Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
10 Ore
:
39 Minuti
:
03 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
SSP300 FP1 in
22 Ore
:
54 Minuti
:
03 Secondi
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Pecco Bagnaia svetta nei test di Moto2 a Jerez. Debuttano Mir e Fenati

condivisioni
commenti
Pecco Bagnaia svetta nei test di Moto2 a Jerez. Debuttano Mir e Fenati
Di:
16 nov 2017, 17:53

I tempi ufficiosi vedono l'italiano davanti ad Alex Marquez ed alla KTM di Oliveira, mentre il rientrante Sam Lowes è decimo. Primi passi nella classe di mezzo per i primi due della Moto3, Joan Mir e Romano Fenati.

Dopo essere stato "Rookie of the Year", Pecco Bagnaia ha cominciato con il piede giusto anche i test in vista della stagione 2018 del Mondiale Moto2, nella quale andrà sicuramente inserito nel novero dei favoriti per la corsa al titolo.

Il portacolori dello Sky Racing Team VR46, è stato il più veloce nella prima giornata dei test andati in scena a Jerez de la Frontera. Una giornata di prove private, quindi senza rilevamento di tempi ufficiali, che però ha visto impegnata la maggior parte della griglia della classe di mezzo.

Stando ai tempi ufficiosi, il torinese ha preceduto Alex Marquez della Marc VDS, quindi sono state le Kalex ad occupare le prime due posizioni. In terza posizione c'è invece la KTM di Miguel Oliveira, reduce da tre vittorie consecutive nelle ultime tre gare della stagione, che oggi ha provato un nuovo telaio.

Positivo anche il debutto di Luca Marini con i nuovi colori dello Sky Racing Team VR46, perché il fratello di Valentino Rossi ha fatto segnare il quarto tempo, precedendo l'altra KTM di Brad Binder, che ha completato la top 5.

In sesta posizione segue Isaac Vinales, tallonato da Mattia Pasini e Lorenzo Baldassarri, alla prima uscita con il Team Pons, così come alle sue spalle Fabio Quartararo ha fatto il suo esordio sulla Speed Up. Nel giorno del suo ritorno in Moto2, Sam Lowes si è dovuto accontentare del decimo tempo, ma sia lui che la squadra, la CGBM Evolution, dovevano familiarizzare con la KTM.

Più in difficoltà l'altro pilota proveniente dalla MotoGP, ovvero lo spagnolo Hector Barbera, 15esimo con la Kalex della Team Pons, che è seguito da un altro pilota rientrante come Danny Kent (Speed Up).

Oggi gli occhi però erano puntati abbastanza anche sui due rookie più attesi, ovvero il campione del mondo della Moto3 Joan Mir ed il suo rivale Romano Fenati: lo spagnolo della Marc VDS ha piazzato il 14esimo tempo, chiudendo a 1"4 dalla vetta. 24esimo posto invece per Romano Fenati (dietro all'altro esordiente Bo Bendsneyder), a 2"1. Però in questo caso si trattava della prima presa di contatto anche per la sua squadra, la Marinelli Rivacold Snipers.

Da segnalare anche la presenza di qualche squadra di Moto3. Tra i protagonisti della classe entrante il più rapido è stato Aron Canet, che con la Honda della Estrella Galicia ha preceduto quella della Marinelli Rivacold Snipers di Tony Arbolino. In pista anche Dennis Foggia, ma il portacolori dello Sky Racing Team VR46 non montava il transponder sulla sua KTM.

Prossimo Articolo
Nagashima con il team Honda Asia di Moto2 dal 2018 al posto di Nakagami

Articolo precedente

Nagashima con il team Honda Asia di Moto2 dal 2018 al posto di Nakagami

Prossimo Articolo

Oliveira risponde a Bagnaia nel secondo giorno dei test di Jerez

Oliveira risponde a Bagnaia nel secondo giorno dei test di Jerez
Carica commenti