Misano, Libere 1: Corsi si mette tutti alle spalle

condivisioni
commenti
Misano, Libere 1: Corsi si mette tutti alle spalle
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
11 set 2015, 11:43

Il pilota del team Forward centra il miglior tempo davanti al pubblico di casa. Secondo Zarco a 15 millesimi

Simone Corsi, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
Johann Zarco, Ajo Motorsport
Johann Zarco, Ajo Motorsport, Alex Marquez, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, Tito Rabat, Estrella Gali
Alex Rins, Paginas Amarillas HP 40 e Tito Rabat, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS
Dominique Aegerter, Technomag Racing Interwetten
Johann Zarco, Ajo Motorsport et Xavier Siméon, Federal Oil Gresini Moto2

Il venerdì mattina di prove libere sul tracciato di Misano Adriatico è iniziato nel migliore dei modi per i colori italiani. Dopo la doppietta in Moto3 firmata da Enea Bastianini e Romano Fenati ecco arrivare l'acuto di un altro italiano in Moto2.

Il miglior tempo delle Libere 1 della classe intermedia del Motomondiale è stato centrato da Simone Corsi, bravo a siglare un ottimo crono a poco più di quattro minuti dal termine della sessione. Il pilota del team Forward - che potrebbe riuscire a chiudere la stagione correndo tutte le restanti gare del 2015 - ha fermato il cronometro in 1'37"910, mettendosi alle spalle il leader della classifca generale piloti, Johann Zarco.

Il transalpino è partito subito fortissimo, siglando subito il miglior tempo della sessione sin dal primo giro, ma poi è stato scalzato dalla vetta da Esteve "Tito" Rabat e proprio dal nostro Simone Corsi. Zarco ha provato a replicare all'ultimo tentativo, ma si è dovuto arrendere per soli quindici millesimi di secondo. Da segnalare il grande T4 siglato da Corsi, che gli ha permesso di rimanere in vetta sino allo sventolare dalla bandiera a scacchi. 

Terzo posto per Jonas Folger, risalito nelle prime posizioni proprio negli ultimi minuti davanti ad Alex Pons, molto convincente sin dai primi giri sul tracciato a pochi passi da Rimini. Tito Rabat è stato il primo a scalzare Zarco dalla prima posizione, ma negli ultimi minuti si è visto sopravanzare da quattro piloti, senza riuscire a replicare in maniera convincente. 

A pochi millesimi da Rabat ecco il connazionale Alex Rins, sempre tra i più veloci, ma non incisivo come nelle ultime gare. Probabilmente il giovane spagnolo ha ancora bisogno di lavorare sulla messa a punto della sua moto per raggiungere il livello dei primi della graduatoria. Dominique Aegerter ha sfiorato la Top Six, arrivando a pochi millesimi dal giovane rookie iberico. 

Più staccati dai primi Anthony West, Takaaki Nakagami e Julian Simon: oltre mezzo secondo il distacco da Corsi, con Simon che ha chiuso la Top Ten. Lorenzo Baldassarri è riuscito a chiudere in dodicesima posizione, ma sembrava poter lottare tranquillamente per le prime dieci posizioni sino a pochi minuti dal termine. Mattia Pasini ha invece centrato la quindicesima posizione assoluta.

Prossimo articolo Moto2
Pasini punta alla top ten nella sua wild card a Misano

Articolo precedente

Pasini punta alla top ten nella sua wild card a Misano

Prossimo Articolo

Misano, Libere 2: nuovo record della pista per Rabat

Misano, Libere 2: nuovo record della pista per Rabat
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Misano
Location Misano Adriatico
Piloti Johann Zarco , Jonas Folger , Simone Corsi
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prove libere