolo. Il momento chiave è arrivato a sei tornate dalla bandiera a scacchi, quando Pecco è passato alla curva 1, poi i due hanno incrociato le traiettorie fino alla parte mista del tracciato texano, quando il #42 ha messo la sua Kalex in testa.

A questo punto Bagnaia ha amministrato alla grande la situazione ed ha preso il largo nel finale, approfittando anche del fatto che il pilota della Marc VDS abbia accusato probabilmente anche un calo della gomma posteriore, transitando sotto alla bandiera a scacchi con un gap di 2'4" nel GP delle Americhe, ma anche di 10 punti nella classifica iridata, che ora vede nuovamente Bagnaia al comando (e solo vincitori italiani per ora in questo 2018).

Così come 10 sono i punti di ritardo di Mattia Pasini, oggi autore di una gara in ombra a causa di una scelta di gomme sbagliata: il pilota dell'Italtrans Racing è stato il solo a montare la dura e questo gli ha impedito di tenere il ritmo dei migliori e di fare di più di un settimo posto, che comunque lo tiene ancora saldamente in corsa per il titolo.

Discorso che vale anche per un Miguel Oliveira uscito alla distanza con la sua KTM e capace di artigliare il gradino più basso del podio e di rimanere a 14 punti dal leader iridato. Il portoghese per ora non è ancora riuscito a brillare come ci si sarebbe aspettati, ma alla fine è sempre lì.

Molto bella la rimonta sfoderata dal campione del mondo della Moto3 Joan Mir, che era finito nelle retrovie dopo aver preso una carenata da Luca Marini alla prima curva, ma è risalito fino al quarto posto, mancando il primo podio per appena 1"6 con la sua Kalex della Marc VDS. Una bravo però va assolutamente anche ad Iker Lecuona, perché il quinto posto è il miglior risultato della sua carriera.

Davanti a Pasini c'è anche l'altra KTM di Brad Binder, mentre alle spalle del riminese chiudono la top 10 Jorge Navarro, Dominique Aegerter e Lorenzo Baldassarri. Quest'ultimo è riuscito a portare a casa qualche punticino in un weekend storto e a sua volta rimane non troppo lontano dalla vetta, con 18 punti di gap su Bagnaia.

A punti ci sono anche Marini ed Andrea Locatelli, rispettivamente 13esimo e 14esimo, mentre Romano Fenati manca ancora una volta l'appuntamento con la top 15, perché chiude 16esimo nel giorno del suo 100esimo GP iridato. In coda al gruppo Federico Fuligni, mentre Stefano Manzi è stato costretto al ritiro da una caduta.

Discorso che vale anche per i due piloti della Dynavolt Intact GP, Marcel Schrotter e Xavi Vierge, entrambi caduti mentre battagliavano per il podio. In particolare è stata molto strana la caduta del tedesco, che ha dato la sensazione di aver patito un bloccaggio al posteriore.

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   42 italy Francesco Bagnaia Kalex 18 39'30.016     150.7   25
2   73 spain Alex Marquez Kalex 18 39'32.480 2.464 2.464 150.5   20
3   44 portugal Miguel Oliveira KTM 18 39'33.720 3.704 1.240 150.4   16
4   36 spain Joan Mir Kalex 18 39'35.392 5.376 1.672 150.3   13
5   27 spain Iker Lecuona KTM 18 39'36.883 6.867 1.491 150.2   11
6   41 south_africa Brad Binder KTM 18 39'36.892 6.876 0.009 150.2   10
7   54 italy Mattia Pasini Kalex 18 39'39.324 9.308 2.432 150.1   9
8   9 spain Jorge Navarro Kalex 18 39'40.526 10.510 1.202 150.0   8
9   77 switzerland Dominique Aegerter KTM 18 39'40.611 10.595 0.085 150.0   7
10   7 italy Lorenzo Baldassarri Kalex 18 39'41.513 11.497 0.902 150.0   6
11   32 spain Isaac Viñales Kalex 18 39'42.355 12.339 0.842 149.9   5
12   24 italy Simone Corsi Kalex 18 39'43.474 13.458 1.119 149.8   4
13   10 italy Luca Marini Kalex 18 39'44.298 14.282 0.824 149.8   3
14   5 italy Andrea Locatelli Kalex 18 39'44.564 14.548 0.266 149.8   2
15   20 spain Fabio Quartararo Speed Up 18 39'47.185 17.169 2.621 149.6   1
16   13 italy Romano Fenati Kalex 18 39'50.625 20.609 3.440 149.4    
17   87 australia Remy Gardner Tech 3 18 39'50.837 20.821 0.212 149.4    
18   40 spain Hector Barbera Kalex 18 39'57.084 27.068 6.247 149.0    
19   45 japan Tetsuta Nagashima Kalex 18 39'57.261 27.245 0.177 149.0    
20   64 netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 18 40'02.160 32.144 4.899 148.7    
21   4 south_africa Steven Odendaal NTS 18 40'08.366 38.350 6.206 148.3    
22   51 brazil Eric Granado Suter 18 40'08.595 38.579 0.229 148.3    
23   16 united_states Joe Roberts NTS 18 40'14.273 44.257 5.678 147.9    
24   22 united_kingdom Sam Lowes KTM 18 40'15.305 45.289 1.032 147.9    
25   89 malaysia Khairul Pawi Kalex 18 40'16.982 46.966 1.677 147.8    
26   95 france Jules Danilo Kalex 18 40'40.380 1'10.364 23.398 146.3    
27   63 malaysia Zulfahmi Khairuddin Kalex 18 40'57.115 1'27.099 16.735 145.3    
28   21 italy Federico Fuligni Kalex 18 40'57.273 1'27.257 0.158 145.3    
  dnf 97 spain Xavi Vierge Kalex 13 28'37.546 5 giri 5 giri 150.2 Accident  
  dnf 62 italy Stefano Manzi Suter 11 25'03.657 7 giri 2 giri 145.1 Ritirato  
  dnf 23 germany Marcel Schrötter Kalex 6 13'13.980 12 giri 5 giri 149.9 Accident  
  dnf 52 united_kingdom Danny Kent Speed Up 3 6'46.960 15 giri 3 giri 146.3 Accident

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Evento Austin
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Alex Marquez , Francesco Bagnaia , Miguel Oliveira
Team Team VR46 , Marc VDS Racing Team , Red Bull KTM Factory Racing
Articolo di tipo Gara