Simone Corsi dovrà partire ultimo ad Assen. Penalità anche per Albert Arenas in Moto3

condivisioni
commenti
Simone Corsi dovrà partire ultimo ad Assen. Penalità anche per Albert Arenas in Moto3
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
17 giu 2018, 16:59

Il pilota del Tasca Racing è stato punito duramente per aver tamponato Miguel Oliveira dopo la conclusione della gara di Barcellona. Lo spagnolo invece paga per l'incidente con Canet e Bulega.

Simone Corsi, Tasca Racing Scuderia Moto2
Simone Corsi, Tasca Racing Scuderia Moto2
Albert Arenas, Ángel Nieto Team Moto3
Albert Arenas, Ángel Nieto Team Moto3

La Race Direction ha deciso di usare la mano pesante nei confronti di Simone Corsi per un incidente molto particolare, ma potenzialmente anche molto pericoloso, del quale si è reso protagonista oggi, subito dopo la conclusione del GP di Catalogna di classe Moto2.

Dopo aver già preso la bandiera a scacchi, chiudendo la gara in 12esima posizione, il pilota del Tasca Racing ha tamponato la KTM di Miguel Oliveira, che si era piazzata seconda, facendo finire entrambi ruote all'aria.

Un incidente potenzialmente pericoloso, anche per la differenza di velocità che c'era in quel momento tra le due moto, che quindi è stato punito in maniera pesante: il pilota romano dovrà prendere il via dal fondo dello schieramento nella prossima gara, il GP d'Olanda che si disputerà tra due settimane ad Assen.

Anche nella Moto3 abbiamo visto diversi incidente discutibili, su tutti quello innescato da Albert Arenas, che a pochi giri dal termine ha tamponato Aron Canet alla staccata della curva 4, lanciandolo letteralmente sulla KTM di Nicolò Bulega ed eliminando tutti e tra dalla lotta per la vittoria.

Meno pesante però la sanzione inflitta allo spagnolo dell'Angel Nieto Team, che ad Assen dovrà arretrare di sei posizioni sullo schieramento di partenza.

Prossimo Articolo
Mondiale Moto2 2018: il vantaggio di Bagnaia si riduce solo ad un punto

Articolo precedente

Mondiale Moto2 2018: il vantaggio di Bagnaia si riduce solo ad un punto

Prossimo Articolo

Bagnaia: "Non ho potuto lottare per le posizioni di vertice per una gomma difettosa"

Bagnaia: "Non ho potuto lottare per le posizioni di vertice per una gomma difettosa"
Carica commenti