Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
65 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic

Moto2: terza pole di Navarro in Australia, Marini in prima fila

condivisioni
commenti
Moto2: terza pole di Navarro in Australia, Marini in prima fila
Di:
26 ott 2019, 03:52

Il pilota della Speed Up centra la terza pole stagionale anche con grazie all'arrivo della pioggia a 3 minuti dal termine. Dietro di lui Binder e Marini, mentre Marquez guadagna la seconda fila grazie alla penalità di Lowes.

La pioggia ha continuato ad essere grande protagonista anche nelle qualifiche della Moto2 a Phillip Island, emettendo di fatto i verdetti definitivi a quattro minuti dal termine, quando ha iniziato a cadere in maniera abbastanza copiosa sul tracciato australiano, congelando le posizione.

Ad approfittarne è stato Jorge Navarro, che ha trovato un alleato importante per difendere la prima posizione della sua Speed Up, che aveva conquistato con un crono di 1'33"565, tenendo a distanza di 321 millesimi la KTM di Brad Binder. Per il pilota spagnolo è arrivata così la terza pole position stagionale.

Dopo una weekend complicato, con una spalla dolorante dopo una caduta nella FP1 ieri, in qualifica è venuto nuovamente fuori Luca Marini, andando ad artigliare un posto in prima fila con la sua Kalex dello Sky Racing Team VR46.

Beffato invece per appena 2 millesimi Fabio Di Giannantonio, arrivato veramente vicino a regalare una doppia prima fila alla squadra di Luca Boscoscuro, ma comunque autore di un'ottima qualifica con il quarto tempo davanti alla KTM di Jorge Navarro e ad un Sam Lowes che però domani dovrà andare a schierarsi ultimo per l'incidente di cui si era reso protagonista ieri con Jesko Raffin, scarenandolo deliberatamente sul rettilineo di partenza.

 

Ad approfittarne sarà il leader iridato Alex Marquez, che dopo il settimo tempo proverà a giocarsi il suo primo match point iridato prendendo il via dalla seconda fila. Ad aprire la terza fila ci sarà invece proprio Raffin, che la dividerà con le due KTM di Marco Bezzecchi ed Iker Lecuona, che guadagnano entrambi una posizione grazie alla penalità di Lowes.

Ne guadagnano addirittura due invece Nicolò Bulega e Stefano Manzi, che hanno chiuso la qualifica in 13esima e 14esima posizione, ma scatteranno 11esimo e 12esimo, perché supereranno anche il giapponese Tetsuta Nagashima, penalizzato di tre posizioni per un incidente che aveva provocato al via della gara di Motegi.

Tra i piloti ancora in corsa per il titolo non è stata particolarmente brillante la qualifica di Thomas Luthi, che scatterà decimo, così come quella di Augusto Fernandez, solamente 17esimo e quindi 16esimo in griglia, giusto davanti ad un Enea Bastianini non particolarmente a suo agio sul tracciato australiano.

Purtroppo il primo degli eliminati al termine della Q1 è Lorenzo Baldassarri, beffato per pochi millesimi per la seconda volta oggi. Prima era rimasto fuori di un soffio dalla Q2 diretta, mentre ora si ritrova 19esimo (ma 18esimo in griglia) per appena 40 millesimi a favore di Marini.

Il pilota del Pons Racing non è stato il solo escluso tra i piloti di casa nostra: Andrea Locatelli occupa il 22esimo posto, mentre Mattia Pasini si ritrova addirittura 26esimo su una pista su cui aveva ottenuto la pole position sia nel 2017 che nel 2018.

Nella Q1 abbiamo assistito anche ad un numero clamoroso di Dominique Aegerter, che all'uscita della curva 6 è stato sbalzato addirittura oltre il cupolino della sua MV Agusta, ma rimanendo aggrappato al manubrio è riuscito miracolosamente a ritornare in sella. Lo svizzero comunque è solo 23esimo.

Nel finale poi, quando ha ricominciato a cadere la pioggia, Luka Tulovic è andato lunghissimo alla prima curva ed è stato costretto a buttarsi dalla sua KTM del Kiefer Racing per evitare un impatto ad alta velocità contro le barriere.

Classifica Q2

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Jorge Navarro Speed Up 6 01'33.565     171.140
2 South Africa Brad Binder KTM 6 01'33.886 00.321 00.321 170.555
3 Italy Luca Marini Kalex 7 01'33.934 00.369 00.048 170.468
4 Italy Fabio Di Giannantonio Speed Up 6 01'33.936 00.371 00.002 170.464
5 Spain Jorge Martin KTM 6 01'33.941 00.376 00.005 170.455
6 United Kingdom Sam Lowes Kalex 5 01'34.041 00.476 00.100 170.274
7 Spain Alex Marquez Kalex 7 01'34.136 00.571 00.095 170.102
8 Switzerland Jesko Raffin NTS 7 01'34.243 00.678 00.107 169.909
9 Italy Marco Bezzecchi KTM 8 01'34.250 00.685 00.007 169.897
10 Spain Iker Lecuona KTM 5 01'34.257 00.692 00.007 169.884
11 Switzerland Thomas Lüthi Kalex 6 01'34.293 00.728 00.036 169.819
12 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 5 01'34.399 00.834 00.106 169.628
13 Italy Nicolò Bulega Kalex 7 01'34.497 00.932 00.098 169.452
14 Italy Stefano Manzi MV 5 01'34.663 01.098 00.166 169.155
15 Australia Remy Gardner Kalex 6 01'34.694 01.129 00.031 169.100
16 Spain Xavi Vierge Kalex 7 01'34.730 01.165 00.036 169.036
17 Spain Augusto Fernandez Kalex 6 01'35.173 01.608 00.443 168.249
18 Italy Enea Bastianini Kalex 6 01'36.305 02.740 01.132 166.271

Classifica Q1

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 United Kingdom Sam Lowes Kalex 6 01'34.357     169.704
2 Australia Remy Gardner Kalex 8 01'34.599 00.242 00.242 169.270
3 Spain Xavi Vierge Kalex 8 01'34.669 00.312 00.070 169.145
4 Italy Luca Marini Kalex 8 01'34.772 00.415 00.103 168.961
5 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 8 01'34.812 00.455 00.040 168.890
6 Netherlands Bo Bendsneyder NTS 8 01'34.970 00.613 00.158 168.609
7 Germany Marcel Schrötter Kalex 8 01'35.012 00.655 00.042 168.534
8 United States Joe Roberts KTM 8 01'35.072 00.715 00.060 168.428
9 Italy Andrea Locatelli Kalex 8 01'35.220 00.863 00.148 168.166
10 Switzerland Dominique Aegerter MV 8 01'35.388 01.031 00.168 167.870
11 United Kingdom Jake Dixon KTM 8 01'35.401 01.044 00.013 167.847
12 Germany Philipp Ottl KTM 8 01'36.003 01.646 00.602 166.794
13 Italy Mattia Pasini Kalex 7 01'36.320 01.963 00.317 166.245
14 Thailand Somkiat Chantra Kalex 8 01'36.750 02.393 00.430 165.506
15 Andorra Xavi Cardelus KTM 8 01'37.206 02.849 00.456 164.730
16 Malaysia Adam Norrodin Kalex 8 01'37.376 03.019 00.170 164.442
17 Germany Lukas Tulovic KTM 8 01'37.533 03.176 00.157 164.178
18 Indonesia Dimas Pratama Kalex 8 01'39.830 05.473 02.297 160.400
Prossimo Articolo
Moto2, Phillip Island, Libere 3: Di Giannantonio vola in Q2

Articolo precedente

Moto2, Phillip Island, Libere 3: Di Giannantonio vola in Q2

Prossimo Articolo

Moto2: Binder nella grande doppietta KTM di Phillip Island

Moto2: Binder nella grande doppietta KTM di Phillip Island
Carica commenti