Jerez, Day 1: Nakagami davanti a Luthi e Lowes

Jerez, Day 1: Nakagami davanti a Luthi e Lowes

Bene anche Alex De Angelis, quinto, e cresce Baldassarri che si arrampica fino al settimo posto

Assenti i piloti della Marc VDS e del Team Aspar, che hanno completato i lori test pre-campionato aiutando la Dunlop nello sviluppo delle gomme a Phillip Island, oggi sono emersi dei nomi nuovi (si fa poi per dire) in cima alla classifica nella prima giornata dei test collettivi della Moto2 sul tracciato di Jerez de la Frontera. Ad ottenere la miglior prestazione è stato il giapponese Takaaki Nakagami, che ha messo davanti a tutti la sua Kalex della Idemitsu Honda Team Asia sia nella seconda che nella terza sessione, staccando un crono di 1'42"587. Alle sue spalle, distanziata di poco più di due decimi, troviamo la Suter dello svizzero Thomas Luthi, ma il dato interessante è che nelle prime tre posizioni ci sono tre moto differente, visto che in terza piazza c'è la Speed Up di Sam Lowes, che continua un ottimo adattamento alle Gp dopo il titolo iridato conquistato nella Supersport. Molto interessante il quarto tempo del rookie Luis Salom sulla Kalex del Team Pons, arrivato proprio nella giornata in cui il compagno Maverick Vinales, per ora più brillante durante questo pre-campionato, non è andato oltre al 14esimo posto. Ci sono buone indicazioni però anche per i ragazzi di casa nostra, con il sammarinese Alex De Angelis quinto a poco più di quattro decimi ed un ottimo Lorenzo Baldassarri che si è arrampicato addirittura fino alla settima piazza, alle spalle anche di Johann Zarco. Il resto della nostra pattuglia comunque è tutto racchiuso nelle prime quindici posizioni, con Simone Corsi che ha messo la sua Forward KLX (che altro non è che la Kalex dello scorso anno) in 12esima posizione, proprio davanti alla moto gemella di Mattia Pasini, che è l'ultimo di un gruppetto di ben 13 piloti racchiusi tutti nello spazio di meno di 1". Poco oltre questa soglia Franco Morbidelli, 15esimo con la Kalex della Italtrans. Da segnalare anche l'apparizione di Ricky Cardus, chiamato dal Team Tech 3 per sostituire l'indisponibile Alex Marinelarena, risvegliatosi dal coma dopo l'incidente del Paul Ricard, ma chiaramente non ancora in grado di tornare in sella alla sua moto. Lo spagnolo comunque è nelle retrovie, solamente 28esimo.

Moto2 - Test Jerez - Day 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Takaaki Nakagami
Articolo di tipo Ultime notizie