Jerez, Libere 2: Takahashi si prende la leadership

Jerez, Libere 2: Takahashi si prende la leadership

Sembra di essere tornati ai "vecchi tempi" con ben 20 moto racchiuse in un secondo

La seconda sessione di prove libere del Gp di Spagna fa tornare alle origini la Moto2, con la bezzella di 20 piloti raccolti nello spazio di appena un secondo e con i valori in campo decisamente mutati rispetto a quanto accaduto questa mattina. Dopo il 27esimo del primo turno, a svettare è stato Yuki Takahashi con la Moriwaki del Team Gresini, che con il suo 1'44"044 ha preceduto di appena 95 millesimi il campione del mondo in carica della 125 Gp, Marc Marquez. Dietro di loro seguono poi Julian Simon e Thomas Luthi, che si conferma quindi in forma dopo l'ottimo exploit di questa mattina. Nella top five c'è poi spazio per un redivivo Aleix Espargaro, salito finalmente nelle posizioni di vertice, davanti al tandem italiano composto da Andrea Iannone e Claudio Corti. Solo nono invece il leader della classifica iridata Stefan Bradl, anche se il tedesco ha chiuso staccato di appena quattro decimi. Dei nostri si infila nella top ten anche il sammarinese Alex De Angelis, nonostante sia stato anche vittima di una scivolata, per fortuna senza conseguenze. La sua però non è stato l'unico incidente della sessione, con anche Ricky Cardus, Max Neukirchner e Raffaele De Rosa che sono andati a baciare l'asfalto.

Moto2 - Jerez - Libere 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Yuki Takahashi
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag tuning