Silverstone, Libere 1: Zarco beffa Rabat

Ci sono solo 12 millesimi a separare i primi due a metà sessione. Bene Baldassarri, quinto

Il casco inedito indossato questa mattina sembra aver portato bene a Johann Zarco: proprio in extremis, il leader della classifica iridata della Moto2 si è portato in cima alla lista dei tempi del turno inaugurale di prove libere del Gp di Gran Bretagna.

Il francese dell'Ajo Motorsport ha girato in 2'08"461 e in questo modo ha beffato per appena 16 millesimi Sam Lowes, che con la sua Speed Up sembra determinato a fare bene nella gara di casa. Terzo tempo poi per il tedesco Jonas Folger, che però è decisamente più distanziato visto che paga quasi mezzo secondo.

Dopo essersi visto cancellare un tempo interessante, all'ultimo giro ha piazzato la sua zampata pure il campione del mondo in carica Tito Rabat, scalando la classifica fino al quarto posto, a soli 12 millesimi da Folger. Buona però anche la sessione di Lorenzo Baldassarri, quinto con la Kalex del Forward Racing.

Bisogna quindi scorrere la classifica fino al sesto posto per trovare il rookie Alex Rins, a sua volta vicinissimo a Baldassarri, mentre il suo ex compagno di squadra Alex Marquez è tornato nuovamente a faticare dopo aver brillato a Brno e non è andato oltre al 14esimo tempo.

Indietro purtroppo anche gli altri due italiani presenti in pista: Simone Corsi non è riuscito a brillare come il compagno di squadra ed è solo 18esimo, mentre Federico Caricasulo, chiamato dal Team Italtrans a sostituire l'infortunato Franco Morbidelli, si ritrova addirittura in 29esima e penultima posizione.

Alle sue spalle troviamo pure Louis Rossi, unico pilota ad essere scivolato in questa sessione, per la precisione alla curva 13.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Evento Silverstone
Sub-evento Prove libere 1
Circuito Silverstone
Piloti Johann Zarco , Jonas Folger , Sam Lowes
Team Ajo Motorsports
Articolo di tipo Prove libere