Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Moto2, Misano: Fernandez su Di Giannantonio, vittoria sub iudice

condivisioni
commenti
Moto2, Misano: Fernandez su Di Giannantonio, vittoria sub iudice
Di:
15 set 2019, 11:15

Fernandez vince a Misano davanti a Di Giannantonio, ma la Direzione Gara mette sotto investigazione lo spagnolo ed il risultato è ancora provvisorio. Terzo Alex Marquez.

Dopo la spettacolare gara della Moto3 che ha visto trionfare per la prima volta Tatsuki Suzuki, è scesa in pista la Moto2, che ha disputato la sua gara sulla pista di Misano, finita sotto investigazione. Ad avere la meglio è Augusto Fernandez, che beffa Di Giannantonio all’ultimo giro, ma la vittoria è sub iudice. Lo spagnolo infatti è sotto investigazione per una manovra giudicata troppo aggressiva dalla Direzione Gara. Sale sul terzo gradino del podio Alex Marquez, che perde dal connazionale, ma guadagna su Thomas Luthi, quarto.

Allo spegnersi del semaforo Fabio Di Giannatonio ottiene il miglior spunto e mantiene la testa, davanti ad Augusto Fernandez, mentre Thomas Luhti rimonta dalla settima alla terza posizione. Resta più attardato Alex Marquez, che scattava dalla seconda casella ma perde tre posizioni ed è quinto. Il romano cerca di mettere metri fra sé e lo spagnolo, che però tiene il passo. I due staccano leggermente gli inseguitori, primo dei quali il leader del mondiale, che pian piano risale, ma paga 7 decimi da Fernandez.

Di Giannantonio prova la fuga, ma invano: Fernandez gli è subito dietro e non gli lascia margine, mentre Marquez inizia a ricucire il distacco, con Luthi alle calcagna. I primi quattro sono molto vicini e la battaglia è imminente: il pilota del team Flexbox HP 40 sferra l’attacco sul romano, che resiste. Il duello favorisce il rientro definitivo di Marquez e Luthi, con l’alfiere Marc VDS che balza in seconda posizione.

Alle spalle del quartetto di testa troviamo Sam Lowes, quinto ma più staccato. L’inglese deve guardarsi le spalle da Xavi Vierge e Jorge Navarro, sesto e settimo rispettivamente. I tre perdono un rivale molto duro, Remy Gardner scivola quando era ottavo. Nel gruppo di testa intanto Di Giannantonio respira un po’, approfittando del duello tra Fernandez e Marquez, con il leader del mondiale che subisce l’attacco del connazionale ma non riesce a rispondere.

La relativa tranquillità del pilota del team +Ego Speed Up finisce a sette giri dal termine, quando Fernandez gli è ormai vicinissimo ed il momento dell’attacco è quasi arrivato. Marquez fa da spettatore, mentre riesce a contenere Luthi, quarto ma più staccato perché non sembra riuscire a tenere il passo dei primi. Passano i giri, ma Di Giannantonio continua ad essere leader, pur dovendo fare attenzione ai limiti della pista, oltrepassati e per questo avvisato con un warning.

Ci avviamo ormai nelle fasi finali di gara, Fernandez si fa sempre più minaccioso su Di Giannantonio e prova l’attacco al Carro al penultimo giro. All’ultimo giro lo spagnolo sferra l’attacco all’uscita della prima curva, ma il romano risponde ed i due arrivano appaiati alla curva 8, dove Fernandez va sul verde. Con un sorpasso troppo azzardato su Di Giannantonio, la direzione gara decide di investigare la manovra.

Fernandez comunque taglia il traguardo davanti a tutti, con Di Giannantonio secondo e Marquez a chiudere il podio. Thomas Luthi chiude in quarta posizione, davanti a Sam Lowes, quinto, e Brad Binder, settimo. Jorge Navarro passa sotto alla bandiera a scacchi in ottava posizione, mentre chiudono la top 10 Xavi Vierge ed Enea Bastianini, nono e decimo rispettivamente.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   40 Spain Augusto Fernandez Kalex 25           25
2   21 Italy Fabio Di Giannantonio Speed Up 25 0.186         20
3   73 Spain Alex Marquez Kalex 25 1.283         16
4   12 Switzerland Thomas Lüthi Kalex 25 2.733         13
5   22 United Kingdom Sam Lowes Kalex 25 8.764         11
6   41 South Africa Brad Binder KTM 25 8.952         10
7   9 Spain Jorge Navarro Speed Up 25 9.928         9
8   97 Spain Xavi Vierge Kalex 25 12.844         8
9   33 Italy Enea Bastianini Kalex 25 13.916         7
10   7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 25 15.338         6
11   10 Italy Luca Marini Kalex 25 17.881         5
12   88 Spain Jorge Martin KTM 25 20.511         4
13   5 Italy Andrea Locatelli Kalex 25 21.714         3
14   35 Thailand Somkiat Chantra Kalex 25 28.673         2
15   62 Italy Stefano Manzi MV 25 30.791         1
16   16 United States Joe Roberts KTM 25 31.679          
17   64 Netherlands Bo Bendsneyder NTS 25 32.104          
18   77 Switzerland Dominique Aegerter MV 25 32.324          
19   24 Italy Simone Corsi NTS 25 34.048          
20   96 United Kingdom Jake Dixon KTM 25 45.708          
21   27 Spain Iker Lecuona KTM 25 47.521          
22   3 Germany Lukas Tulovic KTM 25 54.782          
23   65 Germany Philipp Ottl KTM 25 57.945          
24   36 Andi Izdihar Kalex 25 1'03.822          
25   18 Andorra Xavi Cardelus KTM 25 1'07.021          
  dnf 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 13         Ritirato  
  dnf 87 Australia Remy Gardner Kalex 10         Ritirato  
  dnf 11 Italy Nicolò Bulega Kalex 10         Ritirato  
  dnf 72 Italy Marco Bezzecchi KTM 6         Ritirato  
  dnf 47 Malaysia Adam Norrodin Kalex 5         Ritirato
Prossimo Articolo
Moto2, Misano, qualifiche: prima pole per Di Giannantonio

Articolo precedente

Moto2, Misano, qualifiche: prima pole per Di Giannantonio

Prossimo Articolo

Moto2: Fernandez la passa liscia e si tiene la vittoria di Misano

Moto2: Fernandez la passa liscia e si tiene la vittoria di Misano
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Moto2
Evento Misano
Location Misano Adriatico
Autore Lorenza D'Adderio