Jerez, Day 2: Luthi scende sotto al record della pista

Jerez, Day 2: Luthi scende sotto al record della pista

Lo svizzero della Suter precede un terzetto di Kalex. Buon quinto tempo per De Angelis

E' arrivata la risposta di Thomas Luthi e della Suter nella seconda giornata dei test collettivi della Moto2 a Jerez de la Frontera. Il pilota elvetico ha migliorato il precedente primato del tracciato andaluso con un 1'42"515 realizzato nella prima sessione. Una prestazione che gli ha consentito di tenere a bada un terzetto di Kalex, guidato dal battistrada di ieri Esteve Rabat. Anche lo spagnolo della Marc VDS è sceso sotto al record di Stefan Bradl, chiudendo a soli 95 millesimi da Luthi e precedendo di appena 38 millesimi il compagno di box Mika Kallio. Dietro di loro sembra sempre più a suo agio sulla Kalex dell'Idemitsu Honda Team Asia anche il giapponese Takaaki Nakagami, quarto a 358 millesimi. Merita di essere sottolineata la bella quinta posizione centrata da Alex De Angelis, soprattutto se si pensa che il portacolori del Tasca Racing ha perso buona parte della giornata per una scivolata piuttosto banale, nella quale comunque ha danneggiato la sua Suter. Dietro di lui c'è la Speed Up di Sam Lowes, che non ci ha messo troppo a diventare una presenza costante nelle prime posizioni, così come il campione del mondo della Moto3 Maverick Vinales, che però oggi non è andato oltre al decimo tempo. Tra i due si sono inseriti invece dei piloti più esperti come Julian Simon, Sandro Cortese e Johann Zarco. Per quanto riguarda gli italiani, Simone Corsi occupa la 14esima piazza con la Forward KLX, mentre la moto gemella di Mattia Pasini è addirittura 26esima. Leggermente meglio di quest'ultimo hanno fatto i due rookie Lorenzo Baldassarri e Franco Morbidelli, che sono rispettivamente 17esimo e 18esimo.

Moto2 - Test Jerez - Day 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Thomas Lüthi
Articolo di tipo Ultime notizie