Pioggia e sfortuna mettono KO il Forward Racing a Misano!

Prestazioni all’altezza dei migliori. Marini e Baldassari out nel fine settimana di casa, festeggiato con l’omaggio a Giacomo Agostini. Cuzari: “I lati positivi sono parecchi, non serve piangersi addosso”.

Pioggia e sfortuna mettono KO il Forward Racing a Misano!
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
La moto di Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing, Luca Marini, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
Luca Marini, Forward Racing Team
Luca Marini, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing Team, Mugello
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing Team
Luca Marini, Forward Racing Team

La fortuna non è proprio di casa nel box del Forward Racing Team. Dopo un avvio di week end scoppiettante per il team di Agno, la malasorte ha deciso di colpire (ancora) nel corso della gara.

I due centauri appartenenti alla VR46 Academy hanno dominato la sessione di Warm Up con Lorenzo Baldassarri davanti a tutti e Luca Marini in terza posizione. Scattati in quarta e rispettivamente in undicesima piazza, i due giovani italiani hanno ben presto dovuto raggiungere i box per guardare la corsa dal maxi schermo.

Il week end di casa di Marini e Baldassarri, celebrato con una livrea omaggio alla MV Augusta con cui il leggendario Giacomo Agostini vinse il Campionato Mondiale nel 1967, si è chiuso in maniera disastrosa con “Maro” out alla fine del primo giro e Baldassarri fuori dai giochi al terzo giro.

“Credo di non avere abbastanza parole per esprimere il terribile senso di rabbia e tristezza che il GP di San Marino ci ha lasciato”, esordisce Baldassarri rammaricato. “Tutti i membri dell’équipe hanno lavorato duramente per questo fine settimana così particolare. I risultati si sono visti in qualifica e lungo tutto il week end. È davvero un peccato perché avremmo potuto chiudere tra i top, ma questa stagione è così. La fortuna, prima o poi, comincerà a girare anche per noi”, confida il numero sette giallonero.

Identico l’umore di Marini, il quale usa una metafora per meglio descrivere le difficoltà incontrate. “Correre sul bagnato è come camminare sul ghiaccio. Si può parlare di occasione sprecata, per me e per l’intero team. Credevo nel podio, il potenziale c’era e anche sull’asfalto viscido ci sentivamo a nostro agio. Mi dispiace per i ragazzi del team, ma non ci resta che guardare avanti con molta positività”.

 

Chi cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno è il patron Giovanni Cuzari, reduce dai festeggiamenti per il cinquantesimo compleanno. “Non era la nostra giornata, anche se lo avremmo meritato. Piangersi addosso non serve, però. Dobbiamo prendere i lati positivi emersi da fine settimana di Misano, e non sono pochi. Luca e Lorenzo sono stati sempre competitivi, con reali possibilità di ottenere un podio. Inoltre siamo estremamente orgogliosi del grande successo della nostra celebrazione a un campione come Giacomo Agostini. Lavoreremo duramente per consegnare un buon risultato nel prossimo GP di Aragon”.

condivisioni
commenti
Lüthi: “Con Morbidelli out, ho pensato soltanto al campionato...”

Articolo precedente

Lüthi: “Con Morbidelli out, ho pensato soltanto al campionato...”

Prossimo Articolo

Ufficiale: Sky VR46 con Marini in Moto2 e Foggia in Moto3 nel 2018

Ufficiale: Sky VR46 con Marini in Moto2 e Foggia in Moto3 nel 2018
Carica commenti