GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
73 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
38 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
10 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
25 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
79 giorni

Moto2, Mugello, Libere 2: Marini si conferma al top con 8 millesimi di vantaggio su Luthi

condivisioni
commenti
Moto2, Mugello, Libere 2: Marini si conferma al top con 8 millesimi di vantaggio su Luthi
Di:
31 mag 2019, 14:14

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 mantiene la vetta della classifica dei tempi anche al pomeriggio e precede di un soffio lo svizzero. Ottimo il terzo tempo di Pasini ed il quinto di Bulega autore del record assoluto di velocità in Moto2.

E’ iniziato come meglio non poteva il weekend del Mugello per Luca Marini. Il pilota dello Sky Racing Team VR46, infatti, dopo aver centrato il miglior crono al mattino è riuscito a ripetersi anche nella seconda sessione di prove libere ottenendo il tempo di 1’51’’896.

Marini ha sofferto nella fase iniziale del turno, lamentando un feeling non ottimale con l’anteriore, ma quando è riuscito a trovare il giusto set up è tornato a martellare come al mattino e nei secondi finali del turno è stato in grado di scavalcare in classifica Thomas Luthi per un soffio, appena 8 millesimi.

Sia Marini che Luthi sono stati gli unici a scendere sotto il muro dell’1’52’’, ma l’italiano è riuscito ad ottenere il miglior riferimento delle FP2 senza sfruttare alcuna scia a differenza di Luthi.

Il venerdì del Mugello ha visto in grande spolvero altri due piloti tricolore, Mattia Pasini e Nicolò Bulega. Il primo è riuscito ad esprimersi su grandi livelli sino ad ottenere il terzo crono a 187 millesimi di ritardo dal riferimento firmato Marini, mentre il secondo ha chiuso con il quinto tempo ma è entrato nella storia per aver raggiunto per la prima volta in Moto2 la velocità massima di 300 Km/h.

Bulega ha compiuto un netto miglioramento rispetto al mattino ed ha chiuso il venerdì con il crono di 1’52’’524 a mezzo secondo dal suo compagno di team ed a 77 millesimi di Marcel Schrotter.

Alle spalle del quintetto di Kalex presenti nei primi cinque posti della classifica troviamo la Speed Up di Jorge Navarro, sesto, e la KTM di Jorge Navarro, settimo ed ancora una volta miglior portacolori della casa austriaca.

La top ten si è completata con un trittico di piloti italiani. Enea Bastiani ha ottenuto l’ottavo tempo in 1’52’’568, mentre a pochi centesimi di distanza hanno occupato la nona e la decima posizione in classifica Fabio Di Giannantonio e Simone Corsi.

Ancora lontano dai primi dieci Lorenzo Baldassarri. Il leader del campionato è riuscito a migliorare di una posizione il suo risultato del mattino chiudendo con il diciottesimo tempo alle spalle di Locatelli e con un ritardo di 9 decimi dalla vetta.

Sessione da dimenticare invece per Marco Bezzecchi, caduto violentemente ad inizio turno e trasportato al centro medico per controlli. L’incidente, che ha visto Bezzecchi fortunatamente rialzarsi autonomamente, ha costretto l’italiano a chiudere il turno con il 26° tempo.

Sessione negativa, infine, anche per Alex Marquez. Il vincitore dello scorso appuntamento di Le Mans è stato anch’egli protagonista di una scivolata che ha pregiudicato il lavoro di questo venerdì pomeriggio costringendolo al dodicesimo riferimento assoluto in 1’52’’706.

 
 
Cla Pilota Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Italy Luca Marini 17 1'51.986     168.610
2 Switzerland Thomas Lüthi 16 1'51.994 0.008 0.008 168.598
3 Italy Mattia Pasini 15 1'52.173 0.187 0.179 168.329
4 Germany Marcel Schrötter 17 1'52.447 0.461 0.274 167.919
5 Italy Nicolò Bulega 14 1'52.524 0.538 0.077 167.804
6 Spain Jorge Navarro 16 1'52.541 0.555 0.017 167.778
7 Spain Jorge Martin 16 1'52.548 0.562 0.007 167.768
8 Italy Enea Bastianini 13 1'52.568 0.582 0.020 167.738
9 Italy Fabio Di Giannantonio 15 1'52.617 0.631 0.049 167.665
10 Italy Simone Corsi 16 1'52.631 0.645 0.014 167.644
11 Australia Remy Gardner 16 1'52.653 0.667 0.022 167.612
12 Spain Alex Marquez 12 1'52.706 0.720 0.053 167.533
13 South Africa Brad Binder 15 1'52.709 0.723 0.003 167.528
14 United Kingdom Sam Lowes 18 1'52.715 0.729 0.006 167.519
15 Japan Tetsuta Nagashima 7 1'52.721 0.735 0.006 167.510
16 Spain Xavi Vierge 18 1'52.782 0.796 0.061 167.420
17 Italy Andrea Locatelli 15 1'52.870 0.884 0.088 167.289
18 Italy Lorenzo Baldassarri 17 1'52.888 0.902 0.018 167.263
19 Spain Iker Lecuona 18 1'53.008 1.022 0.120 167.085
20 Spain Augusto Fernandez 16 1'53.038 1.052 0.030 167.041
21 Netherlands Bo Bendsneyder 16 1'53.156 1.170 0.118 166.866
22 Italy Stefano Manzi 15 1'53.342 1.356 0.186 166.593
23 Germany Lukas Tulovic 18 1'53.578 1.592 0.236 166.246
24 Switzerland Dominique Aegerter 17 1'53.618 1.632 0.040 166.188
25 South Africa Steven Odendaal 17 1'53.668 1.682 0.050 166.115
26 Italy Marco Bezzecchi 6 1'53.705 1.719 0.037 166.061
27 Germany Philipp Ottl 18 1'53.920 1.934 0.215 165.747
28 United States Joe Roberts 9 1'54.471 2.485 0.551 164.950
29 United Kingdom Jake Dixon 15 1'55.186 3.200 0.715 163.926
30 Indonesia Dimas Pratama 17 1'55.549 3.563 0.363 163.411
31 Andorra Xavi Cardelus 15 1'56.811 4.825 1.262 161.645
32 Teppei Nagoe 18 1'56.879 4.893 0.068 161.551

 

Prossimo Articolo
Moto2, Mugello, Libere 1: Luca Marini si prede la vetta davanti ad Alex Marquez

Articolo precedente

Moto2, Mugello, Libere 1: Luca Marini si prede la vetta davanti ad Alex Marquez

Prossimo Articolo

Moto2, Mugello, Libere 3: Fernandez il più rapido, Baldassarri fuori dal Q2

Moto2, Mugello, Libere 3: Fernandez il più rapido, Baldassarri fuori dal Q2
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Moto2
Evento Mugello
Sotto-evento FP2
Piloti Luca Marini
Team Team VR46
Autore Marco Di Marco