Pons: "Salom se n'è andato facendo quello che amava, ma troppo giovane"

condivisioni
commenti
Pons:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
03 giu 2016, 17:02

Sito Pons è stato il team manager di Luis Salom nelle sue prime due stagioni in Moto2 e pur essendo particolarmente scosso dalla notizia della sua morte, ha avuto la forza di rilasciare un breve commento.

Luis Salom, SAG Racing Team
Secondo posto: Luis Salom, SAG Team, Kalex
Luis Salom, SAG Racing Team
Luis Salom, SAG Racing Team

E' calato un silenzio surreale nel paddock di Barcellona dopo la notizia della morte di Luis Salom, avvenuta in seguito ad un bruttissimo incidente di cui è stato vittima nella seconda sessione di prove libere del GP di Catalunya.

Sito Pons è stato il suo team manager nelle prime due stagioni vissute dallo spagnolo in Moto2 e si è concesso ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD, senza nascondere una grande commozione.

"Era come un figlio per me, ma anche per tutto il mondo del motociclismo. Amava questo sport ed era quello che gli piaceva fare. Era un persona allegra e piena di vita, quindi siamo veramente tutti in lutto. Faccio ancora fatica a crederci, ma dobbiamo reagire. Se n'è andato facendo quello che amava, ma troppo giovane. Sono veramente senza parole" ha detto Pons.

Prossimo articolo Moto2
Sessione di qualifiche sospesa per la caduta di Efren Vazquez

Articolo precedente

Sessione di qualifiche sospesa per la caduta di Efren Vazquez

Prossimo Articolo

Bagnaia l'antidoto alla delusione Fenati: lui in Moto2 con VR46?

Bagnaia l'antidoto alla delusione Fenati: lui in Moto2 con VR46?
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Barcelona
Location Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Luis Salom
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie